HOME » news

Resident Evil 3 potrebbe approdare su Switch in versione Cloud

resident evil 3 approda su switch con il cloud

Durante il Nintendo Direct Mini Partner Showcase di ieri, sono stati annunciati due titoli che in pochi si sarebbero immaginati: Control e Hitman 3.

Il primo è l’ultima fatica di Remedy in cui vestiamo i panni di Jesse Faden, nuova direttrice della Federal Bureau of Control, agenzia che indaga sugli eventi paranormali. Ciò che salta all’occhio di Control è la spettacolare resa visiva che ha messo a dura prova anche le console dell’attuale generazione, mentre Hitman 3 è un titolo cross gen che farà la sua apparizione anche su PS5 e Xbox Series X/S.

Come riuscire a far approdare questi due titoli, senza particolari compromessi, anche su Nintendo Switch? La risposta arriva dal Cloud.

Control e Hitman 3 arriveranno su Switch in Cloud Version, cioè i giocatori potranno giocarci grazie allo streaming direttamente gestito da una piattaforma esterna.

Una volta fatto partire lo streaming, il giocatore viene reindirizzato su Ugamenow (qui il sito), da cui potrà usufruire del gioco selezionato. Ebbene, non ci è voluto molto per mettere in moto i dataminer, i quali hanno subito cercato di capire quali altri titoli potessero far parte della proposta ludica in streaming di Switch.

Il datamining effettuato ha messo in luce la presenza di una key art di Resident Evil 3, il remake del terzo capitolo della saga Capcom. È pertanto molto probabile che anche RE3 potrà essere giocato su Switch in Cloud Version.

Non sarebbe una novità in assoluto per Capcom che, infatti, ha portato Resident Evil 7 su Switch, sempre grazie al Cloud, ma solo in Giappone.

È l’inizio di una nuova era del gaming per Nintendo Switch che ora potrà proporre ai giocatori anche titoli pensati specificamente per le console più potenti targate Sony e Microsoft. Lo streaming, d’altronde, si proietta come la futura frontiera del gaming con servizi che si espandono facendo a sportellate con le console canoniche, basti pensare a Google Stadia e Amazon Luna.

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

genshin impact

Genshin Impact: guida alle Quest Segrete

la recensione di pumpkin jack

Pumpkin Jack | Recensione (Switch)