No, Doom Eternal non girerà in 4k su Google Stadia. Per ora

doom eternal su stadia non avrà il 4k

Doom Eternal non avrà un vero e proprio supporto al 4K su Google Stadia, non tenendo fede quindi alle promesse che l’azienda americana aveva fatto ai giocatori.

Bethesda, il publisher del gioco, ha rilasciato le specifiche tecniche per ogni piattaforma su cui Doom Eternal potrà essere giocato. Da queste, possiamo rilevare che la versione del gioco per Google Stadia girerà a 1080p e 60 FPS su schermi HD ed eseguirà una sorta di upscaling per arrivare a 2160p, mantenendo ovviamente intatti i 60 frame al secondo, su schermi 4K..

Per intenderci, il 4K nativo deve avere una risoluzione di 3840 x 2160, invece Doom Eternal su Google Stadia arriverà a 3200 x 1800. A molti potrebbe non interessare granché, d’altronde stiamo parlando comunque di una risoluzione al di sopra di quella che siamo abituati a vedere su schermi in full HD.

anteprima doom eternal alla gamescom 2019
I nostri durante la prima apertura alla stampa specializzata

Sta di fatto, però, che Google aveva asserito cose diverse.

Quando Google Stadia fu annunciata al GDC il 19 marzo 2019, la campagna di marketing si concentrò molto sul poter far giocare in streaming mantenendo la qualità visiva su vette altissime, arrivando appunto ai 4K senza problemi. Tra i giochi che ne avrebbero usufruito ci sarebbe stato anche Doom Eternal. Il director di Doom Eternal, Marty Stratton, salì sul palco all’epoca per dire che il gioco avrebbe mostrato un “vero 4K“. Ora è stato confermato che non sarà così, almeno non al momento del lancio.

Vale la pena sottolineare che le versioni Xbox One X e PlayStation 4 Pro di Doom Eternal gireranno a 4K con una risoluzione nativa di 2160p. Le specifiche “Ultra-Nightmare” della versione PC, con le impostazioni più alte, supporteranno il vero 4K.

Cosa ne pensate di questo piccolo cambio di programma? Siete delusi o è una questione di secondaria importanza?

Leggi anche:

Player consiglia —> Anteprima di Doom Eternal.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Giochi cooperativi da giocare in quarantena

come sconfiggere tutti i boss di nioh 2

Nioh 2 | Come sconfiggere tutti i boss