Sony conferma l’arrivo di Horizon Zero Dawn su PC

horizon zero dawn

In un intervista sul Playstation Blog, il presidente dei Worldwide Studios di Playstation, tale Hermen Hulst, ha ufficialmente confermato che Horizon Zero Dawn sarà lanciato su PC quest’estate, confermando di fatto le insistenti voci che giravano da mesi.

Oltre a ciò Hulst ha approfittato dell’occasione per dichiarare che non si esclude l’arrivo di altri videogiochi su PC ma che, per il momento, la compagnia è impegnata sul lanciare i titoli prima su console e sul farli arrivare, in un secondo momento, su PC. Il titolo, di fatto, ci ha messo quasi tre anni e mezzi per cambiare piattaforma visto il lancio risalente a Marzo 2017

Horizon: Zero Dawn in sostanza arriverà su PC durante l’estate e per scoprire di più sull’argomento sarà per noi necessario attendere notizie ufficiali da parte di Guerrilla.

Vediamo insieme cosa significhi l’arrivo di Aloy su PC e cosa possiamo aspettarci dai prossimi mesi di Playstation.

Esperimenti interessanti.

Ai microfoni del Playstation Blog il capo dei Worldwide Studios ha dichiarato

Penso che sia importante avere la mente aperta nei confronti delle nuove idee e dei metodi per introdurre nuovi giocatori alla piattaforma Playstation, cercando di mostrare alla gente quello che si sta perdendo evitando di giocare le esclusive.

Per cercare di risolvere questo problema pensiamo che lanciare un videogioco tripla A su PC prima o poi sia in grado di aiutare. Badate bene: il lancio di Horizon Zero Dawn su PC non significa che ogni videogioco ci arriverà, per il momento stiamo solo sperimentando. Il nostro focus, al momento, è comunque l’hardware che progettiamo che vendiamo, non abbiamo un piano a lunghissime termine per il nostro supporto al PC.

È plausibile pensare che una simile strategia sia il modo di contrastare il percorso che Microsoft ha intrapreso, abbattendo il vecchio concetto di esclusiva. Al momento il colosso di Redmond offre il miglior abbonamento legato al gaming tra tutti ed ha anche rilasciati alcuni dei suoi titoli sulle console concorrenti (Cuphead su Nintendo Switch ne è un perfetto esempio).

Sempre all’interno dell’intervista Hulst ha discusso di ciò che i videogiocatori possono aspettarsi dai prossimi videogiochi che verranno realizzati dai Worldwide Studios parlando di sperimentazione subordinata al focus dello sviluppo: i videogiochi single player story driven che tanto hanno fatto il successo di Playstation 4.

Siamo impegnati nella creazione dell’hardware dedicato, delle console, tanto quanto lo eravamo prima. Vogliamo continuare sulla strada tracciata, sfornando esclusive di qualità e videogiochi per un singolo giocatore, dotati di un fortissimo spirito narrativo in grado di generare passione e ammirazione.

Al contempo vogliamo anche sperimentare qualcosa, tirare fuori delle nuove idee. Vogliamo provare vedere le cose per capire cosa può funzionare e cosa no; credo che questa sia una caratteristica indispensabile per noi dei Worldwide Studios.

Hermen Hulst, il nuovo presidente dei Worldwide Studios, ha assunto tale ruolo durante il novembre del 2019 ed è stato per anni il CEO di Guerrilla Games, l’azienda dietro Horizon o la saga di Killzone.

Il titolo sarà disponibile su Steam, dove è già possibile trovare qualche informazione in più. La versione che sarà acquistabile sarà la complete edition, ovvero quella con l’espansione Frozen Wilds ed una manciata di altri contenuti.

ecco la lista completa di cosa ci sarà:

  • Horizon Zero Dawn™
  • The Frozen Wilds expansion
  • Carja Storm Ranger Outfit and Carja Mighty Bow
  • Carja Trader Pack
  • Banuk Trailblazer Outfit and Banuk Culling Bow
  • Banuk Traveller Pack
  • Nora Keeper Pack

Il precedente capo dei Worldwide Studios, Shuhei Yoshida, è al momento alla guida del team Playstation che si occupa di collaborare con gli sviluppatori indipendenti.

Che altri giochi Playstation vorreste su PC? Quale sarà il prossimo grande titolo a fare questa fine e perché speriamo tutti che quest’ultimo sia proprio Persona 5 Royale?

Per queste e mille altre risposte non vi resta che continuare a seguirci su Player.it

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

final fantasy xv

Ma avete mai visto i bug dei minigiochi di Final Fantasy XV su Stadia?

Resident Evil | Come giocare la saga nell’ordine giusto [Ambassador’s Corner]