[Rumor] Batman: Arkham, il nuovo titolo annunciato a febbraio?

copertina fast rumor Arkham

Notizie per tutti coloro che nell’ultimo periodo del 2019 hanno guardato con speranza a una resurrezione del brand Batman: Arkham di Rocksteady sulla base di segnali, notizie e rumor. Un insider, KC Walsh, ha diffuso sul suo account Twitter quelli che sarebbero alcuni dettagli: il titolo del gioco (nel quale pare potremmo impersonare tutta la “Batman family”) potrebbe non essere Arkham Legacy, come supposto negli scorsi mesi, e soprattutto si tratterebbe di un titolo pensato per next gen.

Le informazioni sono emerse da un dialogo fra l’insider e altri utenti, che hanno tentato di approfondire ancor di più chiedendo notizie più precise.

Batman: Arkham Knight (2015)

Secondo KC Walsh il titolo potrebbe non essere solamente un sequel canonico di Arkham Knight (“Rimarrai sorpreso” ha risposto quando gli è stata posta una domanda in merito), e considerando il talento per i plot intricati da parte dei creativi del brand potremmo già prendere per buona l’ipotesi che Batman Arkham non si svilupperà in maniera “ortodossa” nelle sue prossime incarnazioni.

La domanda alla quale Walsh potrebbe aver risposto è tuttavia un’altra: quella sulla data di pubblicazione del primo teaser del nuovo gioco. Secondo l’insider infatti Warner Bros. Montreal potrebbe lanciarlo già nei prossimi mesi in risposta ai fan, che si sarebbero lamentati per l’assenza tangibile di notizie sul nuovo gioco dopo i primi timidi annunci alla fine dell’estate.

Un fatto che ha portato Gamingbolt a ipotizzare un rilascio di un teaser per il PlayStation Meeting di febbraio, seguito magari da un reveal trailer all’E3 2020.

Semplice speculazione o informazioni basate su notizie concrete? Speriamo si tratti di queste ultime…

>>Leggi anche: 10 anni di Batman: Arkham Asylum<<

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Batman: Arkham Legacy is Primarily Next Gen, Could Be Revealed Soon – Rumor

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

ps5 avrà titoli esclusivi al lancio

[Rumor] Playstation 5 avrà titoli esclusivi al lancio

arriva cyberpunk 1997, il demake di cyberpunk 2077 fatto su Dreams

Arriva Cyberpunk 1997, il “demake” dell’RPG di CD Projekt Red