Fortnite: Phil Spencer ed Epic Games vogliono il cross-play

fortnite cross play

Nonostante sia uno degli argomenti più discussi dai giocatori, il cross-play tra Xbox One e PS4 è destinato a rimanere utopia, almeno per ora. Tutto ciò è valido anche nel caso di Fortnite, uno dei titoli che maggiormente avevano lasciato supporre la caduta del muro che divide l’utenza Sony da quella Microsoft. Come molti di voi sicuramente ricorderanno, proprio sul gioco targato Epic Games, qualche tempo fa, un giocatore Playstation 4 notò la presenza, nel corso del suo match, di un gamertag Xbox. Non è dato sapere se si trattasse di un semplice errore o di un primo tentativo di cross-play, ma dell’argomento non si è mai effettivamente smesso di parlare.

Proprio poche ore fa, Phil Spencer, il capo della divisione Xbox, ha confermato quello che è il suo desiderio: fare in modo che gli utenti delle due console possano finalmente giocare insieme a Fortnite. Alle sue parole hanno fatto immediatamente eco quelle di Epic Games, confermando la comune volontà di abbattere questa “barriera videoludica“.

Quando potremo vedere il cross-play su Fortnite?

[amazon_link asins=’B072R356TW,B076ZN1K5G,B0799HDWZK,B079DWKYSD’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’5a624d73-25da-11e8-bf1c-17290aea1dea’]

Come i nostri lettori più assidui sicuramente ricorderanno, qualche giorno fa, sempre a proposito di Fortnite, abbiamo parlato dell’approdo della modalità Battle Royale su dispositivi mobile. Una delle peculiarità di questo annuncio riguardava proprio la possibilità, garantita ai giocatori mobile, di potersi scontrare con giocatori PC, Xbox e PS4. In parole povere, era stato realizzato il cross-play tra le varie piattaforme. Tuttavia, la possibilità di poter giocare insieme, per le utenze delle due console regine del mercato, non si è ancora realizzata. Nonostante Phil Spencer si sia espresso in prima persona sulla questione, affermando di non sapere se il cross-play con PS4 diventerà mai realtà, è proprio lui il primo a desiderare che ciò accada.

Su Twitter, un fan aveva espresso a Spencer il desiderio suo e di tanti altri gamer: quello di poter finalmente sbloccare il cross-play tra Xbox One e Playstation 4. “Big Phil” ha risposto a questo tweet, affermando che questo “sogno” è anche il suo. Di lì a poco, anche Epic Games si è aggregata alla discussione, esponendo lo stesso punto di vista di Spencer.

Il cross-play tra le due console è possibile

Diciamocelo subito chiaramente: realizzare il cross-play tra Playstation 4 ed Xbox One non è affatto una missione impossibile. Proprio Fortnite ci aveva dimostrato quanto facilmente la cosa potesse essere realizzata. Tuttavia, sembra proprio che Sony non sia convinta della bontà dell’affare. Il colosso nipponico non avrebbe mai ufficialmente aperto a questa possibilità per tutelare, parole sue, la sicurezza della sua utenza. Nonostante tutto, però, i giochi che potrebbero beneficiare del cross-play sono oramai tantissimi. Fortnite, Ark: Survival Evolved, Rocket League, Minecraft, sono soltanto una piccolissima parte degli esempi da poter fare in tal senso.

Microsoft si è sin da subito aperta al cross-play, sia con Xbox One, sia con PC che con Nintendo Switch, sia con Minecraft che con Rocket League, giocabili dalle utenze delle tre piattaforme menzionate. Non è dato sapere cosa ci riserverà il futuro in tal senso, ma la sensazione è che ci sarà ancora molto da attendere per vedere il cross-play con PS4.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Recensione di La Caccia all'Anello

Recensione di La Caccia all’Anello

tomb raider trilogy mobile

Tomb Raider Trilogy è basata sulle versioni mobile dei giochi