Monster Hunter World supera i 7.5 milioni di copie vendute

monster hunter world copie vendute
Una nuova feature per il gioco Capcom.


Se c’è un gioco che sta dominando il 2018, si tratta senza dubbio di Monster Hunter World. Tutti i nostri lettori più assidui sicuramente ricorderanno le parole spese sul titolo Capcom, descrivendolo come il vero best seller di questo nuovo anno. Ebbene, sembra proprio che quanto detto stia man mano trovando conferma nelle classifiche di vendita. Se qualche tempo fa ci eravamo trovati a commentare lo sfondamento del muro dei 5 milioni di copie vendute in poco più di tre giorni dal lancio, queste cifre ora sono da considerarsi ampiamente superate. Il nuovo Monster Hunter ha infatti tagliato il traguardo dei 7.5 milioni di copie vendute, diventando uno dei titoli più venduti della storia di Capcom.

La continua ascesa di Monster Hunter World

[amazon_link asins=’B072N357CC,B071GNFDDV,B076DJ5BRW,1985204487′ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’02bdaad6-205a-11e8-99a6-8b68f1c75ab7′]

Il titolo Capcom, sin da quanto visto nella beta di gioco, ha subito dimostrato di avere tutte le carte in regola per ambire a grandissimi traguardi. Forte di un gameplay roccioso e oramai consolidato in anni di successi, Monster Hunter World ha raccolto quanto di buono aveva seminato, ponendo le premesse per stracciare ogni record di vendita del suo publisher. La saga di Monster Hunter è infatti una delle più redditizie della società giapponese, ma con l’uscita del nuovo capitolo rischia di diventare in assoluto la più venduta della sua storia. Fatto sta che, ad oggi, in neanche due mesi dal lancio, ci troviamo a commentare un nuovo step raggiunto dal gioco: 7.5 milioni di copie vendute tra Playstation 4 ed Xbox One, con una versione PC che sarà lanciata il prossimo autunno.

La cifra messa in evidenza comprende sia le copie fisiche che i download effettuati. Scendendo più nel dettaglio, Media Creates rivela che, di questi 7.5 milioni di copie, 1,890,273 unità sarebbero copie fisiche per Playstation 4 vendute nel solo Giappone. Famitsu ha aggiunto anche altri numeri sul versante digital delivery: 652,614 unità sono state piazzate sulla console Sony, sempre nella terra del Sol Levante. Uno degli elementi da rimarcare è che Monster Hunter World è, di fatto, il primo capitolo della serie, dopo diversi anni, a non approdare su una piattaforma Nintendo. Nonostante le voci di corridoio, e nonostante l’esplicita richiesta di Adam Boyes di Iron Galaxy Studios, Capcom non sembra essere intenzionata a realizzare una versione per Switch del suo gioco.

Un successo che abbatte ogni tipo di barriera

monster hunter world
Le parole del presidente di Capcom sembrano lapidarie. I giocatori di Nintendo Switch non potranno dare la caccia ai mostri sulla console ibrida. Portare Monster Hunter World su Switch non è così semplice come molti pensano. Non sussistono le condizioni per farlo.

In una sua dichiarazione, Capcom ha voluto sottolineare che Monster Hunter World ha avuto la capacità di abbattere le stesse barriere linguistiche e culturali, riuscendo a conquistare il pubblico occidentale. Sembra proprio che il publisher giapponese abbia lavorato non poco per realizzare un titolo che non fosse limitato al solo mercato giapponese, ma che potesse riscontrare il favore anche di un pubblico non orientale.

L’intera saga di Monster Hunter, ad oggi, ha venduto complessivamente circa 48 milioni di copie. Con buona probabilità, con Monster Hunter World, non è utopia pensare di sfondare il muro dei 50 milioni, staccando Street Fighter, uno dei franchise Capcom per eccellenza, ed andando ad insidiare Resident Evil, forte dei suoi 82 milioni di copie vendute.

Ricordiamo ai nostri lettori che Monster Hunter World è disponibile per PS4 e Xbox One. Una versione PC del gioco sarà pubblicata il prossimo autunno.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito. Se desiderate approfondire Monster Hunter: World, vi invitiamo a leggere la nostra recensione del gioco.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

World of Warcraft, è partita la Prova dello Stile

World of Warcraft, è partita la Prova dello Stile

Rocket League, disponibile un nuovo DLC a tema DC