Dr. Mario World mobile: mostrato il multiplayer!

copertina mario

Dr. Mario World, ultimo titolo della serie annunciato lo scorso febbraio per Android e iOS (ne avevamo parlato qui), torna a far parlare di sé con un nuovo trailer diffuso nella giornata di ieri, focalizzato su una componente inedita del nuovo titolo Nintendo: il multiplayer, che sembra offrire un’esperienza di gioco divertente sia per quel che riguarda la possibilità di sfidare altri giocatori sia una modalità con dinamiche di cooperazione.

Un tetris nel mondo di Mario!

Come possiamo vedere, Dr. Mario World, che vedrà il giocatore impersonare i protagonisti dell’universo Mario alle prese con la lotta a fastidiosi virus, è un vero e proprio “tetris-like” il cui scopo è distruggere i nostri nemici facendo inghiottire loro capsulone di medicinali.

Da quel che vediamo, tuttavia, Dr. Mario permetterà anche un certo grado di varietà: ogni personaggio utilizzato ha infatti alcune skill peculiari; nel caso della principessa Peach, per esempio, potrà distruggere intere file di nemici, pur se in maniera casuale, dal livello.

Da buon titolo mobile, Dr. Mario World permette ai giocatori di sfruttare i profili social dei giocatori, attraverso log diretti al gioco.

Avrem opportunità di metterci in contatto con altri giocatori varranno sia in modalità single player, dove i giocatori potranno supportare i loro amici all’interno delle loro partite inviando loro cuori d’incoraggiamento, sia, ovviamente, nel multy. Il gioco, inoltre, supporterà sistemi di messaggistica interni.

Veniamo al lato economico: secondo le notizie ufficiali, al momento del lancio il gioco disporrà di free download, ma disporrà di microtransazioni per l’acquisto di componenti aggiuntivi.

Nintendo e mobile: un po’ di storia

Il ritorno di Mario su mobile dopo è già di per sé un fatto interessante: l’unico altro titoli dedicato al nostro idraulico preferito e pensato per mobile è infatti del 2016, con Super Mario Run.

Va detto che la storia di sviluppatore per mobile di Nintento, pur essendo un colosso senza bisogno di presentazioni, perfettamente padrona dei vari mercati, è molto recente: pur essendoci stati tentativi precedenti, una seria presenza dei titoli della casa nipponica su questo tipo di device si è avuta soltanto a partire dal 2015, pur avendo coinvolto brand storici come appunto l’universo Mario, ma anche Animal Crossing e Fire Emblem.

Ciò che importa, tuttavia, è altro: pronti a lottare contro i perfidi virus?!

>>Leggi anche: Epic Games Store rimborserà i sostenitori di Shenmue III insoddisfatti dell’esclusiva<<

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Minecraft tutte le news e gli aggiornamenti

Minecraft

super-mario-maker-2-recensione

Super Mario Maker 2 – Recensione (Nintendo Switch)