Arriva al livello 100 di Kingdom Hearts senza uscire dall’Isola del Destino

kingdom hearts
Streamer ha raggiunto il livello 100 in Kingdom Hearts senza uscire dall'Isola del Destino


Ah, questi folli folli videogiocatori! Se ne inventano sempre una più del diavolo. Dal magico mondo dei videogiochi, arriva un’altra storia strappalacrime… anzi no, di commovente non c’è nulla, ma è comunque una storia degna di essere raccontata.


Sul proprio canale Twitch, il giocatore AaroneusGaming ha immortalato un’impresa da raccontare ai nipotini. Non era alle prese con Counter Strike: Global Offensive o con PlayerUnknown’s Battlegrounds, nessuna kill spettacolare armato di balestra, ha “semplicemente” raggiunto il livello 100 in Kingdom Hearts.

[amazon_link asins=’B01N2NOOSR,B074NJT2QS,B00ESBHG3Q’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4d05abcb-1642-11e8-9117-491173b7a44b’]

Molti ci sono riusciti nel tempo, non è granché come impresa, direte voi. Vero, ma Aaroneus lo ha fatto senza uscire mai dall’Isola del Destino. La suddetta isola è lo scenario iniziale di Kingdom Hearts, possiamo definirlo lo stage tutorial, un luogo, dunque, dove grindare non è certo una passeggiata. L’Isola del Destino serve a familiarizzare con le meccaniche di gioco, per livellare bisogna poi esplorare i tantissimi mondi messi a disposizione da Square Enix.

E invece no! Un videogiocatore che streamma su Twitch o fa cose straordinarie o va a dormire con le galline. AaroneusGaming ha raggiunto il livello 100 in uno scenario con pochissime possibilità di far avanzare l’esperienza del personaggio (perché non pensato per quello). Quanto ci avrà messo? 5, 10, 20 anni? No, un po’ di meno. Aaroneus ha giocato per 210 ore (non consecutive, altrimenti avrebbero dovuto raccoglierlo con il cucchiaino) spalmate in circa un mese di gameplay.

Il livello 100 rappresenta in Kingdom Hearts il level cap, cioè il limite massimo raggiungibile da Sora. Ottenere tale risultato senza uscire dall’Isola del Destino è senza dubbio una grande prova di pazienza, talento e un pizzico di follia. Il giocatore ha utilizzato la versione in HD del mitico videogioco uscito nel 2002, Kingdom Hearts HD 1.5 + II.5 Remix. Aaroneus ha festeggiato il traguardo con un tweet:

La sua impresa è stata seguita anche da un discreto numero di fan che lo hanno accompagnato nell’avventura con grande fedeltà e lo hanno incoraggiato senza sosta.

Leggi anche:

kingdom hearts
Ben fatto, soldato!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Games Workshop presenta Blitz Bowl

Games Workshop presenta il Blitz Bowl

Rivelati i dettagli della Stagione 3 di Fortnite