Arriva il Collector’s Box di Red Dead Redemption 2

Red Dead Redemption 2

Siamo ancora tutti in giro a cercare la nostra dannatissima mascella dopo aver visto l’incredibile trailer di gameplay di Red Dead Redemption 2 qualche settimana fa; tra una ricerca e l’altra però abbiamo sbattuto quello che rimane della nostra faccia su qualcosa dichiaratamente indicato per tutti quei videogiocatori talmente innamorati dei brand da essere pronti a riempire i propri scaffali con oggetti dedicati.

Parliamo oggi del collector’s box che Gamestop inizierà a vendere per Red Dead Redemption 2, un pacchetto di oggetti (tra cui non è presenta il gioco) che è destinato a fare proseliti tra tutti gli appassionati di western che leggono questo articolo.

Vediamo subito quali saranno i contenuti di questo strano oggetti da collezionisti.

[amazon_link asins=’B01M8MO87K,1911015567,B005N4HBE6′ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’e3c50ad2-a3cb-11e8-80df-472492625831′]

Che cosa contiene il Collector’s Box di Red Dead Redemption 2?

Partiamo subito: Collector’s Box vuol dire “Scatola del collezionista”.

Il prodotto di cui stiamo parlando è qualcosa destinato a quella frangia di giocatori che non ha paura a spendere un centone o più per acquistare versioni particolari o oggetti dedicati a uno o più titoli di suo gradimento. La scatola stessa sarà fatta di metallo con tanto di serratura e chiave creati ad hoc, in modo da immergere il proprietario fin da subito in mezzo alle polverose lande dove la banda di Van Der Linde scorrazzerà.

All’interno della metallica scatola sarà possibile trovare una mappa del tesoro con riportati su alcuni dei segreti nascosti all’interno di Red Dead Redemption 2 e del suo mondo incredibilmente vasto, un puzzle in legno da 100 pezzi bifaccia dedicato agli artwork del gioco, un mazzo da poker con illustrazioni esclusive riguardanti i membri più importanti della gang di Var Der Linde (Dutch, Marston, Williamson e Escuella).

Tra le altre cose la scatola conterrà anche una moneta da collezione, un set di sei spille rappresentanti una delle moltissime armi presenti nel gioco, una guida di centocinquanta pagine dedicata alle armi e alle opzioni di vestiario presenti all’interno del titolo (tale guida è, in aggiunta alle informazioni che si trovano al suo interno, perfettamente uguale al catalogo Wheeler, Rawson and Co che è possibile trovare all’interno del gioco) e infine una replica delle carte collezionabili Cigarette Cars, presenti all’interno del gioco e presenti in dodici copie all’interno dello scatolone magico.

Red Dead Redemption 2

Come comprare il collector’s box per Red Dead Redemption 2.

Per comprare il Collector’s Box di Red Dead Redemption 2 è necessario andare nel proprio Gamestop di fiducia e ordinarlo lì. Ricordiamo che questo scatolone per collezionisti è sprovvisto di gioco e che esso va comprato a parte.

Il Collector’s Box di Red Dead Redemption 2 viene venduto per 99$ circa; in Europa lo si troverà probabilmente per novantanove euro.

Se Rockstar mantiene le promesse fatte nel corso di questi mesi tra un’intervista e l’altra, avremmo a che fare con uno dei miglior giochi di sempre; specie se integrano un multiplayer interessante e divertente come quello che l’azienda americana è riuscita a tirare su per Grand Theft Auto V, uno dei più importanti successi videoludici della storia.

Non vediamo l’ora di poter cavalcare in santa pace all’interno di un mondo così vasto e con così tanta interazione con gli NPCpertanto non ci resta che attendere il 26 Ottobre 2018 per comprare la nostra copia di Red Dead Redemption 2, in uscita per PS4 e Xbox One.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

memes

[Torneo] I memotti videoludici della settimana 19 Agosto 2018

Assassin's Creed Odyssey

Assassin’s Creed Odyssey: più di 30 ore di cutscene totali