Death Stranding: sarà coinvolto anche l’attore Kumail Nanjiani?

death stranding

Death Stranding sta tirando in ballo molti attori affermati e talenti di Hollywood. Il cast messo su da Hideo kojima non è davvero niente male e non è ancora al completo: Norman Reedus, Mads Mikkelsen, Guillerme del Toro, Lea Seydoux e Lindsay Wagner hanno tutti un ruolo nel gioco. Confermata anche la presenza del doppiatore Troy Baker che ha già nel suo curriculum lavori inerenti al mondo dei videogiochi. Egli, infatti, ha dato la voce, tra gli altri, a Booker DeWitt in BioShock Infinite, Delsin Rowe in Infamous: Second Son, Joel in The Last of Us, Joker in Batman: Arkham Origins, Talion in La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, Pagan Min in Far Cry 4


In queste ore si stanno scatenando le voci sul coinvolgimento di un altro attore nelle riprese di Death Stranding. Il famoso comico Kumail Nanjiani potrebbe avere un ruolo – almeno un cameo – nel gioco.

Kumail Nanjiani in Death Stranding?

Kumail Nanjiani è un attore di origini pakistane che ha lavorato sia in tv che al cinema. Ha preso parte a film come Sex Tape: Finiti in rete, Una spia e mezzo, The Late Bloomer e Killing Gunther. In televisione ha partecipato a qualche episodio di X-Files, The Grinder e Community. Non è nuovo, inoltre, al mondo dei videogiochi, perché ha partecipato al cortometraggio su Gears of War 3Careful What You Wish For, diretto da Matt Villines e Osmany Rodriguez.

Nanjiani ha recentemente pubblicato, sulla sua pagina Instagram, un’immagine di se stesso mentre è alle prese con il motion capture e, cosa abbastanza interessante, il post è piaciuto a nientemeno che Hideo Kojima. Vale anche la pena ricordare che Nanjiani ha parlato nel suo post del suo apprezzamento per Kojima e le sue opere. Certo, è un po’ prematuro collegare le due cose – Nanjiani non ha menzionato il progetto per cui stava facendo il motion capture – ma il fatto che Kojima abbia apprezzato il post conferisce sicuramente a questa speculazione un certo peso.

https://www.instagram.com/p/BlsiHlXgln8/?utm_source=ig_web_copy_link

Kojima ha anche detto abbastanza recentemente, dopo aver rivelato Seydoux e Wagner all’E3 di quest’anno come attori coinvolti in Death Stranding, che ci sono altri attori nel gioco che devono ancora essere svelati. È del tutto possibile che Nanjiani sia uno di loro. Recentemente, Kojima ha affermato che non sta usando attori di Hollywood per legittimare il suo gioco, ma piuttosto per soddisfare le sue energie creative.

Se volete saperne di più su Death Stranding, potete leggere anche:

Se invece volete ridere un po’, leggete l’articolo de IlCirox su tutto il meglio dei meme su Death Stranding.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gamingbolt

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

assassin's creed odyssey

Assassin’s Creed Odyssey: le scelte avranno conseguenze a lungo termine

Monster Hunter World

Monster Hunter: World raggiunge le 8,3 milioni di copie vendute