Capcom ringrazia pubblicamente Sony e Nintendo

capcom sony nintendo

È tempo di tirare le somme anche per Capcom. Come anche Sony ed Electronic Arts hanno fatto giusto qualche giorno fa, anche il noto publisher giapponese ha diramato alcuni interessanti risultati relativi alle vendite ottenute in questa parte dell’anno fiscale 2017. Ci sono ovviamente i giochi a farla da padrone, con Resident Evil 7 e Marvel vs Capcom: Infinite sugli scudi. Tuttavia, la relazione della società giapponese si apre con una menzione che ha del clamoroso. Nel comunicato Capcom, infatti, si apre quasi con una sorta di “ringraziamento” nei confronti di Sony e Nintendo, per aver rivitalizzato il mercato delle console e del gaming domestico.

Capcom: ottimi risultati per Resident Evil 7 e Marvel vs Capcom

capcom vendite
Ottimi risultati per il beat’em up Capcom.

Come era prevedibile, gli ottimi risultati ottenuti dal publisher nipponico non possono non passare per i suoi titoli. Le migliori performance si possono registrare su Resident Evil 7. Fiumi di parole sono stati spesi per questo ritorno in grande stile del survival horror per eccellenza. Nonostante le vendite non fossero in linea con le previsioni iniziali, il nuovo capitolo di Resident Evil, anche grazie all’oramai prossima Gold Edition, è riuscito a totalizzare ben 4.1 milioni di copie vendute.

Altri aggiornamenti sono arrivati anche su altri titoli del roster Capcom. Street Fighter V, disponibile per Playstation 4 e PC, ha venduto 1.9 milioni di pezzi, mentre Monster Hunter XX, uscito su Nintendo 3DS, si piazza appena un gradino sotto, a 1.8 milioni di copie vendute. C’è spazio anche per Marvel vs Capcom Infinite, il celebre beat’em up cross over, che, nei suoi due mesi di vita, si è assestato sulle 900.000 unità.

capcom ringrazia nintendo
Monster Hunter XX continua a vendere ottimamente.

Nonostante tutto questo, come abbiamo anticipato in apertura, Capcom ha aperto la sua relazione sottolineando i meriti di Sony e Nintendo. Secondo il publisher giapponese, sin dall’apertura dell’anno fiscale 2018 il mercato delle console avrebbe mostrato dei netti segnali di miglioramento. Le ragioni di questa ripresa sarebbero ascrivibili alle due aziende giapponesi. Leggendo il comunicato ufficiale, la “grande penetrazione” di Sony, abbinata alla “forte performance” di Nintendo Switch, avrebbero consentito alle console di recuperare terreno nei confronti del mobile gaming. Ovviamente, l’analisi svolta riguarda anche il Giappone. La terra del Sol Levante costituisce il mercato più florido per Capcom, nonché dei due marchi menzionati.

Tanti giochi in cantiere

capcom ringrazia sony
Ecco un interessante dato.

Dai dati condivisi emerge una percentuale di grande interesse. Il bilancio della società giapponese indica un incremento significativo degli asset riguardanti i giochi in sviluppo. In parole povere, significa che Capcom sta destinando una quantità superiore di risorse economiche per la creazione di nuovi titoli, in particolare per console. Sicuramente possiamo immaginare che Monster Hunter World rivestirà un ruolo di primaria importanza, ma è lecito ritenere che il publisher abbia anche altre sorprese in serbo per i suoi fan più affezionati.

Inutile dire quanto l’idea di vedere nuovi giochi Capcom ci intrighi non poco. Non ci resta che attendere i prossimi mesi per saperne qualcosa in più.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Digital Bros: un accordo con Coconut Island

final fantasy XV

In arrivo l’espansione multiplayer di Final Fantasy XV