Just Cause 2: guida completa alle missioni principali- 1 parte


Soluzione di Alessio Arciola

Soluzione DI JUST CAUSE 2  valida per Playstation 3, Xbox 360 e Pc



DISPONIBILI ANCHE LE GUIDE:

Just Cause 2: guida completa alle missioni principali- 2 parte!

Just Cause 2: guida completa alle missioni principali- 3 parte!

Just Cause 2: Guida alle missioni secondarie!

PER GLI AIUTI, DOMANDE, OPINIONI ECC CI VEDIAMO SUL FORUM!!

1.BENVENUTO A PANAU (MISSIONE AGENZIA 01)

La prima missione è da vedere come il solito tutorial che ci porta a capire pian piano quali sono i movimenti che possiamo fare e come possiamo farli. Ultimato il filmato iniziale ci troveremo in volo, buttiamoci rapidamente in picchiata per qualche secondo così da guadagnare velocità, dopodiché restiamo in linea con il corpo di Marshall in modo tale da poter recuperare il nostro PDA. Ottenuto l’oggetto e ripreso il volo apriamo il paracadute non appena il gioco ce lo dirà, dopodiché atterriamo nello spiazzo segnalato. Atterrati Kane ci segnalerà la strada da seguire per raccogliere in tutto cinque schede di memoria, proseguiamo inizialmente lungo il crinale e sfruttiamo il rampino per agganciarci sul muro e superarlo – la cosa è semplice, basta far scattare il rampino contro un muro premendo e subito rilasciando il tasto per usare il rampino. Superato il muro sfruttiamo nuovamente il rampino, ma questa volta per tirar giù la guardia in cima all’edificio (ottenendo così la nostra prima uccisione per caduta). Eliminato il primo nemico saliamo sul tetto e raggiungiamo la prima scheda di memoria sul tetto dell’edificio a destra. Raccolta la scheda nel complesso di fronte a noi compariranno due nemici, aspettiamo che prendano una posizione fissa dopodiché agganciamo uno dei barili esplosivi sul tetto dell’edificio di fronte e tiriamolo con il rampino così da far fuori i due nemici in totale sicurezza. Fatto ciò raggiungiamo la nuova area e raccogliamo la pistola nella cassa.

Ottenuta l’arma eliminiamo i nemici che giungeranno di fronte a noi dopodiché risaliamo il percorso e facciamo fuori i restanti uomini dell’esercito di Panau – prestiamo particolare attenzione a sinistra, sopra una struttura si trovano due nemici in posizione elevata rispetto a noi. Fatti fuori gli uomini saliamo sul tetto dell’edificio in fondo dopodiché raccogliamo la seconda scheda di memoria e rapidamente mettiamoci al controllo del cannone antiaereo con il quale far saltare in aria l’elicottero dei nemici. Distrutto l’elicottero – e tutte le possibili strutture della base visto che ci siamo – scendiamo dal cannone e saliamo sulla funivia così da raggiungere la zona centrale e più ampia della base. Una volta in cima usciamo dalla cabina, eliminiamo i nemici a destra e raccogliamo la terza scheda di memoria. Fatto ciò Kane ci informerà che la quarta scheda è in mano ad un soldato che sta tentando la fuga, sfruttiamo quindi prima il rampino agganciandolo alla cabina della funivia e subito dopo il paracadute in modo da prendere velocità con il volo in rampino e quota con il paracadute così da raggiungere la posizione del soldato.

Giunti nella terza area della base – se non riusciamo in volo non preoccupiamoci, risaliamo la montagna a piedi o sfruttando il rampino – affrontiamo i militari al suo interno dedicandoci in particolare a quello in possesso della scheda di memoria. Fatto fuori l’uomo raccogliamo la scheda di memoria dopodiché utilizziamo il rampino per agganciarci all’elicottero guidato da Kane. Fatto questo verremo trasportati nuovamente nella zona centrale della base dove dovremo prima far fuori gli uomini sui tetti restando attaccati all’elicottero e dopo scendere giù e superare il ponte facendo a zig zag tra le protezioni in modo tale da non essere beccati dai minigun dei nemici. Giunti alla fine del ponte raccogliamo il la quinta ed ultima scheda di memoria attivando così anche un filmato che ci porterà alla fase conclusiva della missione.


Nella zona alta della base compariranno due postazioni missilistiche anti-aereo, se vogliamo quindi fuggire dovremo disabilitarle. Ultimato il filmato risaliamo la struttura sino alla zona alta, eliminiamo rapidamente i nemici nell’area ed andiamo in fondo dove all’interno di una cassa sono presenti delle cariche C4. Ottenuta l’arma piazziamo delle cariche su entrambe le postazioni, dopodiché sfruttiamo il rampino per metterci in alto – a destra o sinistra è uguale, l’importante è restare in alto e protetti dalla zona centrale della base. Una volta in posizione facciamo saltare le cariche esplosive ed aspettiamo che Kane torni nell’area in modo da riagganciarci al suo elicottero e concludere la missione con successo.

Tutta la missione si svolge nella base militare di “Kem Guning Dataran Tinggi”, base militare che potremo distruggere al 100% così da ottenere la liberazione del primo insediamento di Panau. E’ altamente consigliabile sfruttare questa occasione per distruggere la base perché il livello di attenzione da parte dei militari resterà sempre basso in quanto ci troviamo all’interno di una missione. Cerchiamo quindi nell’area tutti gli obiettivi da distruggere – torri, antenne radio, silo, serbatoi, cupole, ecc – facilmente individuabili grazie alla stella di Panau bianca su sfondo rosso – questi obiettivi inoltre se mirati forniranno delle specifiche sull’oggetto e la sua resistenza ai danni. Ricordiamoci inoltre che per poter ottenere la percentuale completa, non solo dovremo distruggere, ma anche raccogliere, gli oggetti Parti di Arma, Parti di Veicolo ed Armatura infatti concorrono alla percentuale e nell’area sono presenti cinque parti di arma, quattro di veicolo e due di armatura.

2.COLPO AL CASINO’ (MISSIONE AGENZIA 02)

Ottenuti i comandi al termine del filmato ci troveremo di fronte al grande casinò della città. Proseguiamo sulla strada principale affrontando i nemici a terra – prestiamo particolare attenzione a quelli armati di fucile a pompa. Facciamo particolare attenzione, superata la statua del Presidente, al nemico, l’ufficiale guastatore, con gli esplosivi che la stessa Kane ci segnalerà. Eliminato l’uomo – raccogliamo poi dal suo corpo le cariche di C4 – raggiungiamo le torri del casinò e cominciamo a scalarle sfruttando il rampino di continuo sulla facciata, miriamo e tiriamoci su, dopodiché miriamo ancora in un punto più alto e tiriamoci su nuovamente. Una volta in cima dovremo eliminare i nemici e disabilitare le cariche di C4 in cima alle due torri – per passare da una torre e l’altra sfruttiamo il tetto del ponte di vetro. Disabilitate le due cariche attraverso un semplice e rapido minigioco in cui dovremo premere in sequenza quattro tasti, nell’area giungerà uno o due elicotteri – uno se abbatteremo il prima senza salirci a bordo, due se invece prenderemo possesso del primo. Abbattuto il primo od il secondo elicottero a seconda dell’azione che intraprenderemo, raggiungiamo il ponte di vetro ed entriamo al suo interno da una delle due botole al centro così da poter incontrare finalmente Blaine.

Concluso l’incontro con una fuga al volo dal casinò ci troveremo per strada con l’auto di Blaine a destra ed un trattore a sinistra. Agganciamo i due mezzi grazie al rampino – miriamo al primo e lanciamo il rampino tenendo premuto il pulsante, dopodiché miriamo al secondo e molliamo il pulsante che controlla il rampino. Messi in collegamento i due mezzi, raccogliamo le armi nell’area dopodiché saliamo sul trattore e scarichiamone la potenza in retromarcia così da riportare il mezzo di Blaine sull’asfalto. Fatto questo si attiverà una fase di gioco, non brevissima, in cui dovremo respingere il contrattacco nemico restando in piedi sul tetto dell’auto di Blaine. Il lavoro è decisamente semplice, invece di scaricare i colpi delle nostre armi sui nemici o sul veicolo, miriamo sempre alle ruote anteriori dell’auto che ci insegue o che si trova al nostro fianco, così facendo infatti il veicolo nemico sbanderà e dopo un paio di capriole salterà in aria. Ultimata la corsa non ci resta che ascoltare Blaine il quale ci spiegherà informazioni importanti su Panau.


Con il filmato si concluderà anche questa seconda missione aprendo così al giocatore la vera Panau ed il vero Just Cause 2. Il titolo è composto svariate missioni, ma sono solo quelle assegnate dall’Agenzia – missioni che Rico avvierà attraverso Kane o da informazioni ottenute – che forniranno un progresso nella trama. Per poter sbloccare queste missioni però dovremo alzare il livello di caos, cosa possibile solo eseguendo altre tipologie di missioni, come conquistare gli insediamenti di Panau e principalmente eseguendo compiti per conto delle tre gang locali.

Da questo momento in poi quindi il giocatore è libero di seguire la sua strada ed il suo ordine, all’interno di questa guida l’ordine che abbiamo scelto di seguire e consiste nel completare prima tutte le missioni disponibili per conto delle gangs e solo nel caso in cui non ci siano più lavori disponibili, passare alle missioni per conto dell’Agenzia.

3.ALTA TENSIONE (MISSIONE ULAR 01) – ROCCAFORTE ULAR 01

La prima missione che affrontiamo è per conto degli Ular, la gang dal colore giallo. Il capo ha un’idea ben chiara della Panau che vuole controllare ed ha capito che distruggere non è il miglior modo per estendere il proprio controllo e la propria potenza. Come primo lavoro vuole che Scorpio – che non è altro che Rico sotto mentite spoglie – aiuti il suo tecnico ed i suoi uomini ad entrare nella centrale nucleare di Awan Cendawan e li protegga a sufficienza da permetter loro di acquisirne il controllo.

Ultimati i vari filmati ed ascoltate le parole del tecnico proseguiamo sulla destra, eliminiamo il nemico nel gabbiotto ed i quattro a protezione del cancello – due sulle torri e due in strade. Fatto questo scaliamo il muro di contenimento, eliminiamo gli uomini che giungeranno dopo pochi secondi e solo dopo aver ripulito l’area, interagiamo con i comandi del cancello così da permettere agli Ular ed al tecnico di entrare. Fatto questo proseguiamo all’interno della base eliminando prima un nemico armato di lanciarazzi in fondo e dopo altri nemici e cecchini piazzati sui tetti e nelle passerelle – i nemici a terra lasciamoli agli Ular, a meno che non si sia scelta la massima difficoltà, i nostri compagni sapranno tener testa ai militari. Ripulita l’area proseguiamo sulla destra ed eliminiamo i nemici oltre il ponte restando però sui tetti, così facendo infatti il nemico non si metterà al controllo della mitragliatrice. Fatti fuori gli uomini del Presidente, superiamo il ponte e mettiamoci noi al controllo della mitragliatrice così da far fuori i nemici a piedi e quelli che giungeranno a bordo di un semi-blindato. Non appena il tecnico avrà ultimato il suo lavoro, la nostra missione per conto degli Ular sarà conclusa.


4.GAS NELLA RETE (MISSIONE ULAR 02)

Nella seconda missione il capo degli Ular vuole avere maggiori informazioni sui gas che passano per il gasdotto del Presidente, ci fornirà quindi un sistema wi-fi in grado di acquisire informazioni dai portatili delle stazioni di controllo del gasdotto.

Ultimato il filmato saliamo sull’auto, che sarà comparsa da sola, e raggiungiamo la prima stazione di controllo dove ci saranno ben pochi nemici da affrontare prima di poterci mettere al portatile. Eliminati i nemici raggiungiamo il portatile ed interagiamo con esso eseguendo il tipico giochino con i quattro tasti, dopodiché restiamo vicini al portatile in modo da acquisire l’intero pacchetto dati. Ultimato il trasferimento torniamo in auto e raggiungiamo la seconda stazione di controllo che si presenta identica alla precedenza, l’unica differenza è la quantità dei nemici adesso raddoppiata rispetto alla prima stazione. Come in precedenza eliminiamo prima i nemici ed eseguiamo tutti i lavori sul portatile dopo – ultimato il trasferimento dei dati affrontiamo i due nemici che giungeranno dalla strada e dirigiamoci alla terza ed ultima stazione che non è più una stazione di controllo, ma il porto militare di Kampung Bunga Mawar. Raggiunto il posto possiamo affrontare il lavoro facendo meno casino possibile o distruggendo tutto – nel secondo caso una guida a come evitare lo scontro non serve proprio, entriamo quindi sfondando lo sfondabile e cominciamo a distruggere ogni caso abbia una stella bianca su sfondo rosso. Nel caso si sia scelta la prima possibilità invece, saltiamo dentro il porto sfruttando la rampa, eliminiamo i pochi nemici intorno a noi e sblocchiamo rapidamente il portatile dopodiché restiamo nell’area difendendoci dal contrattacco nemico finché non si ultimerà il trasferimento. A questo punto non ci resta altro che fuggire dal porto – via mare con una imbarcazione militare sui moli, via cielo con l’elicottero nell’eliporto a sinistra o via terra superando il muro di cinta.

5.CREARE NUOVI CONTATTI (MISSIONE ULAR 03)

Sri Irawan, capo degli Ular ha scoperto che uno dei suoi uomini infiltrati nella dogana è stato scoperto ed adesso sta cercando di fuggire verso l’aeroporto dove Sri ha organizzato per lui un volo. Il nostro compito consiste nell’aiutare l’uomo a fuggire.

Ottenuti i comandi saltiamo a bordo della moto dopo aver preso le munizioni, dopodiché spingiamo al massimo l’acceleratore lungo il ponte finché non raggiungeremo il posto di blocco con l’agente di Sri ed aspettiamo che questo salga a bordo con noi – o saliamo sulla sua auto. Non appena entrambi Rico e l’agente saranno a bordo dello stesso mezzo, rimettiamoci in movimento e raggiungiamo l’aeroporto rimanendo lungo l’autostrada. Giunti all’inizio della pista dell’aeroporto, a destra ci sarà una rampa, sfruttiamola per entrare nella zona recintata e quindi sulla pista di decollo, dopodiché proseguiamo sino all’aereo dove si trovano gli uomini di Sri così da concludere la missione.

6.FRITTO IN ORBITA (MISSIONE ULAR 04)

Gli Ular non vogliono che il Presidente possa mandare in orbita dei satelliti per il controllo delle televisioni sul territorio nazionale. Per evitare che il Presidente abbia la meglio, Sri ha deciso di mandare Scorpio a fare il lavoro sporco, ossia distruggere quei satelliti in mille pezzi prima che possano raggiungere l’orbita terrestre.

Ottenuti i comandi al termine del filmato raccogliamo le cariche di C4, dopodiché saliamo a bordo dell’auto e dirigiamoci nella stazione spaziale di Panau. Giunti sul posto vedremo tre razzi, uno quasi al centro della struttura e due posti ai lati molto lontani dalla struttura principale. Attacchiamo prima i razzi esterni, dirigiamoci quindi verso uno dei due e scaliamolo sfruttando il rampino e tenendo sempre il missile tra noi e la struttura di appoggio a fianco di esso così da non ritrovarci sotto il fuoco nemico. Una volta in cima piazziamo la carica di C4 sul satellite, lanciamoci quindi fuori dal razzo e facciamo scoppiare la carica. Distrutto il primo satellite passiamo al secondo sfruttando la stessa identica tecnica – cerchiamo solo di essere veloci nei movimenti perché a metà strada circa si attiverà il countdown che ci darà dieci minuti per distruggere i razzi restanti. Piazzata la carica anche sul secondo razzo – facciamo attenzione ad evitare il fuoco dell’elicottero che giungerà nell’area – lanciamoci fuori dal razzo e facciamolo saltare in aria e ripetiamo la medesima operazione anche con il terzo, ma non ultimo razzo. Mentre sentiremo Sri congratularsi, dirigiamoci verso il centro della struttura, cercando di atterrare sul lungo ponte mezzo aperto e mezzo chiuso, dopo poco infatti Sri ci informerà che c’è un quarto razzo che sta per partire. Ultimate le comunicazioni e raggiunto il ponte percorriamolo sino in fondo così da raggiungere l’aereo militare e sfruttiamo quest’ultimo per distruggere il quarto razzo già partito – o che partirà dopo pochi secondi. Distrutto anche il quarto razzo, la missione sarà definitivamente conclusa.

7.CERVELLONI (MISSIONE REAPER 01) – ROCCAFORTE REAPER 01

Con Bolo Santosi, la donna in capo ai Reaper – la gang in rosso – andrà esattamente com’è andata con Sri Irawan, il capo degli Ular. La donna è disposta a darci i suoi uomini ed una mano per trovare il nostro uomo, ma a patto che nel frattempo Rico nei panni del mercenario Scorpio dia loro un aiuto a riconquistare Panau.

Ultimati i vari filmati ci troveremo con una tipologia di missione già affrontata, ossia la conquista di una Roccaforte così da permettere ai Reaper un maggior controllo sul territorio. Ottenuti i comandi andiamo a destra e proseguiamo all’interno del complesso di Gunung Gila Pangkat, luogo dove gli scienziati del Presidente stanno studiando e perfezionando i motori a reazione. Ripulita la prima area, come già successo, ci troveremo con un cancello da dover sbloccare, scaliamo quindi il muro di contenimento, eliminiamo i nemici sull’altro lato dello stesso ed interagiamo con i comandi del cancello in modo da permettere agli uomini ed al tecnico di Bolo di superare il passaggio dove però si fermeranno per evitare l’attacco da parte di un elicottero. Una volta sbloccato il cancello quindi usciamo subito dalla guardiola e mettiamoci sul cannone anti-aereo con il quale buttar giù l’elicottero. Fatto questo scendiamo dal cannone e seguiamo gli uomini lungo il complesso sulla sinistra affrontando i nemici in fondo alla discesa dall’alto. Superata la prima stazione fissa ne raggiungeremo una seconda e sarà qui dove dovremo approntare il campo di difesa. Giunti alla seconda stazione fissa ed eliminati i nemici, mettiamoci al controllo del minigun sganciandolo subito dalla sua postazione, dopodiché spariamo ai nemici che giungeranno dalla strada che abbiamo seguito. Eliminati i nemici a piedi dovremo affrontare due mezzi armati, il primo sarà una Jeep, mentre il secondo – motivo per cui bisogna sganciare il minigun – è un elicottero. Abbattuto quest’ultimo otterremo la roccaforte per i Reaper.

8.ALTI E BASSI (MISSIONE REAPER 02)

Bolo vuole rafforzare il controllo dei Reaper nel distretto e per farlo ha deciso di attaccare una struttura militare del Presidente con lampi e tuoni – che altro non sono che esplosioni utili e belle da vedere.

Ottenuti i comandi interagiamo con la cassa in modo da aumentare le scorte di munizioni, dopodiché saltiamo in moto e seguiamo la strada senza fermarci al primo posto di blocco, proseguiamo dritti e spediti all’interno della base militare di Lembah Genting Tinggi. Superate le due torrette di guardia proseguiamo ancora avanti per qualche metro dopodiché tuffiamoci in fondo al pozzo dove eliminare una mezza dozzina di nemici prima ed affrontare parte di quelli che scenderanno giù. Non appena avremo qualche secondo libero dopo aver eliminato il secondo gruppo di nemici, interagiamo con la console dei comandi ed ultimata la combinazione, risaliamo rapidamente il pozzo seguendo le scalette a sinistra – se non abbiamo affrontato il secondo gruppo dei nemici dopo esser scesi nel pozzo, le scale saranno piene di nemici da affrontare o superare, l’importante è muoversi velocemente in modo da evitare di ritrovarsi coinvolti nell’esplosione del pozzo. Una volta in cima allontaniamoci dall’area ed ascoltiamo le dolci parole di Bolo che concluderanno la missione.

9.DIBATTITO POLITICO (MISSIONE REAPER 03)

La maggior parte dei politici possono essere comprati secondo Bolo, quelli che non possono essere comprati è perché sono già stati comprati da altri o perché il loro prezzo è qualcosa che non somiglia al denaro contante. Nel gruppo politico di Panau c’è un uomo che non sembra avere prezzo, ma Bolo sa come portarlo dalla sua parte.

Ottenuti i comandi interagiamo al solito con la cassa, dopodiché saltiamo in moto e buttiamoci giù dalla montagna – non superiamo il ponte, la limousine con all’interno il politico Theng si trova nella strada in fondo al canyon. Giunti in fondo mettiamoci dietro l’auto e sfruttiamo il rampino per saltare sul tetto di questa e da qui eliminiamo il nemico che spunterà dalla portiera anteriore a destra. Eliminato l’uomo entriamo in auto, buttiamo fuori l’autista e premiamo l’acceleratore a fondo per portare la limousine al villaggio di Kumpung Sri Puteri dove dovremo parcheggiarla per concludere la missione – ovviamente lungo il tragitto l’esercito farà di tutto per rimettere in libertà Theng, a noi basta comunque tenere l’acceleratore al massimo per non avere grossi problemi, cerchiamo inoltre di saltare sulla limousine solo dopo che questa avrà concluso il viaggio sui tornanti, da qui infatti ci aspettano un lungo rettilineo e poche curve sino alla nostra destinazione.

10.DOMARE LA BESTIA (MISSIONE REAPER 04)

Introduttivo e missione molto brevi, Bolo vuole un mezzo corazzato in mano ai militari per la sua battaglia e noi dovremo procurarglielo.

Ultimato il filmato raccogliamo le munizioni e saliamo a bordo della moto con la quale raggiungere la base di Bukit DengKang, a circa un chilometro dal punto di attivazione. Giunti vicini alla base non entriamo, localizziamo la posizione dell’hangar dove si trova il mezzo, dopodiché giriamo dietro la base e sfruttiamo il rampino dall’alto per tirarci giù all’interno della base ed atterrare sopra l’hangar così da correre verso l’apertura e rapidamente scendere ed entrare nel mezzo corazzato. Fatto questo ci troviamo all’interno di una specie di carro armato, freghiamocene quindi dei nemici ed usciamo dall’hangar prima e dalla base poi sino a raggiungere l’autostrada sulla sinistra. Qui non ci resta altro che tenere l’acceleratore a tavoletta sino alla nostra destinazione. Giunti sul luogo della consegna eliminiamo i militari di troppo dopodiché fermiamo il mezzo nel checkpoint ed usciamo da questo concludendo così la missione.

11.TRASMISSIONE PIRATA (MISSIONE REAPER 05)

Stanca di sborsare soldi ai politici per far saltare in aria il governo di Panau, Bolo ha scelto di buttarsi anima e corpo sugli uomini e sulle donne dell’arcipelago mostrando loro cosa è stato fatto dei dissidenti da parte del governo e questo show Bolo ha intenzione di mandarlo sull’unica televisione di Panau, ovviamente grazie al nostro aiuto.

Ottenuti i comandi raggiungiamo il grandissimo grattacielo sulla destra e scaliamolo quasi completamente, prima di raggiungere la grande antenna in cima dobbiamo infatti allineare le quattro antenne più piccole poste sulle quattro piattaforme. Giunti in una di queste aree eliminiamo i nemici, dopodiché raggiungiamo la console di comando dell’antenna ed eseguiamo il solito giochino con i quattro pulsanti per far sbloccare e muovere l’antenna. Ripetiamo l’operazione quattro volte in tutto facendo molta attenzione all’antenna con le quattro mitragliatrici automatiche – sfruttiamo gli esplosivi per buttarle a terra ed evitarne i colpi. Indirizzate le quattro antenne minori il messaggio di Bolo comincerà ad andare in onda, noi nel frattempo dovremo raggiungere la grande antenna in cima all’edificio dove dovremo piazzare due cariche. Giunti in cima facciamo ovviamente fuori prima i nemici, dopodiché raggiungiamo i due punti deboli dell’antenna e piazziamo le due cariche lanciandoci subito dopo giù in picchiata così da evitare di venir coinvolti dall’esplosione.

12.LIBERO SCAMBIO (MISSIONE ROACH 01) – ROCCAFORTE ROACH 01

Solita missione di accesso al gruppo, questa volta i Roach – in blu – con a capo Razak Razman, un vecchio grasso in giacca con modi di fare decisamente poco normali. Come al solito Rico, nei panni di Scorpio offrirà le sue capacità per il gruppo a patto che i Roach lo tengano informato sull’uomo che Rico sta cercando.

La prima missione al solito è la conquista di una roccaforte, nel caso specifico del porto di Pelabuhan Saudagar. Ottenuti i comandi affrontiamo i nemici al cancello e poi al solito superiamo le mura di cinta ed apriamo il cancello per gli uomini ed il tecnico. Fatto questo sarà tutta un’unica e lunga cavalcata sino alla postazione finale, il porto infatti, delle tre roccaforti iniziali, è quello che presenta meno ostacoli, ma non per questo meno uomini. Superati i due hangar e raggiunta la postazione in cui dovremo difendere il tecnico, sganciamo il minigun affrontando prima gli uomini a piedi e poi due Jeep. E’ molto importante sganciare il mitragliatore perché eliminate le due Jeep nell’area spunterà un elicottero guidato dal Comandante della Roccaforte – e sta qui la differenza tra questa roccaforte e le altre, il comandante infatti è un abile pilota e l’elicottero che guida è decisamente ben armato, cerchiamo quindi di seguirne sempre la linea tenendo al solito il minigun sempre con il grilletto premuto. Distrutto l’elicottero la Roccaforte passerà sotto il controllo dei Roach, approfittiamone al solito per conquistarla totalmente distruggendo le gru e le ciminiere e raccogliendo parti di armatura, armi, veicoli e soldi sparsi nell’area.

13.FILO ROSSO O FILO BLU? (MISSIONE ROACH 02)

Razak ha in città raffinerie di droga che sono state scoperte dai militari. Gli uomini del Presidente hanno piazzato delle cariche in modo da far esplodere le raffinerie e togliere a Razak il guadagno ed il controllo sulla zona. Per evitare che ciò accada, Rico nei panni di Scorpio dovrà raggiungere queste quattro raffinerie, eliminare i militari e disattivare le bombe.

Ultimato il filmato ricarichiamo l’arma a due mani con quella fornita da Razak, dopodiché dirigiamoci a sinistra verso la prima delle quattro raffinerie – queste si trovano sui terrazzi in cima a degli edifici, le prime tre in palazzi bassi, l’ultima in cima ad un grattacielo. Sfruttiamo il rampino per spostarci di palazzo in palazzo e giunti alla prima coltivazione facciamo fuori rapidamente i nemici dopodiché avviciniamoci alla bomba ed interagiamo con essa per eseguire il tipico giochino a tempo con i tasti – gioco che dovrebbe a questo punto essere aumentato di difficoltà portando a cinque i tasti della sequenza. Raggiunta la prima coltivazione però si aggiungerà un secondo problema, ossia il tempo, avremo infatti poco più di quattro minuti per giungere nelle quattro raffinerie e disabilitare le bombe. Fatto il lavoro nella prima raffineria agganciamoci sui palazzi a destra e proseguiamo dritti su questi per raggiungere la seconda raffineria e da qui – dopo aver disattivato la bomba – sempre dritti verso la terza raffineria. Disabilitate le bombe nelle prime tre i militari chiameranno il supporto aereo e l’ultima raffineria, come accennato, si trova in cima ad un grattacielo – non quello di fronte alla terza raffineria, ma il successivo. Sfruttiamo comunque per raggiungere la quarta raffineria il palazzo a metà tra le due ultime raffinerie, sfruttiamo il rampino in modo da raggiungere la base intermedia dell’edificio, ossia il punto in cui questo si restringe. Giunti su questa base utilizziamo nuovamente il rampino per raggiungere il palazzo dove si trova l’ultima raffineria e giunti in cima sfruttiamo l’arma a due mani per eliminare rapidamente l’ufficiale guastatore. Fatto fuori l’ufficiale ed i suoi compari, raggiungiamo la bomba e disarmiamola con il solito giochino così da ultimare la missione.

14.CACCIA AL PAPARAZZO (MISSIONE ROACH 03)

Missione semplice e personale, Razak è stato beccato con la sua padrona e vuole che le foto incriminanti scompaiano e con loro anche l’autore delle stesse.

Ultimato il filmato raccogliamo le munizioni, dopodiché saltiamo in moto e dirigiamoci verso il paparazzo facendo fuoco con l’arma a mano singola in modo da eliminarlo – o se sufficientemente vicini, saltiamo sulla sua moto così da disarcionarlo e poterlo far fuori a piedi senza dover correre. Eliminato il paparazzo raccogliamo le foto a terra dopodiché dirigiamoci in un cassetto della spazzatura in città dove Razak vuole che vengano lasciate le fotografie. A rendere il tutto complicato ci sarà ovviamente la polizia che non accetterà assolutamente il nostro sparare in piena città, facciamo quindi attenzione ai danni, soprattutto quelli subiti dai veicoli e dopo aver recuperato le foto sfruttiamo il volo per raggiungere il cassonetto.

15.NULLA DA DICHIARARE (MISSIONE ROACH 04)

Ennesima missione semplice nei concetti e nella realizzazione. Un traditore dei Roach sta tentando la fuga dal gruppo criminale dopo aver fornito al governo informazioni delicate e Razak non vuole che l’uomo possa cavarsela, il nostro compito sarà quindi quello di farlo fuori.

Ottenuti i comandi raccogliamo le munizioni lasciate dai Roach, dopodiché saltiamo a bordo dell’auto e andiamo a sinistra e subito dopo a destra in modo da avere la zona alberata sulla destra ed il terminal dell’aeroporto a sinistra. Da qui proseguiamo dritti sino a raggiungere l’eliporto da cui il nostro obiettivo decollerà. Non perdiamo tempo e saliamo sul secondo elicottero armato di minigun, prendiamo quota e dopo aver raggiunto il nostro obiettivo, facciamo fuoco con il minigun finché l’elicottero del nemico non salterà in aria. Fatto questo la missione sarà conclusa.

16.PROBLEMI ALL’AEROPORTO (MISSIONE ROACH 05)

Altra missione decisamente non impossibile da affrontare. Little Guy era l’hacker di riferimento dei Roach, ma l’uomo è stato trovato ed arrestato dall’esercito il quale, in cambio della vita, ha proposto all’hacker di fornire al Presidente tutte le informazioni avute negli anni sui Roach. Ovviamente Razak non vuole che questo succeda e grazie ad un colpo di fortuna ha trovato il modo giusto per trovare e colpire Little Guy.

Ultimato il filmato raccogliamo le munizioni, dopodiché saliamo sull’auto posta nello stand e proseguiamo lungo la via a sinistra sfruttando subito dopo la rampa per entrare nella zona degli hangar. Giunti qui andiamo in fondo a sinistra, per la precisione nell’ultimo hangar dove si trova il pilota dal quale dovremo ottenere le informazioni. Raggiunto l’hangar eliminiamo tutti i soldati, pilota compreso e raccogliamo di fianco al suo corpo il PDA grazie al quale sapremo che Little Guy si trova già a bordo di un aereo sulla pista principale dell’aeroporto. Ottenuta l’informazione torniamo in auto e raggiungiamo l’aereo facendo ben attenzione ai posti di blocco dei militari per pur di fermarci utilizzeranno i lanciarazzi – in particolare due militari armati in questo modo si trovano di fianco all’aereo di Little Guy, prima di entrare è quindi importante eliminare questi due uomini. Fatti fuori i militari e saliti sull’aereo spariamo al massimo il gas, teniamo sempre premuto il pulsante per guadagnare quota ed evitiamo le Jeep dei militari che colpendoci ci faranno sbandare e perdere velocità e direzione. Una volta in volo dirigiamoci verso il punto di consegna, ma Little Guy prima di giungerci ci fornirà tutti i dati che i Roach volevano, spetta quindi a noi scegliere cosa farne dell’hacker e la cosa verrà gestita fuori dalla missione – potremo tenere in vita l’hacker atterrando o fregarcene, buttarci fuori dall’aereo e lasciare morire l’uomo, la cosa in ogni caso, qualunque sia la scelta, non ci porterà nulla.

Questa non è l’ultima missione fornita dai gruppi criminali di Panau, abbiamo infatti ultimato solo la prima serie legata alle prime Roccaforti dei tre gruppi criminali. Prima di proseguire però con la seconda serie di Roccaforti abbiamo scelto di compiere qualche missione per conto dell’agenzia così da portarci un po’ più avanti con la storia di JC2.

17.LA TIGRE BIANCA – (MISSIONE AGENZIA 03)

Grazie alle informazioni ottenute dai tre gruppi criminali di Panau, abbiamo scoperto che Tom si nasconde forse dietro il nome de La Tigre Bianca che è a capo di un gruppo di ribelli e mercenari che lavorano per il datore che offre il meglio. Per avvinarci a questa Tigre Bianca dovremo sfruttare un suo uomo di nome Pang, un tizio con il vizietto del gioco preso dai suoi creditori. Se riusciremo a tenere in vita Pang, magari potremo ottenere da lui la posizione della Tigre.

Raggiunto il punto di attivazione e scoperto grazie al tizio che Pang si trova al Gambler’s Den, una bisca a meno di 500m tra la giungla ed il deserto, mettiamoci in movimento, raggiungiamo il posto ed eliminiamo i cecchini sulle torri ed i nemici a terra al centro del cortile. Fatto questo prendiamo possesso di un fucile di precisione ed interagiamo con il walkie talkie così da tranquillizzare il boia e farlo uscire allo scoperto con Pang. Non appena il boia sarà a portata di tiro facciamolo fuori e tuffiamoci nel cortile sfruttando il rampino – così facendo eviteremo di aprire il paracadute perdendo tempo. Una volta al centro eliminiamo subito le due guardie dopodiché mettiamoci a fianco di Pang e seguiamolo nella sua via di fuga occupandoci di volta in volta dei nemici che incontreremo passo dopo passo.

Una volta fuori dal Gambler’s Den, Pang oltre a ringraziarci ci dirà di seguirlo se vogliamo incontrare la Tigre, saliamo dunque in moto e seguiamo l’uomo attraverso il deserto fermandoci solo due volte. La prima volta sarà a causa di un’imboscata da parte di uomini della bisca – facciamolo fuori rapidamente evitando però di sprecare troppe munizioni. La seconda fermata invece sarà quella in cui lasceremo Pang. Il nascondiglio della Tigre è stato trovato dall’esercito e l’unico modo per ottenere qualche informazione è rubandola a questi uomini – il colonnello in particolare possiede qualcosa che dobbiamo recuperare. Concluso il filmato raccogliamo le munizioni a destra e curiamoci con i kit di pronto soccorso a sinistra, dopodiché infiltriamoci nell’area eliminando prima i nemici di base e dedicandoci poi al colonnello sparandogli esclusivamente alla testa, l’unico punto in cui questa tipologia di nemici può essere danneggiata. Eliminato il colonnello raccogliamo il suo PDA e vediamo il filmato.

Concluso il filmato dovremo raggiungere il radiofaro a poco più di un chilometro di distanza. Saltiamo quindi sull’elicottero che giungerà, eliminiamo pilota e copilota e raggiungiamo il punto segnalato dal radiofaro.

18.SALVATAGGIO FRA I MONTI – (MISSIONE AGENZIA 04)

Si ritorna decisamente al passato come stile, è tornato l’elicottero, il caravan e la griglia. Passando al lavoro che ci aspetta, dovremo salvare Jade Tan, l’agente che ci ha portato al Casinò dove abbiamo salvato Blaine. La donna è tenuta prigioniera nella base militare di Kastelo Singa e dovremo trovare il modo per recuperare la donna ed ottenere informazioni su cosa sta succedendo a Panau.

Ottenuti i comandi saltiamo a bordo dell’elicottero e dirigiamoci alla base militare. Giunti sul posto ci verrà detto che per portare Jade all’esterno dovremo fare quanto più casino possibile nella base, ma principalmente dovremo distruggere le quattro stazioni di ventilazione posti in luoghi ed altitudini differenti. La migliore tattica a questo punto è scendere dall’elicottero ed affrontare la distruzione delle stazioni a piedi, per poter far saltare in aria queste stazioni dovremo obbligatoriamente colpire i generatori all’interno della struttura che non è in alcun modo penetrabile dall’esterno. Raggiunta una delle quattro stazioni – è consigliabile partire da quella più in alto per poi finire con quella in basso al centro della struttura più ampia della base – entriamo al suo interno attraverso l’apertura che sarà presente su un singolo lato e dopo aver eliminato i nemici all’esterno ed all’interno di essa, piazziamo due cariche di C4, usciamo quindi dalla stazione e facciamole esplodere. Per ogni stazione la tipologia e quantità di nemici sarà diversa, in quella più in alto ad esempio dovremo vedercela con un nemico armato di lanciarazzi, mentre in quella al centro della base dovremo fare attenzione a due postazioni fisse sui due lati della struttura.

Distrutte le quattro stazioni di ventilazione dovremo raggiungere un’area denominata ingresso. Si tratta di una piattaforma sullo strapiombo, appena dietro il grande edificio con le grandi parabole – anch’esse obiettivi che bisogna distruggere se vogliamo conquistare la base al 100%, cosa non necessaria comunque. Qui dopo un breve filmato dovremo affrontare tre ninja, usiamo un’arma estremamente potente o estremamente veloce nello scaricare colpi in quanto i ninja dopo aver ricevuto pochi colpi scompariranno in una nube di fumo per ricomparirci alle spalle. Eliminati i ninja entriamo nella struttura attraverso il cancello che si aprirà per scoprire che Jade sta da un’altra parte e che Baby Panay, tra le tante cose, è anche fornito di un sottomarino nucleare.

Ultimato il filmato lanciamoci giù verso il ghiacciaio, apriamo il paracadute e sfruttiamo il rampino per aumentare la velocità di volo e non appena sarà a tiro, saltiamo sopra l’auto in cui Jade viene tenuta prigioniera. Giunti sul tettuccio della Jeep non ci resta che eliminare i due nemici a destra e sinistra e far fuori l’autista per ultimare la missione e scoprire che ogni gruppo criminale ha un uomo al suo interno che sta cercando di minare la stabilità di Panau per potersi insediare sul trono.

Ultimata la quarta missione dell’Agenzia – ne mancano ancora tre per poter concludere la storyline – è consigliabile, se non lo si è già fatto prima, procedere alla seconda serie di conquista di Roccaforti e relative missioni per i tre gruppi criminali di Panau, ossia gli Ular, i Reaper ed i Roach.

Just Cause 2: guida completa alle missioni principali- 2 parte!

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Prison Break The Conspiracy

Just Cause 2: Recensione