Senza usare mezzi termini, Brawl Stars è decisamente diventato un must have del mobile gaming. Nell’arco di pochissimo tempo dalla sua uscita, il gioco è riuscito a catalizzare l’attenzione di tantissime persone che, negli stessi istanti in cui state leggendo queste righe, sono intente a darsele di santa ragione con i loro avversari.

L’app ci mette a disposizione diversi personaggi, o Brawler, ognuno con le proprie caratteristiche e con la propria abilità unica. Proprio per questa ragione, è bene sapere su quali lottatori è meglio spendere il nostro tempo. La guida che state leggendo nasce proprio con questo scopo: indicarvi i Brawler migliori a seconda della modalità di gioco e del vostro stile.

Quali sono i migliori Brawler di Brawl Stars?

Iniziamo subito dicendo che in Brawl Stars, così come accade in qualsiasi altro gioco simile, non esiste un “personaggio migliore” o un “personaggio peggiore”, ma è possibile identificare uno o più Brawler adatti al vostro stile di gioco e/o alle vostre esigenze. Come avrete subito modo di constatare, vi troverete a dover affrontare diverse modalità di gioco, che richiederanno diverse abilità e caratteristiche.

Proprio per questa ragione, vi troverete ad usare più o meno tutti i Brawler presenti nel vostro catalogo, che sia per colpire i vostri nemici dalla distanza o per affrontarli a corpo a corpo.

Va da sé che, proprio sulla base di quanto abbiamo scritto, determinate modalità prediligeranno certi Brawler piuttosto che altri. È proprio questa la ragione per cui, nei paragrafi che seguono, cercheremo di elencarvi quali sono i migliori Brawler per ogni game mode, indicandone pregi e difetti.

Ricordiamo ai nostri lettori che la presente guida è in continuo aggiornamento. Proprio per questa ragione, vi invitiamo a tornare a farci visita, in modo da non perdervi neanche un nostro update in merito.

Quali sono i migliori Brawler di Brawl Stars nella modalità Arraffagemme

Arraffagemme è la prima modalità di gioco che vi troverete ad affrontare. Come anche il titolo suggerisce, il vostro scopo sarà quello di impossessarvi di quante più gemme possibile, arrivando ad accumularne dieci prima dei vostri avversari.

Non appena avrete le 10 gemme, partirà un conto alla rovescia, in cui dovrete evitare di essere uccisi, altrimenti perderete tutte le pietre preziose da voi accumulate.

A tal proposito, usate la mappa di gioco a vostra disposizione per ripiegare strategicamente e/o nascondervi, anche al fine di recuperare preziosissimi punti vita.

Di seguito, vi elenchiamo Brawler più adatti a questa modalità di gioco.

Jessie

brawl stars jessie come si usa

Pro: questo Brawler da il suo meglio contro gruppi di nemici. La sua sfera di energia, infatti, andrà ad infliggere danni non solo al bersaglio colpito, ma anche a quelli vicini. La sua tecnica speciale, inoltre, le consente di costruire una torretta, capace di infliggere dei discreti danni, soprattutto se ben posizionata.

Contro: i suoi pochi punti vita non la rendono adatta per il combattimento in prima linea. Proprio per questa ragione, dovrete prediligere un approccio più cauto, magari nascondendovi nell’erba alta.

Pocho

brawl stars Pocho come si usa

Pro: questo Brawler è il più classico esempio di personaggio di supporto, capace però anche di tenere a bada i nemici. Il raggio d’azione “a cono” del suo attacco vi consentirà, infatti, di tenere i nemici a distanza, e la sua abilità speciale riuscirà a curare sia lui che i vostri alleati. Cosa chiedere di più?

Contro: come ogni personaggio di supporto, il combattimento ravvicinato non fa per lui. Tenetelo lontano dalla mischia, evitando una fine tanto prematura quanto dannosa.

Pam

brawl stars Pam come si usa

Pro: tra i vari Brawler che vi troverete ad utilizzare, probabilmente Pam è la migliore in questa modalità di Brawl Stars. Questo personaggio è tanto capace di infliggere una discreta quantità di danni, tanto di curare gli alleati grazie alla sua ultimate.

Contro: ancora una volta, non contate su questo personaggio per il combattimento in prima linea. I danni di Pam, infatti, saranno praticamente random, e farete solo il solletico a tank del calibro di El Primo, Bull, ecc.

Frank

brawl stars frank come si usa

Pro: se messo nelle giuste condizioni, pochi Brawler potranno avere la meglio su Frank. Questo personaggio, infatti, può contare su tanti punti vita e su un attacco capace di infliggere un ottimo ammontare di danni. Inoltre, la sua abilità speciale non solo danneggerà i nemici colpiti, ma li stordirà per alcuni secondi, consentendo ai vostri compagni di squadra di eliminarli agevolmente.

Contro: nonostante i considerevoli danni inflitti, gli attacchi di Frank hanno lo svantaggio di essere piuttosto lenti. Inoltre, il personaggio in questione sarà piuttosto sensibile ai danni provenienti dai fucili a pompa. Proprio per questa ragione, gettatelo nella mischia solo dopo attente valutazioni.

Quali sono i migliori Brawler di Brawl Stars nella modalità Rapina

In questa modalità di gioco di Brawl Stars, il vostro scopo sarà quella di raggiungere la cassaforte nemica e, ovviamente, distruggerla. Tuttavia, l’obbiettivo dovrà essere completato evitando che i vostri avversari distruggano il vostro caveau.

La cassaforte sarà sempre coperta da muri e/o ostacoli, che dovrete aggirare e/o distruggere con i personaggi da voi scelti. Di seguito, vi elenchiamo i migliori per la modalità di gioco in questione.

Bombardino

brawl stars come si usa bombardino

 

Pro: non fatevi ingannare dal suo aspetto buffo e divertente: Bombardino è l’asso nella manica di parecchi team vincenti, a patto di saperlo usare, si intende. I suoi colpi possono scavalcare gli ostacoli, creando una nube tossica per chiunque si trovi al suo interno; inoltre, la sua tecnica finale creerà una vera e proprio area di danni, l’ideale per distruggere la cassaforte nemica, nonché per tenere i nemici a debita distanza.

Contro: se i punti vita non sono il suo forte, Bombardino richiede un po’ di pratica. I suoi colpi dovranno essere direzionati in modo da anticipare i movimenti avversari; proprio per questa ragione, quindi, sarà necessario nascondersi e colpire al momento opportuno.

El Primo

brawl stars el primo trucchi

Pro: grosso, cattivo, ignorante, brutale… ma ha anche dei difetti. El Primo è la quintessenza del tank, capace di incassare tanti danni e di sferrare attacchi micidiali. Nel caso della modalità di gioco in analisi, il Brawler in questione vi tornerà utile non solo per spazzare via i nemici, ma anche per distruggere i muri che proteggono la cassaforte con la sua ultimate.

Contro: il difetto principale di questo personaggio consiste nei suoi attacchi a corto raggio. Per portare a segno i suoi colpi, El Primo dovrà essere praticamente a contatto con i suoi avversari, e questo potrebbe complicare non poco i vostri piani, soprattutto nel caso di Brawler capaci di tenervi a distanza.

Shelly

brawl stars Shelly personaggioPro: Shelly è praticamente il primo Brawler con cui inizieremo a spratichirci nelle meccaniche di gioco, ma non per questo deve essere sottovalutata. Non ha i punti vita di Bull, ma il suo fucile a pompa potrà causare non pochi danni, e la sua tecnica speciale è capace di respingere i nemici, nonché di abbattere ogni tipo di ostacolo, l’ideale per la game mode in questione.

Contro: la sua salute non elevata vi renderà difficili gli scontri contro i Brawler con tanti punti vita, tra cui Bull, El Primo, Frank, ecc.

Brock

brawl stars Shelly personaggio

Pro: ancora una volta, ci troviamo di fronte ad un Brawler che richiederà un po’ di apprendimento. Il lanciarazzi di Brock potrebbe togliervi le castagne dal fuoco, se correttamente utilizzato, infliggendo tanti danni con colpi la lunga gittata. La sua abilità speciale, inoltre, colpisce un’intera area, abbattendo nemici ed ostacoli indistintamente.

Contro: il lanciarazzi di Brock non si presta agli attacchi rapidi; proprio per questa ragione, dovrete imparare a “leggere” ed anticipare i movimenti avversari, in modo da mandare a segno il maggior numero di colpi. Non esitate a nascondervi, dato che i punti di vita di Brock lo renderanno un bersaglio la gran parte dei Brawler avversari.

Quali sono i migliori Brawler di Brawl Stars nella modalità Sopravvivenza

Se i Battle Royale stanno letteralmente dominando il mercato, Brawl Stars non poteva non avere una modalità simile. Ebbene, in Sopravvivenza dovrete letteralmente essere l’ultimo sopravvissuto tra i Brawler in gioco, compito per niente semplice.

Questa mode potrà essere affrontata in solitaria o in compagnia di un amico, in modo da avere le spalle coperte. Elemento di fondamentale importanza della modalità Sopravvivenza consiste nel raccogliere il contenuto delle casse, che faranno aumentare sempre più i vostri punti vita.

Questi power up saranno ottenibili anche sconfiggendo i vostri avversari. Proprio per questa ragione, scegliete con saggezza il momento in cui lanciarvi nella mischia, ma non dimenticate nascondersi in eterno non è affatto una strategia valida.

Di seguito, vi diremo quali Brawler preferire nella modalità Sopravvivenza.

El Primo / Bull

Pro: la ragione di questa scelta consiste nel fatto che, volenti o nolenti, per sconfiggere i vostri avversari avrete bisogno di un tank, e questi due sono le scelte più indicate, sia per lanciarsi nel cuore dell’azione che per battere in ritirata alla velocità della luce.

Contro: come ogni tank, avranno bisogno del giusto supporto per rendere al massimo delle loro possibilità.

Pocho / Pam

Pro: se in solitaria è preferibile chi sappia picchiare come se non ci fosse un domani, in squadra è gradito chi sappia supportare e, perché no, curare al momento opportuno. Sotto questo aspetto, Pocho o Pam sono le migliori scelte possibili.

Contro: se state giocando da soli, scegliere un guaritore come Brawler significa perdere ancora prima di iniziare. Inoltre, anche in coppia, dovrete scegliere con attenzione il momento di entrare in azione, onde evitare di morire ed accrescere i punti vita dei team avversari.

Colt

Pro: colpire i nemici tendosi sempre a debita distanza, questo è lo scopo con cui nasce Colt. Si tratta di uno dei Brawler più immediati da utilizzare, le cui mitragliatrici potranno tanto danneggiare i nemici quanto aprirvi la strada, distruggendo ogni ostacolo.

Contro: anche in questo caso, dovrete imparare ad anticipare le mosse avversarie, soprattutto se intendete colpire a lunga distanza. Anche la ultimate, per essere pienamente efficace, richiederà un po’ di pratica, spostandoci e sparando contemporaneamente. I punti vita di Colt non sono molti, ragion  per cui evitate la prima linea.

Nita

Pro: questo Brawler riesce a garantire un approccio da prima linea, a cui si aggiunge un elemento “strategico” dovuto alla sua abilità unica. Nita è infatti capace di evocare un orso, riuscendo a garantire una superiorità numerica che, se sapientemente utilizzata, vi leverà spesso le castagne dal fuoco.

Contro: l’attacco a corto raggio potrebbe costituire un limite, solo in parte colmabile nascondendosi.

Quali sono i migliori Brawler di Brawl Stars nella modalità Ricercati

Eccoci arrivati ad una delle modalità di gioco più ostiche di Brawl Stars. In “Ricercati” avrete il non semplice obbiettivo di sconfiggere quanti più nemici possibile cercando, al tempo stesso, di sopravvivere. Ad ogni avversario ucciso, accumulerete una stella sul vostro personaggio; più ne avrete, più sarete “pericolosi” ed “attraenti” per gli altri Brawler.

Lo scopo finale è quello di accumulare più stelle entro un tempo limite. In base a quanto ora scritto, ci sarà un momento per attaccare ed un altro per ripiegare, onde evitare rovesciamenti del fronte dell’ultimo istante.

Di seguito, vi elenchiamo i Brawler consigliati per affrontare questa modalità di gioco.

Bo

Pro: tra i personaggi capaci di infliggere danni a lungo raggio, Bo merita una menzione particolare. Spesso sottovalutato a causa del suo arco, questo Brawler può infliggere ingenti danni, tenendosi sempre a debita distanza. La sua abilità speciale, inoltre, gli consentirà di lanciare delle mine pronte ad esplodere al passaggio dei vostri avversari: l’ideale per le trappole più inaspettate.

Contro: come ogni personaggio di questa categoria, la sua salute non elevata lo renderà praticamente indifeso nel combattimento ravvicinato.

Piper

Pro: questo Brawler è molto simile a Brock, con una sola, grande differenza: i danni inflitti da questo personaggio dipenderanno dalla distanza percorsa dai proiettili esplosi. Più lontano significa più danni; inoltre, la sua fragilità è compensata da una ultimate che le consente di fuggire velocemente dal campo di battaglia.

Contro: i proiettili di Piper sono piuttosto lenti e facili da schivare. Proprio per questa ragione, dovrete spratichirvi per bene prima di ottenere le prime vittorie con questo personaggio.

Stecca

Pro: se avete un debole per i personaggi “complessi”, se per voi le pareti non sono solo un ostacolo, se per voi, insomma, l’originalità viene prima di tutto, Stecca è il Brawler che fa per voi. Molto simile a Colt come arma scelta, il nostro simpatico robot ha una gittata maggiore, e compensa i minori danni inflitti con la capacità di far rimbalzare i suoi proiettili sui muri. Non ci sarà nemico che non potrà essere colpito.

Contro: come avrete facilmente inteso, calcolare i rimbalzi dei proiettili non è un’impresa da poco, senza considerare che la scarsa salute a disposizione rende Stecca poco adatto al combattimento ravvicinato e, soprattutto, nelle mappe più aperte.

Penny

Pro: se vedete questo Brawler come una specie di “oggetto misterioso”, sappiate che potrebbe risolvere i vostri problemi in questa modalità di gioco. I suoi colpi sono infatti capaci di colpire più nemici, e la sua abilità speciale le permette di evocare un cannone, con cui potrete bersagliare qualsiasi tipo di nemico, scavalcando muri ed ostacoli di ogni genere.

Contro: i danni inflitti dai suoi attacchi non sono elevati, e le sue basse statistiche di salute la costringono ad una strategia più accorta e cauta.

Quali sono i migliori Brawler di Brawl Stars nella modalità Footbrawl

Se amate il calcio, questa modalità di gioco soddisferà appieno il vostro “animo pallonaro“. Così come accade nelle normali partite, anche qui il vostro obiettivo consisterà nel fare goal riuscendo a mettere la palla nella porta avversaria.

Tuttavia, ci saranno non pochi ostacoli a complicarvi la vita. Innanzitutto, se il vostro Brawler sarà in possesso del pallone, non potrete attaccare alcun nemico; ci saranno muri che si frapporranno tra voi e la porta; dovrete agire come una vera e propria squadra, passando il pallone al giocatore più libero, facendo il “portiere” quando occorre e, soprattutto, non dimenticandovi mai di sconfiggere i Brawler avversari.

Per vincere lo scontro, non dovrete fare altro che segnare due goal. In caso di pareggio, avranno inizio i tempi supplementari, in cui saranno rimossi tutti gli ostacoli ed il primo goal determinerà la fine dell’incontro.

Di seguito, vi elenchiamo i Brawler consigliati per affrontare questa modalità di gioco.

Barryl

Pro: la mobilità di questo Brawler vi tornerà dannatamente utile. Sfruttate la sua abilità speciale (l’unica a caricarsi automaticamente) per spostarvi rapidamente e, perché no, per colpire il portatore di palla e sottrargli la sfera. Nonostante il suo aspetto goffo, Barryl potrebbe essere il vostro fuoriclasse.

Contro: Barryl non nasce come Tank e, proprio per questa ragione, la sua barra della salute è tutt’altro che consistente. In base a quanto ora detto, il Brawler in questione non è il classico “centravanti di sfondamento”, e farà bene a stare lontano da ogni mischia.

Bull / El Primo

Pro: se è di un ariete che avete bisogno, questi due Brawler fanno decisamente al caso vostro. Tanti punti vita, valori di attacco alti, ultimate capaci di raggiungere praticamente qualsiasi punto dell’area di gioco. Avete veramente bisogno di altre ragioni?

Contro: come ogni Tank che si rispetti, sia Bull che El Primo non brillano per velocità, ma il difetto principale consiste proprio nel fatto che i loro attacchi sono sempre a corto raggio. Inoltre, le loro abilità speciali hanno la capacità di distruggere gli ostacoli: evitate, quindi, di utilizzarle in prossimità della vostra porta, in modo da non renderla mai sguarnita.

Mortis

Pro: direttamente dal mondo delle tenebre, il “nosferatu” Mortis potrà essere dannatamente utile anche sul rettangolo di gioco. I suoi attacchi potranno tornarvi utili sia per colpire i nemici che per allontanarvi rapidamente. Siete a corto di vita? Utilizzate la sua tecnica segreta per rubare preziosi Hit Points ai vostri avversari!

Contro: anche in questo caso, ricordatevi sempre che i punti vita di questo Brawler non molti. Scegliete con saggezza il momento in cui attaccare e per quello per ripiegare in difesa.

Tara

Pro: leggera come una farfalla ma capace di pungere come pochi, Tara è questo e tanto altro. Questo Brawler predilige la rapidità e gli attacchi a lungo raggio come punti di forza, riuscendo a colpire anche più nemici contemporaneamente sia con i suoi tarocchi che con la sua ultimate.

Contro: così come avvenuto con Mortis, dovrete scegliere con cura quando attaccare e quando, invece, nascondervi. I pochi hp a vostra disposizione vi renderanno un nemico non molto resistente, ragion per cui, calcolate bene ogni vostra mossa.

Altre guide su Brawl Stars

Se siete alla ricerca di altri utili consigli su Brawl Stars, date un’occhiata alle altre guide da noi realizzate sull’applicazione targata Supercell.

Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti in merito.

4.53/5 (17)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!