Ritorna The Duke, il primissimo controller per Xbox

Ritorna The Duke, il primissimo controller per Xbox
È stato annunciato che il primissimo controller per Xbox, conosciuto affettuosamente come "Duke", il duca, è stato ufficialmente rianimato e tornerà a marzo di quest' anno.


È stato annunciato che il primissimo controller per Xbox, conosciuto affettuosamente come “The Duke“, il Duca, è stato ufficialmente rianimato e tornerà a marzo di quest’anno.

Il suo revival è il frutto del lavoro dell’azienda produttrice Hiperkin e di Seamus Blackley, definito come il padre della Xbox originale, ma la domanda sorge spontanea, perché resuscitare un controller spesso considerato come uno dei peggiori della storia?

Duke
Il vecchio Duca in tutta la sua enormità.

Blackley ha prontamente risposto alla domanda durante un’intervista con Cnet, spiegando che questo progetto parte in seguito alla condivisione di una nostalgica immagine del Duke su Twitter.

Ho scoperto con mio orrore e fascino che il Duke era un oggetto di nostalgia e di conforto, di felicità e di ricordi d’infanzia, e tutte queste persone con le mani grandi che dicevano che era l’unico controller a farli sentire bene.

Addirittura uno dei follower di Blackley gli ha inviato un tweet, che ha raggiunto quasi 2000 like e condivisioni, in cui lo prega di rilanciare questo vecchio controller.

Sorprendentemente la Microsoft ha dato l’approvazione per far ritornare il Duca sul suo trono, e sugli scaffali dei negozi, questo è in gran parte è merito dell’entusiasmo di Phil Spencer, il vice presidente del settore gaming, che Blackley ha anche ringraziato.

È fenomenale. Non conosco molte marche che rilascerebbero un prodotto impopolare del passato … e Phil, io penso che capisca correttamente quale messaggio ci sia dietro tutto ciò. Capisce che così facendo si invia un messaggio su quanto seria sia Xbox riguardo la sua eredità e sui fan.

Il nuovo Duke che i fan presto potranno acquistare non è esattamente lo stesso dell’originale, infatti sono state apportate alcune modifiche, cioè non ha più gli slot per schede di memoria originali e ora dispone di un cavo USB per collegarlo a una Xbox One o al PC. Inoltre, la nuova versione presenta anche due piccoli bumper per rendere il controller compatibile con i giochi moderni. Ma non temete perché sebbene sia stato aggiornato ai tempi moderni la forma e il posizionamento dei pulsanti sono quasi identici.

Duke
Ed ecco il nuovo Duca, dotato di schermo OLED che fa la sua figura.

Ma l’aggiunta più incredibile è lo schermo OLED incastonato al centro del controller, il quale ogni volta che verrà premuto riprodurrà l’animazione di avvio della Xbox classica. Questa in particolare, dice Blackley, era una caratteristica che avrebbe voluto nel Duke originale fin dall’inizio.

Se siete tentati di tornare alla vostra infanzia e giocare di nuovo con un bel mattone in mano sappiate che il nuovo Duke sarà disponibile a fine marzo al prezzo di 69,99$.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Federico Peres

Nato nel 1994 è giocatore assiduo di videogames di ogni genere e un amante di giochi da tavolo di tutti i tipi, con i dadi, le carte, le miniature e chi più ne ha più ne metta.

dissidia final fantasy nt beta

Dissidia Final Fantasy NT: disponibile la open beta

nintendo 4k realtà virtuale

Ecco perché Nintendo non investe nel 4K e nella realtà virtuale