I giochi (e non solo) più attesi del 2020


Come se tutti gli annunci di E3 e Gamescom di quest’anno non fossero sufficienti, i Game Awards 2019 hanno definitivamente sancito che il 2020 farà partire la nuova decade col botto. Rivediamo insieme tutte le ragioni per il quale il nuovo anno metterà a dura prova i risparmi dei giocatori, in ordine sparso.


Cyberpunk 2077

Uscita prevista: 16 aprile

Piattaforme: PC, Xbox One, PlayStation 4

Non bastasse essere la nuova creatura dei creatori della saga di The Witcher, Cyberpunk 2077 punta non solo ad essere uno dei più innovativi RPG open world mai visti, ma anche una delle più spettacolari produzioni ad alto budget grazie alla partecipazione di attori del calibro di Keanu Reeves, nonché ad una colonna sonora che vede partecipare artisti del calibro di Grimes, A$AP Rocky, Run the Jewels, Refuse, Gazelle Twin, Nina Kraviz e altri ancora. Inutile dilungarsi oltre, lo conoscono già tutti ed è indubbiamente il gioco più atteso del 2020 a prescindere dal genere.


Final Fantasy VII Remake

Uscita prevista: 3 marzo

Piattaforme: PlayStation 4

Probabilmente il titolo più atteso dell’anno dopo Cyberpunk 2077, Final Fantasy VII Remake è il remake che tutti i fan della saga desideravano da almeno tre generazioni di console a questa parte. Square-Enix sta facendo le cose in grande, creando un’esperienza fedele all’originale in tutti i suoi punti salienti ma, al contempo, arricchendola con numerose aggiunte che non sarebbero state possibili ai tempi dell’originale Final Fantasy VII per la prima PlayStation – azione in tempo reale, esplorazione open-world, ambientazioni ampliate, e naturalmente una nuova veste grafica mozzafiato. Pare che Final Fantasy VII sarà diviso in tre capitoli, sulla falsariga di quanto fatto con Final Fantasy XIII.


System Shock Remake

Uscita prevista: Q1 2020

Piattaforme: PC

System Shock è il gioco senza il quale oggi non avremmo serie come Deus Ex e Dishonored. A distanza di oltre due decadi dall’originale, il team indipendente Nightdive Studios si appresta a riportare sul mercato un remake tanto fedele all’originale quanto riadattato agli standard odierni. Sebbene non abbia a disposizione il budget dei remake dei giochi Capcom e Square-Enix, System Shock promette standard molto elevanti che faranno felici chi ha giocato il titolo originale e, possibilmente, riporteranno popolarità a questo brand “dimenticato”.


Vampire: Bloodlines 2

Uscita prevista: 2020

Piattaforme: PC, PlayStation 4, Xbox One

Sequel dello storico action rpg del 2004 tratto dall’altrettanto storico gioco di ruolo cartaceo di White Wolf Studio, Bloodlines 2 ci riporta in uno degli universi più affascinanti, brutali e controversi della storia dei videogiochi. L’originale Bloodlines rimane per molti uno dei migliori giochi mai creati grazie all’elevata qualità narrativa, all’ampia libertà di azione, e alla moltitudine di possibilità offerte dalle classi di vampiri disponibili. Con un publisher come Paradox alle spalle, Bloodlines 2 lascia molto ben sperare.


Resident Evil 3 Remake

Uscita prevista: 3 aprile

Piattaforme: PC, PlayStation 4, Xbox One

Annunciato durante lo streaming ufficiale di PlayStation State of Play, Resident Evil 3 Remake si preannuncia già come un capolavoro. Il remake del secondo episodio ha avuto un successo tale da portarlo a sorpassare le vendite del titolo originale, e non abbiamo dubbi che Capcom sia in grado di ottenere altrettanto anche questa volta – soprattutto considerando che Resident Evil 3 remake è considerato da molti il migliore riuscito della trilogia originale per la prima PlayStation.


Dreams

Uscita prevista: 14 febbraio

Piattaforme: PlayStation 4

Dopo secoli di gestazione, Dreams ha finalmente una data di uscita. Creato dalle stesse persone dietro Little Big Planet, il titolo esclusivo di PlayStation 4 è evoluto al punto da mirare a diventare un vero e proprio strumento di creazione videogiochi – al punto tale da consentire ai giocatori di rilasciare commercialmente le esperienze create tramite Dreams, addirittura su altre piattaforme. L’ambizione è alta, e non possiamo che essere curiosi di scoprire come questo “gioco” impatterà il mercato.


Ori and the Will of the Wisps

Uscita prevista: 11 marzo

Piattaforme: PC, Xbox One

Ori and the Blind Forest, uscito nel 2015, ha toccato il cuore di tutti quei giocatori dal cuore tenero e dall’anima artistica, riscuotendo un ampio consenso sia tra la critica che tra i consumatori. Con un gameplay sempre a metà tra platform e metroidvania, Ori and the Will of the Wisps è il naturale proseguimento della storia di Ori, la creatura protagonista della serie.


Doom Eternal

Uscita prevista: 20 marzo

Piattaforme: PC, PlayStation 4, Xbox One

Il Doom Slayer torna più incazzato e agguerrito che mai in questa nuova incarnazione che segue direttamente gli eventi del reboot del 2016. Originariamente previsto per novembre 2019, Doom Eternal è stato posticipato per consentire a Id Software di creare un’esperienza all’altezza degli standard di velocità e brutalità che i fan della saga si aspettano.


Half-Life: Alyx

Uscita prevista: marzo, giorno non specificato

Piattaforme: Steam VR

Annunciato a sorpresa durante novembre, Half-Life: Alyx servirà da prequel ad Half-Life 2. La particolarità – oltre ovviamente quella di essere il primo titolo basato sulla serie Half-Life in dodici anni (quando uscì Half-Life 2: Episode Two) – è che sarà esclusivamente VR. L’intenzione di Valve è quella di creare la killer-app che spingerà le vendite dei visori VR, disponibili ormai da anni ma di difficile accesso per via dei costi proibitivi e del numero limitato di giochi davvero meritevoli di tale spesa. Certo, tutti avremmo voluto (e ancora vogliamo) un terzo episodio, ma è comunque difficile rimanere impassibili di fronte a un simile annuncio.


The Last of Us Part II

Uscita prevista: 29 maggio

Piattaforme: PlayStation 4

Un altro titolo per il quale le presentazioni non sono necessarie. Come il nome stesso suggerisce, la trama seguirà direttamente gli eventi del primo The Last of Us, più precisamente cinque anni dopo il finale. The Last of Us Part II promette tinte possibilmente ancora più scure di quanto fece l’originale.


Dying Light 2

Uscita prevista: entro metà 2020

Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One, PC

In lavorazione da un tempo che pare infinito, Dying Light 2 prende tutto ciò che aveva caratterizzato il primo capitolo elevandolo all’ennesima potenza: più parkour, un mondo di gioco più vasto, più quest, più armi, più libertà di scelta, più longevità. Molto più che un semplice gioco di zombie.


Last Oasis

Uscita prevista: Q1 2020

Piattaforme: PC

Ok, lo ammetto, questa è pubblicità gratuita. Si tratta del videogioco su cui l’autore di questo articolo sta lavorando da quasi sei mesi. Se vi interessano i giochi survival come Ark, Rust e Conan Exiles, vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina Steam. Non dirò altro.


PlayStation 5 | Xbox Series X

Uscita prevista: festività 2020 

Come se una caterva di giochi potenzialmente fenomenali non bastasse, la nuova decade vedrà anche i natali della nuova generazione di console. Abbiamo già potuto vedere la nuova forma della recentemente annunciata Xbox Series X (nonché la dubbia scelta del nome), mentre non sappiamo ancora che aspetto avrà PlayStation 5. Sappiamo tuttavia che ambedue le console usciranno nel periodo natalizio. Con tutti i giochi che escono quest’anno, riuscirete a risparmiare abbastanza da potervi permettere almeno una delle due console?

Articolo a cura di Giorgio Crosali

Faccio cose, vedo luoghi, incontro gente, scrivo robe.

modder scappa da P.T. ed esplora Silent Hills

Modder scappa da P.T. ed esplora la Silent Hill di Kojima

The Witcher 1x02, i punti esperienza e le statistiche dei personaggi

The Witcher 1×02 | I punti esperienza della puntata