Recensione | Call of Duty Modern Warfare 2: remastered della campagna

Recensione-Modern-Warfare-2-Remastered

Sono passati quasi undici anni dal lancio di Call of Duty: Modern Warfare 2 (uscito per PS3, Xbox 360 e pc) il titolo più venduto e allo stesso tempo criticato della fortunata saga sparatutto di Activision. A sorpresa qualche giorno fa è stata annunciata una versione remastered della campagna a giocatore singolo, uscita poi solo il giorno seguente.

Call of Duty®: Modern Warfare® 2 Campaign Remastered_2 campo d'addestramento
Il lavoro di redesign dei modelli e delle animazioni è notevole!

Il ritorno di una campagna che ha fatto la storia degli FPS

Ho rigiocato la campagna in due pomeriggi e devo ammettere che mi sono emozionato a vestire di nuovo i panni di Soap, Price e compagnia. Si tratta del secondo capitolo di una delle storie di guerra contemporanea meglio scritte del medium che regala colpi di scena inaspettati e mai banali.

Call of Duty®: Modern Warfare® 2 Campaign Remastered_Shepard
L’affidabilissimo Generale Shepard

Dal punto di vista meramente ludico l’esperienza è rimasta identica ma si può dire che sia invecchiata benissimo. Le 18 missioni presenti nei tre atti riescono ad alternare emozionanti sequenze d’azione a momenti più tranquilli e tattici. Un esempio ideale è l’incursione alla base russa innevata, che ha inizio in stealth per poi concludersi con frenetico inseguimento sulle motoslitte.

La missione “Niente Russo”, a causa della sua natura controversa, può essere saltata anche in questa versione. In Russia questa remastered non è stata pubblicata proprio a causa dei suoi contenuti

A questo giro non è stata riproposta la componente multigiocatore online e sinceramente la cosa non ci sorprende. Considerando che solo qualche mese fa è uscito il reboot di Modern Warfare con un multy in continua espansione, sarebbe stato insensato nonché confusionario proporre tale modalità.

Call of Duty®: Modern Warfare® 2 Campaign Remastered_missione sulla neve
Una delle migliori missioni del gioco

Al contrario avrei gradito rivedere le Spec-Ops da giocare in cooperativa con gli altri giocatori in local,e ma purtroppo anche queste sono assenti. Insomma, come da titolo si tratta di una trasposizione della sola campagna a giocatore singolo.

Call of Duty®: Modern Warfare® 2 Campaign Remastered_favelas
Le favelas sono spettacolari. Peccato che non avrete il tempo di ammirarle…

L’unica novità sostanziale riguarda il comparto tecnico: lo studio Beenox ha apportato una serie di migliorie ai modelli dei personaggi e degli ambienti con texture in alta risoluzione, un nuovo sistema di illuminazione e shader ed animazioni più curate. Su PlayStation 4 PRO (console sulla quale ho provato il titolo) il gioco supporta i 1620p e gira quasi sempre fluido a 60 fps.

Nel complesso si tratta di un buon upgrade tecnico, leggermente inferiore a quello realizzato da Raven Software per il primo Modern Warfare Remastered ma comunque valido e in grado di portare il titolo agli standard di attuale generazione. Consigliato sia a chi già l’ha adorato un decennio fa che ai novizi.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Amerigo "ilCirox" Cirelli

Sono nato nel 1995, gioco ai videogiochi da quando ne ho memoria. Più che una passione, per me il videogioco è un medium capace non solo di intrattenere ma, vista la sua natura interattiva, di creare vere e proprie esperienze.

Per questo motivo, dopo un'adolescenza passata a videogiocare ho deciso di iniziare a scriverne.

Attualmente sono impegnato negli studi giuridici-economici, scrivo su Player.it dal 2018 e gestisco la famosa pagina di meme "ilCirox" su Facebook ed altri social network dal 2015.

resident evil 3 remake weapons

Resident Evil 3: guida alle armi e ai potenziamenti

Final Fantasy VII (remake), Sephiroth

Final Fantasy VII Remake – Ecco il final trailer