God of War 3 Remastered – Recensione


Sono passati esattamente 10 anni dalla prima comparsa di quello che diventerà il gioco più rappresentativo del mondo playstation: God of War ha fatto la sua prima apparizione su Playstation 2 proprio nel 2005. Gli anniversari si sà, vanno festeggiati e sony non si è lasciata sfuggire l’occasione di portare Kratos a fare capolino sulla sua nuova console ammiraglia. God of War 3 Remastered è infatti in uscita su tutte le playstation 4 e promette di migliorare quello spettacolo visivo che tanto ci aveva già appagato su Playstation 3.


Il ritorno del fantasma di Sparta

God of war è il gioco che è riuscito aportare nel mondo videludico il mondo degli dei greci, riuscendo a far muovere in questo spazio un personaggio credibile, forte e complesso come Kratos. La storia della saga di God of war è conosciuta ai più, e se per caso non lo fosse questo terzo capitolo non sarebbe quello giusto da cui iniziare. Dopo la Ultimate Trilogy Edition approdata su Playstation 3 non molti anni fa, possiamo ora apprezzare questo terzo capitolo della serie in una risoluzione dichiarata da sony di 1080p e 60fps.
La differenza tra la versione originale e questa rimasterizzata è così netta da consigliare l’acquisto anche a chi ha già giocato il gioco? Cominciamo con il dire che la grafica è sempre stata uno dei punti di forza della produzione di god of war. I combattimenti spettacolari, la resa della profondità degli scenari e l’incredibile fluidità del gioco sono stati gli elementi chiave per il successo di God of War. In questa versione rimasterizzata tutto questo torna con un qualcosa in più che potrebbe non essere abbastanza.
Già dopo una sola ora di gioco in compagnia di questa Remastered di God of War 3, ci si rende subito conto che questa versione è dedicata a coloro che non hanno ancora giocato il titolo a causa delle scarse novità che questa porta con sè. Tuttavia per tutte le nuove generazioni che possiedono solo una playstation 4 o che si sono lasciate sfuggire la saga in passato, ribadiamo che questo non è il capitolo giusto da cui iniziare. Molta della forza della saga di God of War e di queste terzo capitolo si basa sul percorso narrativo e la complessa psicologia del personaggio. Il gioco inizia con Kratos che guida i titani verso la scalata del monte olimpo, pronto a perpetrare la propria vendetta contro gli dei dell’Olimpo e in particolare contro Zeus. Se non si sono giocati God of War 1 e 2 è pressochè impossibile immedesimarsi in questo gioco e si passerà la maggior parte del tempo a cercare di capire i motivi di tanti dialoghi e azioni.

60 Fps…ma poi?

Il lavoro di rimasterizzazione è stato pressochè basilare: le scene giocate possono godere di una risoluzione di 1080p e un frame rate piuttosto costante a 60fps, ma ad esempio i filmati sono ancora bloccati a 30 fps. La differenza quindi rispetto al titolo Ps3 non è di così grande impatto come ci si poteva aspettare, ci sono dei dettagli in più e le texture sono più definite ma niente che possa far gridare al miracolo e giustificare la spesa di 39,90 euro, prezzo di vendita attuale del gioco. Inoltre per quanto riguarda gli extra siamo fermi a quello che il gioco offriva nella sua versione passata: le sfide, l’arena di combattimento, la difficoltà aggiuntiva con vari bonus e tesori. L’unica aggiunta è quella di poter vedere i filmati del gioco tutti insieme nella sezione dedicata, e il making of del gioco sottotitolato in italiano. Per quanto riguarda i comandi, non ci sono anche qui grandi variazioni: la telacamera gestita solo ed esclusivamente dal gioco all’inizio può far storcere il naso essendo una soluzione ormai obsoleta nel mondo videoludico attuale. Segnaliamo che il pulsante sharing come come in The Last of us permette di scattare delle foto e condividerle istantaneamente riuscendo a catturare scatti davvero spettacolari che immortalano tutta la potenza bruta di un titolo che rappresenta una pietra miliare dei videogiochi.

Commento Finale

Questa Remastered in sostanza apporta davvero poche novità al titolo, e risulta difficile consigliarne l’acquisto a chi ha già giocato il gioco sulla passata generazione di console. Per i neofiti della saga invece, sarebbe bene recuperare i primi due capitoli in qualche modo, per non perdersi questo God of War 3 che rappresenta, nonostante il tempo che passa, uno degli indiscussi capolavori di tutto il mondo Playstation e uno dei migliori giochi action mai realizzati.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

PlayStation 4: una promozione per la versione da 1TB

Final Fantasy VII HD: un retailer lo mette già in vendita