HOME » news

Secret Files 2: Puritas Cordis – Anteprima


Preview di Fabiano “Deimos” Zaino

SECRET FILES : PURITAS CORDIS – ANTEPRIMA

Nel fantastico mondo dei videogames, esistono dei generi che non tramonteranno mai, quello delle avventure grafiche è uno di questi. Qualche anno fa si diceva che il genere delle avventure punta e clicca fosse morto e sepolto e, quasi a farlo apposta, saltarono fuori tutta una serie di buone proposte da mangiarsi la lingua: uno di questi era Secret Files: Tunguska che ricevette una accoglienza molto positiva sia dalla critica specializzata che dai giocatori di tutto il mondo. Sono passati tre anni e ora dal primo Secret Files e Deep Silver, torna sul mercato e presenta il secondo capitolo della serie, intitolato Secret Files 2 Puritas Cordis.

secret-files-1

ACCENNO DI STORIA

La versione dimostrativa giunta in redazione ci porta alla scoperta di un misterioso documento che viene alla luce durante i lavori di restauro in una chiesa molto antica. Il sacerdote che trova questo documento capisce subito che ha per le mani qualcosa di estremo valore ma, purtroppo, non essendo in grado di tradurlo, lo invia ad un suo amico, tale Parrey Bishop, avvertendolo anche di strani episodi che si sono verificati dopo aver portato alla luce il documento.

E da qui parte il gioco vero e proprio, prenderemo subito i panni di Padre Bishop e avremo la possibilità di nascondere il documento da occhi indiscreti e soprattutto, dalle forze oscure che si stanno muovendo nella sua ricerca. Senza rovinarvi la sorpresa, sappiate subito che i primi dieci minuti sono pregni di atmosfera e gli eventi che seguiranno da li a poco, sono molto importanti per lo svolgersi di tutto il gioco. Dopo la breve sortita nei panni di Padre Bishop, vestiremo quelli più attillati della bella Nina, personaggio già conosciuto nel primo Secret Files. L’ambientazione cambierà radicalmente e passeremo dalle atmosfere tetre della chiesa, alla soleggiata passerella del molo di attracco della nave Calypso dove Nina si sta imbarcando per dedicarsi a una crociera rilassante. Peccato che gli eventi drammatici siano sempre dietro l’angolo e che Nina voglia ritrovarsi coinvolta in una storia dalla tinte misteriose…che la vacanza si sia rovinata? 

secret-files-2-1

VECCHIO E NUOVO 

Come da tradizione vuole, anche Secret Files 2 è una avventura grafica punta e clicca vecchio stampo che però mischia leggermente le carte in tavolo e aggiunge qualche novità assolutamente richiesta per i tempi. Principalmente vedremo dei fondali pre renderizzati (o disegnati), quasi completamente statici o con qualche elemento in movimento (delle luci, delle piante, un condizionatore etc), in cui si muoverà un personaggio in 3D che ben cerca di amalgamarsi con lo sfondo. A questo proposito, posso subito dire che i personaggi principali di Padre Bishop e di Nina sono ben modellati ma quelli di contorno non mi hanno dato la stessa impressione, anche per quanto riguarda le texture: detto questo e pensando agli sfondi in due dimensioni, sappiate che non sempre l’unione fra scenografia e personaggio è ben amalgamata e qualche volta si ha troppo la sensazione dell’effetto collage, soprattutto quando la telecamera si avvicina ai personaggi per seguire una discussione importante. Comunque quella provata è solo una demo quindi aspettiamo il gioco completo per farci una idea più approfondita del comparto tecnico.

Sul piano del gameplay, la demo propone delle sfide piuttosto semplici quindi anche in questo caso aspettiamo il prodotto completo per farci una idea più chiara sulla difficoltà effettiva.
Avremo un inventario dove mettere gli oggetti che prenderemo durante l’esplorazione e potremo combinarli fra loro per la soluzione dei puzzle, tutto in maniera molto semplice, si seleziona un oggetto e lo si trasporta sopra l’altro per combinarli. L’inventario sarà a scomparsa e basterà richiamarlo portando il mouse al lato inferiore dello schermo (scelta voluta per dare maggiore immersione al gioco). Riguardo i puzzle e gli oggetti su sfondo da ciccare, oltre all’interazione con il mouse (che servirà anche per muovere il personaggio), avremo la possibilità di usare un tasto per visualizzare tutte le zone di maggiore interesse – personalmente non condivido la scelta ma capisco che per il genere delle avventure grafiche, questo tipo di aiuto può risultare essenziale visto che per certe situazioni un utente poco esperto, potrebbe trovarsi in difficoltà. Altro elemento di sicuro interesse è la colonna sonora del gioco: le sinfonie risultano tutte a loro agio con gli ambienti di gioco e aggiungono ulteriore patos agli enigmi, soprattutto nei primi minuti di conoscenza.

secret-files-3

Secret Files 2 risulta da subito un gioco da tenere sotto costante osservazione, al di la delle prime impressioni sulla demo, quello che veramente farà la differenza saranno la storia e la soluzione dei enigmi. Ci resta solo da attendere la versione finale del prodotto per capire se abbiamo per le mani un ulteriore capolavoro come lo è stato il precedente capitolo.

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Il Padrino 2: annunciata la nuova modalità online

Tom Clancy’s H.A.W.X Patch 1.1