#Gamersdigest Speciale | Tokyo Game Show 2022

Oltre agli eventi digitali di Sony e Nintendo che si sono tenuti da poco (per cui vi rimando al normale #Gamersdigest 37 in uscita tra qualche giorno) questa settimana va in scena il Tokyo Game Show 2022: 4 giornate all’insegna di showcase, panel, annunci e follie giapponesi. Sarebbe impossibile ed inutile tenere traccia di tutti gli eventi del TGS, specie considerando il fatto che molte presentazioni riguardano il solo mercato nipponico.

In questo speciale vi darò conto dei panel tenuti dai più grossi publisher e/o developer internazionali che hanno partecipato alla kermesse, focalizzandomi sugli annunci riguardanti update e/o reveal di giochi in sviluppo, eccetto i giochi japan-only.

L’articolo è in continuo aggiornamento. Cliccate sui titoli per l’accesso diretto ai trailer.

Microsoft

Lo show di Microsoft ha mostrato più di una ventina di giochi in arrivo su console Xbox. Vediamo quali.

  • Persona 5 Royal, Persona 4 Golden, Persona 3 Portable: un trailer ad hoc annuncia l’arrivo dei 3 iconici titoli su Xbox Series X|S, One e Game Pass. Si comincia da P5R che sarà disponibile dal 21 ottobre, mentre per gli altri non è ancora stata diramata una data di uscita.
  • Wo Long Fallen Dynasty: è stata mostrata un’intervista a Fumihiko Masuda (director della serie Nioh) e Masaaki Yamagiwa (producer di Bloodborne), che hanno svelato alcuni retroscena sullo sviluppo del nuovo action-RPG firmato Team Ninja. La scelta del periodo storico (la Cina dell’epoca dei Tre Regni combattenti) è stata dettata dalla ricca tradizione culturale ed artistica che ha offerto ai designer, in cerca di una base da cui partire per costruire un gameplay fondato su spettacolari meccaniche di combattimento ispirate alle arti marziali cinesi.
    Il gioco sarà lanciato a inizio 2023 su Xbox Series X|S, One, PC e Game Pass al day one.
  • Exoprimal: nuovo trailer per l’action a squadre di Capcom, dove saremo chiamati a comporre fazioni di 5 giocatori per affrontare missioni PvE e PvP assegnateci da una misteriosa intelligenza artificiale, mentre ci faremo largo tra famelici orde di dinosauri mutanti in ambientazioni distopiche, protetti dalla nostra exosuit. Il titolo sarà rilasciato nel corso 2023 su PC e console Sony e Microsoft.
  • Eiyuden Chronicle: Hunder Heroes: nuovi particolari per l’attesissimo JRPG di Rabbit & Bear, studio che raccoglie i creatori della celebre serie Suikoden. Il gioco è stato anticipato da un prologo, Eiyden Chronicle: Rising, rilasciato questa primavera in conseguenza dello straordinario successo della campagna di finanziamento del progetto su Kickstarter.
    Lo showcase Microsoft ha proposto un’intervista alla director Osamu Komuta e al character designer Juno Kono. Il punto di forza del gioco è senz’altro la possibilità di reclutare un roster di ben 100 personaggi, non tutti obbligatori, che potranno incrociare la nostra strada o meno, a seconda delle scelte compiute nel corso dell’avventura. Il gioco sarà rilasciato nel corso del 2023 per le console Xbox, PC e Game Pass.
  • Port vari: è in arrivo BlazBlue: Cross Tag Battle Special Edition, picchiaduro di Arc System Works rilasciato nel 2018 che permette di creare un roster di 8 personaggi per match tag, pescati da picchiaduro nipponici più o meno noti, tra cui Persona 4 Arena. Questa nuova edizione completa di tutti i DLC arriverà su Xbox, PC e Game Pass nel corso della primavera 2023. Nello stesso periodo arriverà anche Guilty Gear Strive.
    Questo dicembre invece verrà rilasciata la versione Xbox One di Naraka: Bladepoint, un curioso caso di downgrade a posteriori, dato l’action-adventure di 24 Entertainment è uscito in prima battuta su console next-gen.
    Fa il suo ingresso nel mondo Xbox anche la saga di Ni No Kuni, noto JRPG di Level-5. Ni No Kuni: Wrath of the White Witch Remastered è disponibile da ora su console Xbox e PC, nonché su Game Pass. Nel corso del 2023 sarà raggiunto dal sequel Ni No Kuni II Revenant Kingdom.
    Dal 15 settembre è inoltre disponibile su Game Pass Assassin’s Creed Odyssey, mentre il 20 approderà finalmente su Xbox, PC e Game Pass Deathloop, sparatutto di Arkane Lyon che ci vede impegnati nel tentativo di rompere un loop temporale che ci imprigiona su un’isola piena di schizoidi assetati di sangue.

One Piece Odyssey

A copertura di One Piece Odyssey, atteso RPG sviluppato e pubblicato da Bandai Namco, si è tenuto un lungo panel tematico che ci risparmiamo volentieri. Quel che ci interessa è il trailer qui sopra, che ha svelato la data di uscita ufficiale: 13 gennaio 2023, con uno slittamento rispetto al primo annuncio che voleva in uscita entro quest’anno. In arrivo su PS4/Ps5, Xbox Series X|S e PC, si tratta di classico gioco di ruolo a turni, caratterizzato però dall’enfasi sul posizionamento dei personaggi sul campo di battaglia; inoltre può vantare una storia originale scritta da Eiichiro Oda in persona, che catapulterà la ciurma del cappello di paglia sulla misteriosa isola perduta di Waford.

Capcom Online Program

In questo showcase Capcom ha fornito vari annunci riguardanti giochi in sviluppo, compreso Street Fighter 6 che sarà anche oggetto di uno show dedicato. Vediamo dunque quali titoli sono stati mostrati:

  • Monster Hunter Rise: Sunbreak: è in arrivo il secondo update gratuito per il gioco, presentato con un trailer ad hoc: con esso sarà introdotto nuovi mostri come il Violet Mizutsune, il Flaming Espinas (da Monster Hunter Frontier) e il Risen Chameleos, oltre ovviamente a nuove quest settimanali e tanti altri contenuti, gratis e non. L’espansione arriva il 29 settembre.
  • Resident Evil Village Gold Edition: La versione completa del celebre survival horror di Capcom sta per debuttare. Essa comprenderà 3 nuove espansioni, tra cui la modalità di gioco in terza persona. Vi sarà inoltre un’espansione narrativa intitolata Shadow of Rose, anch’essa giocabile in terza persona. Si tratta a tuti gli effetti di un sequel dell’avventura principale che ci mette nei panni di Rose, la figlia di Ethan, e si svolge 16 anni dopo i fatti della storia originale. Avrà una difficoltà elevata (si muore in un colpo) compensata dalle abilità paranormali di cui disporrà la ragazza.
    Infine sarà espansa la modalità Mercenaries con nuove missioni e personaggi giocabili, tra cui la conturbante Lady Dimitrescu.
    La Gold Edition (e il solo pack di espansioni qualora aveste già il gioco base) sarà disponibile a partire dal 28 ottobre, data a partire dalla quale il gioco sarà lanciato anche su Mac e Switch, su quest’ultimo in versione cloud. Sempre per Switch sono in lavorazione le versioni cloud di Resident Evil VII e dei remake di Resident Evil II e Resident Evil III. Infine, è stato annunciato che il remake Resident Evil IV sarà disponibile anche per PS4.
  • Exoprimal: nuovamente mostrato lo story trailer già passato durante l’evento Microsoft. Il director Takuro Hiraoka fornisce qualche ulteriore dettaglio: nel 2040 il mondo è stato devastato dalla comparsa improvvisa di orde di dinosauri. In risposta arrivano gli exofighters, guerrieri protetti da mirabolanti esoscheletri ipertecnologici, intenti a cercare di scoprire la causa della comparsa dei mostri giurassici e scongiurarla, cercando di non diventare cibo per rettili. Il protagonista diventa exofighter per offrire il suo contributo alla causa ma è vittima di un incidente aereo che confinerà lui e molti altri combattenti su un’isola in cui l’IA malvagia Leviathan organizza mortali battle royale.
    Il gioco è quindi un action MMO in cui la scelta della suit da indossare influenzerà radicalmente l’approccio al combattimento (oltre ad essere interamente personalizzabili). Come già detto, il titolo sarà rilasciato nel corso 2023 su PC e console Sony e Microsoft.
  • Mega Man Battle Network Legacy Collection: come già annunciato circa un mese fa, è in arrivo la collezione di 10 titoli della serie Mega Man Battle Network, spin-off TRPG del popolarissimo franchise Capcom. La collezione (divisa in due volumi, ognuna comprendente 5 titoli) debutterà su PS4, Switch e PC via Steam. I titoli saranno comprensivi di un filtro grafico attivabile a piacimento per passare dal look moderno a quello originale, una galleria con oltre 1000 illustrazioni ed un player per riprodurre ben 188 brani musicali dall’intera serie.
    La collezione arriva a ben 17 anni di distanza dall’ultimo gioco della serie, ed implementerà funzionalità online per tutti i titoli (non sappiamo ancora se competitive o cooperative o entrambe), caratteristica ovviamente assente dai giochi originali. La collezione sarà pubblicata nel corso del 2023.
  • Street Fighter 6: il nuovo trailer rivela la presenza di 4 combattenti storici della serie ovvero Ken, Blanks, Dhalsim e Honda. Oltre alla modalità arcade classica (denominata Fighting Ground) ne saranno presenti altre due. Una è la modalità World Tour, una specie di story mode in cui si potrà creare il proprio avatar personalizzato ed esplorare il mondo di gioco mentre ci alleneremo per diventare un vero e proprio street fighter. Potremo sfidare gli NPC incontrati in giro e affidarci agli insegnamenti di uno specifico maestro, da cui potremo imparare nuove tecniche utilizzabili sia in combattimento che nell’esplorazione della città.
    Infine vi sarà la modalità Battle Hub, un grande ritrovo in cui gli utenti possono sfidarsi in match 1-vs-1 e tornei utilizzando gli avatar creati nel World Tour, oppure interagire pacificamente e rilassarsi giocando vecchi titoli Capcom. È stata poi mostrata la modalità Extreme Battle, in cui potremo modificare le regole di battaglia con modificatori strampalati, trasformandola in un’esperienza fuori dall’ordinario dei picchiaduro.
    Il gioco è atteso nel corso del 2023 su PS4, PS5, Xbox Series X|S e PC via Steam, e sarà lanciato un closed beta test del Battle Hub dal 7 al 10 ottobre, con funzionalità cross-play tra PS5, Xbox Series X|S e Steam.

Nel corso del panel dedicato a Street Fighter 6 tenutosi il giorno seguente, è stato anche rivelato il roster di lancio del gioco, che comprende questi 18 personaggi: Luke – Jamie – Manon – Kimberly – Marisa – Lily – JP – Juri – Dee Jay – Cammy – Ryu – Honda – Blanka – Guile Ken – Chun-Li – Zangief – Dhalsim.

505 Games

Divisione publishing della compagnia italiana Digital Bros, 505 Games ha tenuto un evento digitale dedicato alle principali produzioni in arrivo di cui curerà la distribuzione. Di seguito le più importanti:

  • Serial Cleaners: nuovo video che mostra alcune fasi di gameplay dello stealth game di Draw Distance. In esso vestiamo i panni di una squadra di pulitori, che interviene sulla scena di un crimine per cancellare le tracce lasciate dal killer e gabbare la polizia. Il gioco ormai è in dirittura d’arrivo, giungerà il 23 settembre sugli scaffali PS4/PS5, Xbox Series X|S e One, Epic Store, GOG e Steam. È in preparazione anche la versione Switch.
  • Gunfire Reborn: l’FPS roguelite del team cinese Duoyi Games sta per arrivare su console Microsoft: approderà Xbox Series X|S, One e Game Pass il prossimo 10 ottobre.
  • Assetto Corsa Competizione: è quasi pronto l’update gratuito 1.8 del racing sim di Kunos Simulazioni per console Microsoft. Sarà rilasciato su Xbox Series X|S il 29 settembre (arriverà anche per console Sony ma se ne occupa un altro distributore perciò non è stato citato).
  • Hook: si tratta di una divisione di 505 Games appena fondata (ve ne avevamo dato conto qui), focalizzata sul supporto e la distribuzione di titoli sviluppati da team indipendenti. Sono stati annunciati i primi giochi che verranno distribuiti dal marchio: Edengate: The Edge of Life, un’avventura narrativa caratterizzata da esplorazione e risoluzione di enigmi, che ruota attorno al risveglio della scienziata Mia all’interno di un ospedale vuoto nella città abbandonata di Edengate; e Unholy, un survival horror che ci metterà alla ricerca di nostro figlio in una lugubre ambientazione est europea post-sovietica, in cui i piani della realtà e dell’orrore sono destinati a con-fondersi sempre più. Il primo titolo arriverà entro quest’anno su PS4, Xbox One e Steam, il secondo invece sarà lanciato nel corso del 2023 su PS5, Xbox Series X|S e Steam.
  • Stray Blade: action-RPG sviluppato da Point Blank, in esso esploreremo il ondo fantasy di Acrea, che da terra pacifica si è trasformata in un mondo devastato dalla guerra, in cui dovremo farci strada a colpi di arma bianca. Arriverà nel 2023 su PS5, Xbox Series X|S, Epic Store e Steam.
  • Enotria: The Last Song: finalmente si mostra il tanto atteso soulslike italiano precedentemente noto come Project Galileo, che reinterpreta i paesaggi e la cultura italiana per farne il setting di un action RPG hardcore o, come lo definisce il suo sviluppatore Jyamma Games, un Summer-Soul. Ancora nessuna informazione sulla data di uscita.
  • Nivalis: definito dai suoi creatori uno slice-of-life simulator in salsa cyberpunk, il gioco è stato presentato dal creative director di ION Lands, che ha sottolineato come il gioco offrirà un’esperienza simulativa estremamente approfondita, permettendoci ad esempio di aprire la nostra attività commerciale nel mondo di gioco, dotato di numerosissime possibilità di interazione con oggetti e persone. Il gioco è in sviluppo per PC, uscirà su Steam e Epic Store ma ancora non sa quando.
  • Miasma Chronicle: nuova creazione di The Bearded Ladies, il team autore di Mutant Year Zero: Road To Ruin, di cui questo TRPG a turni sembra essere l’erede spirituale. Il video introduce i personaggi principali del gioco, fra cui un automa agguerrito ed una testa in vitro piuttosto ciarliera. Il gioco arriverà nel corso del 2023 su PS5, Xbox Series X|S, Epic Store e Steam.
  • Eiyuden Chronicle: Hunder Heroes: in coda agli annunci si è tenuto un panel con i vertici del team di sviluppo di Rabbit & Bear, che hanno mostrato questo nuovo trailer.

Koei Tecmo

Koei Tecmo non ha tenuto uno showcase vero e proprio, piuttosto ha dedicato il suo show a due panel di approfondimento riguardanti Atelier Ryza 3 e Wo Long Fallen Dynasty, il primo celebra i 25 anni della serie JRPG Atelier, e la sua uscita è fissata per il 22 febbraio 2023 su PS4/PS5, Switch e Steam; il secondo è una nuova IP che si propone di rappresentare lo stato dell’arte dell’action-RPG a firma Team Ninja, ed era già stato presentato all’evento Microsoft (vedi sopra). In questo panel è stata annunciata una demo temporale del gioco, dal 16 al 25 settembre, accessibile su PS5 e Xbox Series X|S.

Sega

Anche Sega ha scelto di focalizzare il suo show su 3 soli titoli. Di Persona 5 Royal si è già parlato nella conferenza Microsoft, va però aggiunto che, oltre alle console Xbox e Game Pass, il gioco arriverà anche su PS5, Switch e Steam il prossimo 21 ottobre.
È stata poi la volta di Sonic Frontiers, di cui è stato mostrato il nuovo trailer lanciato giusto 48 ore prima, nonché una porzione di gameplay inedita che mostra il funzionamento di alcune missioni. Infine si è parlato di Like a Dragon: Inshin!, già svelato al Sony State of Play di qualche giorno fa, di cui è stato mostrato qualche frammento di gameplay che ne mette in luce le caratteristiche più folli, come l’abbondanza di minigiochi uno più assurdo dell’altro.
È stato inoltre confermato che il gioco è realizzato in Unreal engine, al contrario di Like a Dragon 8 che usa invece il motore proprietario Dragon engine, più adatto alle scene in notturna id cui a quanto pare il gioco sarà colmo.

Konami

Il panel Konami non è stato nulla di eccezionale, anzi ha fatto cadere in depressione il nostro Michele Longobardi, come vi racconta lui stesso in questo sfogo. Lo show si è aperto con una lunga carrellata di aggiornamenti su card games vari – tra cui Yu-Gi-Oh! Cross Duel uscito a inizio mese e Yu-Gi-Oh! Duel Links in circolazione dal 2016 – che potete recuperare all’inizio della presentazione qui sopra.
Oltre a ciò è stato dedicato alla promozione di titoli già annunciati, come Super Bomberman R 2, action-adventure atteso su Switch nel 2023, lo shooter CYGNI: All Guns Blazing previsto sempre per il 2023 su PS5 e Xbox Series X|S, ed altri.
Lo show ha inoltre ufficializzato quanto si rumoreggiava fino a poche ore prima, ovvero la lavorazione di Suikoden I&II HD Remaster: Gate Rune and Dunan Unification Wars, con trailer annesso e video gameplay della fase iniziale del primo gioco. Si tratta della riproposizione dei due classici JRPG usciti su PlayStation, potenziati da una veste grafica completamente rinnovata sullo stile HD-2D. La raccolta arriverà nel corso del 2023 su PS4, Xbox One, Switch e PC.

HoYoverse

La conferenza di HoYoverse si è aperta con un ampio segmento dedicato a Genshin Impact, per poi passare ad altri progetti in sviluppo:

  • Genshin Impact: durante il quale sono stati presentati i nuovi personaggi introdotti dall’update 3.1 denominato King Deshret and the Three Magi, in arrivo questo 28 settembre: Cyno, una guerriera di elemento elettrico che combatte con un’asta; Nilou, una spadaccina di tipo acqua; Candace, un’altra guerriera di elemento acqua armata di lancia e scudo. L’aggiornamento proporrà una nuova location, l’area desertica di Sumeru, oltre ovviamente a nuove quest principali e secondarie. Ricchi bonus sono previsti per tutti i giocatori che si collegheranno entro la prima settimana di lancio. Nella giornata precedente a questo panel è stata inoltre annunciata la creazione di una collaborazione di lungo termine per la realizzazione di serie animazione di Genshin Impact, ad opera dello studio ufotable, già responsabile di serie di successo come Demon Slayer.
  • Honkai Star Rail: mostrato nuovo trailer per lo RPG tattico free-to-play per piattaforme mobile, spin-off di Honkai Impact. Nel corso dello show è stato mostrata qualche location inedita e alcuni scampoli di battaglia, da cui si intravede un sistema di combattimento a turni altamente spettacolare. Ancora non si sa nulla sulla data di uscita, né di ipotetici periodi prova dopo la closed beta di questo agosto.
  • Honkai Impact 3rd: introdotto da una lunga e spettacolare sequenza animata incentrata sull’arco narrativo dell’Elysian Realm, il segmento relativo all’action-RPG si è incentrato proprio sulle novità legate al personaggio di Elysia, protagonista dell’update 6.0. Si tratta di personaggio molto potente che può sparare petali-proiettile nonché utilizzare un bastone da evocazione per lanciare attacchi devastanti. L’update prevede poi varie aggiunte estetiche ai costumi dei personaggi.
  • ZZZ: un lungo video gameplay ha presentato la nuova IP action di HoYoverse. Si osserva l’ambientazione principale che contraddistingue la narrativa di gioco, ovvero la metropoli iper-tecnologica di New Eridu, minacciata dalle misteriose entità denominate Ethereal. Nel video è evidenziata la presenza di segmenti slice-of-life in cui la città o almeno alcuni suoi quartieri saranno esplorabili, mentre molte scene di dialogo sono rappresentate con uno stile da visual novel.
    Non è chiaro quindi quanta libertà d’azione sia concessa al di fuori del combattimento. Del resto, questo sembra essere il cuore del gameplay: il combattimento è stato presentato come molto veloce e tecnico, caratterizzato dalla possibilità di effettuare concatenazioni di colpi a terra e in aria. Si potrà combattere con un party, ma controllando solo un personaggio alla volta; tuttavia sembra possibile switchare tra i personaggi in qualsiasi momento, anche nel mezzo di una combo, con effetti devastanti. Ancora non si nulla rispetto ad un ipotetico periodo di uscita del gioco.

Japan Game Awards

Audio solo in giapponese, sorry

A chiusura del TGS sono stati assegnati a Japan Game Awards. Ha trionfato Elden Ring, incoronato Gioco dell’Anno. Di seguito tutti i vincitori:

  • Minister of Economy, Trade, and Industry Award: Hidetaka Miyazaki
  • Global Award Japanese Product: Pokemon Diamante e Perla
  • Global Award Foreign Product: Call of Duty: Vanguard
  • Best Sales Award: Pokemon Diamante e Perla
  • Game Designers Award honorable mentions:
    • 7 Days to End With You
    • Needy Streamer Overload
  • Game Designers Award: Inscryption
  • Awards for Excellence:
    • Resident Evil Village
    • Sky: Children of the Light
    • Tales of Arise
    • Lost Judgment
    • Final Fantasy XIV: Endwalker
    • Pokemon Legends: Arceus
    • Horizon Forbidden West
    • Elden Ring
    • Ghostwire: Tokyo
    • Kirby and the Forgotten Land
  • Grand Award: Elden Ring
Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

#BehindTheDesk | Da giocatore casual a esperto del settore: si può fare!

Splatoon 3 Recensione | Gli Inkling splattano ancora