Far Cry 6: i contenuti post lancio ci porteranno nei panni di Vaas Montenegro, Pagan Min e Joseph Seed | Ubisoft Foward

far cry 6 ubisoft foward, far cry 6 season pass, far cry 6 contenuti post lancio, far cry 6 storia

Assieme a una esclusiva cutscene di Far Cry 6, Ubisoft ha diffuso dettagli sul season pass del gioco, che sembra da non perdere. All’interno di questi contenuti stagionali infatti potremo prendere il controllo di Vaas Montenegro, Pagan Min e Joseph Seed, tre dei villain più amati della serie.

Nel corso degli anni Far Cry ci ha abituato a DLC sperimentali e audaci, ma stavolta questi contenuti sembrano alzare la posta in gioco: da quel che possiamo vedere saremo chiamati a inoltrarci nella mente malata dei tre personaggi, fra visioni allucinate e paesaggi mozzafiato, che siamo certi non mancheranno di porci davanti a sfide intriganti e spettacolari.

Per quel che riguarda la lunga cutscene di Far Cry 6, si tratta di quella che sembra una sorta di drammatica sequenza introduttiva al rapporto fra Dani,la protagonita del gioco, il despota Castillo e il figlio di quest’ultimo, Diego.

Che rapporto c’è di preciso fra Dani e Diego? Ancora non lo sappiamo, ma dopo quanto visto stasera pochi sono i dubbi sul rapporto fra l’eroina e il dittatore di Yara: la ragazza avrà sete di vendetta da vendere.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Il sequel di Mario + Rabbids è realtà: Sparks of Hope arriva nel 2022

avatar frontiers of pandora trailer ufficiale

Annunciato Avatar: Frontiers of Pandora all’Ubisoft Forward