Mass Effect Legendary Edition: tranquilli, il Mako non vi farà maledire il gioco

mass effect, mass effect: legendary edition, Mass effect Mako, Mass effect: legendary edition Mako nuovi controlli

Gli sviluppatori di Mass Effect Legendary Edition hanno rivelato di essere al lavoro per permettere agli utenti di passare dai controlli originali a delle nuove versioni migliorate in un caso molto specifico: la guida del Mako, veicolo di terra della Normandy reputato davvero frustrante a pilotare, quando i giocatori potranno passare dai controlli originali a quelli di nuova concezione, a loro scelta.

mass effect, mass effect: legendary edition, Mass effect Mako, Mass effect: legendary edition Mako nuovi controlli

Il Mako è il mezzo con cui il comandante Shepard può percorrere le superfici dei pianeti. Purtroppo nella versione originale aveva la tendenza ad andare in tutte le direzioni tranne quella in cui si stava effettivamente cercando di guidare, e rendeva le salite e le discese complicate, essendo resistente come la carta velina bagnata.

Il director del progetto Mass Effect Mac Walters ha dichiarato: “Non otterrete mai il consenso se alcune persone lo amano, o alcune persone lo odiano. Ne stiamo facendo un grande punto nel marketing, ma è un tocco più leggero di quello che alcune persone potrebbero pensare. E lo schema di controllo opzionale è opzionale, quindi si può passare dall’uno all’altro”. L’environment director Kevin Meek ha aggiunto: “Giocare il Mako oggi rispetto al Mako dell’originale, specialmente su PC, è come la notte e il giorno“.

Bene, a quanto pare il nuovo Mako non farà più maledire Mass Effect come un tempo. Contenti?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gameranx

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

SEGA svela Lost Judgment, in arrivo a settembre

New Pokémon Snap | Dove trovare tutti i Pokémon leggendari e misteriosi