Cyberpunk 2077: un modder reintroduce la corsa sui muri

Sono stati spesi fiumi di parole su Cyberpunk 2077, sullo stato di sviluppo del gioco al suo lancio, sulle scuse di CD Project Red e sul percorso irto di patch e hotfix, ma oggi ci confrontiamo con una mod che reintroduce una feature di gioco che era stata tolta dallo sviluppo: la corsa sui muri.

Mostrata per la prima volta nel corso dell’E3 2018 come una delle tante possibilità di combattimento sbloccabile con gli innesti cibernetici, la corsa sui muri è poi sparita dal lancio ufficiale di Cyberpunk 2077, probabilmente tagliata fuori nelle ultime concitate fasi di rifinitura di gioco per quello che è stato, se così si può dire, un suo rilascio prematuro.

Nel video gameplay mostrato alla conferenza di Los Angeles vedevamo il giocatore lanciarsi in una corsa sui muri per poi scaraventarsi con le sue lame mantide sul nemico. In un’intervista con GameReactor, il level designer Max Pears spiegò che questa feature era stata tagliata in seguito per ragioni di design.

Per questo motivo un modder chiamato Saturne ha provato a riportare la meccanica in vita, semplicemente per provare come sarebbe stato avere un concept del genere nel gioco. Potete provare anche voi la mod attraverso NexusMod, attenzione però ai pre-requisiti e alle modalità di installazione.

Ovviamente non ci si può ancora aspettare una corsa sui muri cinematografica e soddisfacente come era quella mostrata nel gameplay di Cyberpunk 2077 all’E3 2018, ma probabilmente questo è l’obiettivo a lungo termine del modder. Per il momento tale corsa è ancora un po’ buggata e manca di rifiniture, ma col tempo magari potremmo davvero padroneggiare il nostro V da una visuale verticale mentre corre su un muro, sempre che CD Projekt Red non decida autonomamente di reintegrare questa feature tolta dallo sviluppo.

Per ora, ad esempio, non c’è alcuna animazione in questa corsa sul muro, ma si tratta di una sorta di scivolata orizzontale di fianco a una parete con in mano una pistola. Non ci resta che confidare nel modder o in CD Projekt Red per riavere in gioco una meccanica del genere. Nel frattempo vi rimandiamo all’ultima patch e alle ultime notizie riguardo l’espansione degli studi di CD Projekt Red in Canada.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE GameSpot

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Tales of Arise: nuovi video gameplay fissano la data di lancio

the great ace attorney chronicles debutta in occidente

Annunciato The Great Ace Attorney Chronicles: l’antenato di Phoenix Wright debutta in Occidente