E3 2021 è ufficiale: Nintendo e Xbox partecipano, Sony chissà

La pandemia nel 2020 interruppe l’attuazione dell’E3, la più grande conferenza videoludica che da diversi anni accompagna l’industria e i giocatori verso le nuove uscite del settore, ma stavolta, per l’edizione 2021, pare ci si sia organizzati e preparati in via ufficiale.

L’ESA (Electronic Software Association) ha annunciato i suoi piani per una conferenza digital-only, ossia un E3 disponibile solo in versione digitale, un po’ sulla scia di ciò che è stato il Summer Game Fest l’estate scorsa, utilizzato dall’intera industria videoludica come grande contenitore digitale sostitutivo proprio dell’E3.

l’E3 2021 su terrà dal 12 al 15 giugno, e tra le aziende confermate ci sono Nintendo, Xbox, Capcom, Konami, Ubisoft, Take-Two, Warner Bors. e Koch Media. Come si può notare sembrano esserci grandi assenti come Electronic Arts e Sony, per i quali ancora non abbiamo notizie. Altre assenze degne di nota sono Square Enix, SEGA, Activision Blizzard e Bandai Namco. L’ESA chiarisce comunque che le aziende che hanno appena confermato la loro presenza sono solo le prime della lista ad aver concesso il proprio impegno, quindi aspettiamoci nuovi annunci in questi mesi.

Tuttavia è possibile che alcune di queste big dell’industria del videogioco abbiano deciso di procedere per i fatti propri con eventi digitali solitari. EA, per esempio, ha spesso tenuto i suoi eventi “EA Play” proprio nel periodo dell’E3. Anche altre aziende, come per esempio Sony, potrebbero voler percorrere una strada simile. Ricorderete sicuramente che nel 2020, l’azienda giapponese già prima che fosse cancellato l’E3 scorso, aveva chiarito di voler procedere con un evento personale. Noi di Player.it ovviamente seguiremo tutto il possibile.

Il sito ufficiale dell’E3 promette “conferenze stampa dal vivo e uno streaming video lungo quattro giorni“. Non conosciamo ancora bene le modalità con cui la fiera si svolgerà, ma vi faremo sapere appena avremo più informazioni a riguardo. Stanley Pierre-Louis, presidente di ESA, nel comunicato stampa ha detto che cercheranno di rendere l’E3 2021 un evento ancora più centrale e indispensabile per l’industria dei videogiochi, sia per i fan che per gli addetti ai lavori.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE E3

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Apple TV

Apple, la prossima Apple TV potrebbe supportare frequenze di aggiornamento fino a 120Hz

account facebook hack

Scopri se ti hanno violato l’account di facebook con questo tool