Donne punk e aggressive accendono i neon in queste fanart di Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 è una delle fucine più attive nel campo delle fanart. L’ultimo progetto sviluppato da CD Projekt Red è un gioco che fa discutere da praticamente i primi momenti del suo sviluppo: un titolo ambizioso che ha attraversato notevoli problemi di sviluppo e che ha avuto un’uscita castrata da questi effetti, in particolare su console, dopo tanti, tantissimi rinvii.

Tuttavia nulla si può dire del reparto artistico e del character design di Cyberpunk 2077, vero fiore all’occhiello dell’intero videogioco. Nel corso delle avventure a Night City, l’emblematica città distopica in cui è ambientato il videogioco, è impossibile non innamorarsi di personaggi come il rocker Johnny Silverhand interpretato dall’attore Keanu Reeves (Matrix, John Wick), la tecnologica Judy Alvarez, regista di Brain Dance, i particolari media sensoriali che coinvolgono attivamente molte aree del cervello, lo stoico Goro Takemura, ex guardia del corpo della mega-corporazione Arasaka, o la spericolata Panam Palmer, agguerrita e precipitosa nomade specializzata nel contrabbando.

Ma non sono solo i personaggi secondari di Cyberpunk 2077 a dare lustro al comparto artistico del gioco: l’estetica estremizzata e avviluppante di Night City si ripercuote anche nel vestiario del più semplice passante, tra colori accesi, indumenti punk e, perché no, anche neon accesi.

L’estetica cyberpunk ha iniziato a solleticare i fanartist di tutto il mondo fin dai primi periodi di sviluppo, e ora che il gioco è uscito, malgrado le polemiche, compaiono sempre più fanart a tema in giro per internet. Per questo motivo abbiamo deciso di raccogliere quelle più interessanti, intriganti e aggressive.

La prima che vi presentiamo è una interpretazione di Ciri da parte dell’artista russo Pavel Bondarenko. Ciri è un personaggio della saga di The Witcher, videogioco che ha reso famosa CD Projekt Red. Senza fare spoiler a chi ancora non ha avuto l’occasione di giocarci, la ragazza è legata al protagonista del videogioco, lo strigo Geralt di Rivia. In Cyberpunk 2077 ci sono piccole citazioni a The Witcher, tra cui anche un personaggio che sembrerebbe essere proprio Ciri. Cercate anche altri lavori di Bondarenko, ci sono altre decine di fanart cyberpunk incredibili.

Fanart di Cyberpunk 2077
Ciri di The Witcher 3 reinterpretata dall’artista Pavel Bondarenko

La seconda fanart è un lavoro incredibile di Soufiane Idrassi, illustratore e concept artist professionista di Abu Dabhi che ha avuto l’occasione anche di lavorare per case videoludiche degne di nota come Ubisoft. Questo capolavoro è stato realizzato riutilizzando un vecchio modello 3D di un personaggio precedentemente creato dall’artista, ed è stato pubblicato 3 anni fa in piena campagna promozionale ancora primordiale di Cyberpunk 2077.

Fanart di Cyberpunk 2077
Illustrazione dell’artista Soufiane Idrassi

L’ultima fanart appartiene a un illustratore e concept artist italiano, Alessandro Ferrario, che ha deciso di utilizzare come modello la tradizionale V, versione femminile del personaggio base di Cyberpunk 2077, circondata dalla brutalità tipica di Night City tra neon e fiamme.

Fanart di Cyberpunk 2077
Illustrazione dell’artista Alessandro Ferrario
Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

everhood

Everhood | Recensione (PC)

Super Smash Bros. Ultimate | Sakurai mostra come usare Pyra/Mythra