HOME » news

Doom Eternal: novità al Nintendo Direct?

doom eternal, doom eternal: the ancient gods, doom eternal: the ancient gods-part two

Doom Eternal è finalmente arrivato su Nintendo Switch alla fine dello scorso anno, solo in versione digitale, dopo un bel po’ di ritardo dovuto al Covid-19 e alle conseguenti difficoltà nella produzione.

Da allora, i fan di Switch stanno aspettando l’arrivo della prima parte del DLC “The Ancient Gods”-uscito per PC e altre console a fine 2020-senza tuttavia molte soddisfazioni: se in un primo momento una FAQ ufficiale aveva precedentemente rivelato che sarebbe arrivato in versione Nintendo in una “data successiva”, da allora non ci sono state ulteriori informazioni.

Almeno fino a oggi, con l’arrivo di una notizia doppiamente golosa.

doom eternal, doom eternal: the ancient gods, doom eternal: the ancient gods-part two

La scorsa settimana, l’Australian Classification Board avrebbe infatti effettuato la valutazione rating per un The Ancient Gods-Part Two per Switch.

La cosa farebbe ben sperare per due ragioni: la prima, che The Ancient Gods avrebbe presto una seconda parte, cosa già risaputa ma fino a oggi priva di date di uscita certe; la seconda, che finalmente anche il DLC si appresta ad arrivare sulla console portatile Nintendo.

 The Ancient Gods racconta gli eventi successivi a Doom Eternal, con lo Slayer chiamato a mettersi sulle tracce del misterioso Serafino, l’unico in grado di aiutarlo e prepararlo a una nuova e spietata minaccia forse molto peggiore di quanto affrontato finora, una questline che riprende alcuni punti lasciati in sospeso nel gioco principale e li sviluppa per crearne un degno “secondo atto”.

Come per Doom Eternal, anche The Ancient Gods Parte 1 è stato accolto benissimo da pubblico e critica, quindi molti fan sono in trepidante attesa del secondo episodio.

Che il Nintendo Direct di stasera (qui la news) serbi qualche sorpresa per i fan? E che sia il preludio per una buona notizia anche per i giocatori sulle altre piattaforme?

A questo punto non possiamo far altro che aspettare questa sera e sperare.

FONTE nintendo life

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

tales from the borderlands ritorna sugli store

Tales from the Borderlands è di nuovo disponibile negli store digitali

google stadia non produrrà più esclusive

Stadia non produrrà più esclusive? La “colpa” è di Microsoft e Bethesda