I licantropi di Werewolf: The Apocalypse-Heart of the Forest sbarcano su console

Werewolf: The Apocalypse - Heart of the Forest, World of darkness, licantropi: l'apocalisse, mondo di tenebra, videogiochi mondo di tenebra

Werewolf: The Apocalypse: Earthblood vi ha deluso? Tranquilli, presto potreste consolarvi: Werewolf: The Apocalypse – Heart of the Forest, avventura narrativa per PC ambientata nell’universo di Werewolf, è in arrivo su PlayStation 4, Xbox One e su PlayStation 5 e Xbox Series S|X in modalità retrocompatibilità.

Werewolf: The Apocalypse - Heart of the Forest, World of darkness, licantropi: l'apocalisse, mondo di tenebra, videogiochi mondo di tenebra

In Werewolf: The Apocalypse – Heart of the Forest vestiremo i panni di Maia che, cercando di saperne di più sui suoi antenati, scopre gli oscuri segreti della sua famiglia.

Il gioco d’avventura è ispirato a eventi veri e ambientato in un luogo reale molto significativo: Puszcza, nota anche come la foresta di Bialowieza, l’ultima zona selvaggia primordiale d’Europa.

Un setting che siamo certi accontenterà non solo gli appassionati del gioco di ruolo, ma anche quelli del folklore slavo (del resto parliamo di una serie gdr che da sempre poggia molto sul fascino di leggende e misteri ancestrali).

L’avventura narrativa, strutturata come una sorta di librogame digitale condito da bellissime illustrazioni e animazioni, è sviluppata dalla polacca Different Tales, e promette di soddisfare le attese di tutti gli appassionati dello storico gioco di ruolo narrativo facente parte del Mondo di Tenebra.

Del resto, per quanto il mood di Werewolf fosse perfetto per un action-rpg come Earthblood, la natura radicalmente narrativa delle ambientazioni White Wolf sembra sposarsi piuttosto bene con un sistema di gioco come quello di un racconto narrativo basato sulle nostre scelte multiple e la detection, e l’ottima esperienza di una visual novel come Vampire: The Masquerade-Coteries of New York (qui la nostra recensione) è un ottimo motivo per dare una chance a Heart of the Forest.

A questo punto non ci resta che attendere il 24 febbraio, giorno di uscita del gioco per console.

Lo attendete?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Anche i maiali possono giocare ai videogame

fall guys rule 34

Fall Guys e Rule 34: da corpi amorfi a bombe sexy