HOME » news

Dall’acquisizione di ZeniMax, Microsoft farà nascere Vault

vault sussidiaria microsoft

Stando alle ultime news, a quanto pare ZeniMax, società che fa parte di Microsoft dopo la storica acquisizione di qualche mese fa, ha intenzione di aprire una nuova società sussidiaria.

Microsoft: da ZeniMax a Vault, cosa cambierà

Stando ai nuovi documenti prodotti da Microsoft, è chiaro che si stia lavorando per dar vita ad una nuova sussidiaria che, sembra, sia stata battezzata Vault. Vi ricorda qualcosa? Sicuramente i celebri vault di Fallout.

In parole povere, la sussidiaria fungerà da punto di congiunzione tra Bethesda, software house che ha prodotto la serie The Elder Scrolls e Fallout, e la casa di Redmond. Quest’ultima avrà totale controllo della sussidiaria, della quale sarà proprietaria.

Questo significa che Bethesda e ZeniMax saranno legalmente classificate sotto la nuova sussidiaria Vault piuttosto che essere collegate direttamente a Microsoft. Questo è molto simile a quanto successo a Take-Two Interactive che gestisce Private Division, la loro filiale che pubblica prevalentemente titoli indie (Kerbal Space Program) e finanzia titoli sviluppati da altre società (Obsidian, Ninja Theory).

Tuttavia, i dettagli dell’operazione sono ancora riservati e – presumibilmente – si saprà qualcosa di più dopo la prima metà del 2021, ad acquisizione completata. La sussidiaria, oltre a pubblicare i titoli, com’è ovvio, su PC e sulle nuove piattaforme Xbox, potrò anche pubblicare i suoi prodotti sulle piattaforme “competitor” quali PS5, Google Stadia e addirittura Nintendo Switch.

Oltre agli storici titoli suddetti, non dimentichiamo che – sotto l’ombrello di ZeniMax – ci sono altri storici ed importanti studios, proprietari di IP quali Wolfenstein, Doom, Prey e la serie di Dishonored, di cui Bethesda è publisher.

L’acquisizione è una delle più importanti degli ultimi anni che va ad espandere la famiglia Microsoft che conta ben 23 team. Come ben sappiamo, Microsoft è attualmente attiva grazie al sistema di streaming Xbox Game Pass in cui è possibile giocare a decine di titoli sulle piattaforme supportate e su PC Windows; in fase embrionale c’è il Project xCloud, un servizio streaming gaming disponibile su tutte le piattaforme, smartphone incluso (Android, per ora).

Da non perdere: Il prossimo gioco di D&D ci porterà nelle tenebre di Ravenloft? Ci sono alcuni indizi

FONTE PSU

Articolo a cura di Pia Colucci

The Last of us 2 il finale segreto

Il finale di The Last of Us 2, ecco il dettaglio che non hai notato

nintendo switch, nintendo switch retrograming, nes, snes, prehistorik man, prehistorik man nintendo switch

Nintendo Switch: annunciati i nuovi giochi NES e SNES che arriveranno sulla piattaforma