HOME » news

Qualcosa bolle in pentola per Beyond Good & Evil?

Ubisoft ha recentemente rinnovato il suo marchio del gioco Beyond Good & Evil pubblicato nel 2003. La software house francese sta lavorando al sequel del videogioco cult e quindi il rinnovo potrebbe significare molte cose.

Non necessariamente questo è motivo di un lancio imminente, Ubisoft può averlo fatto per rinnovare la proprietà intellettuale dell’opera. Beyond Good & Evil 2 è attualmente in via di sviluppo da qualche anno e i fan non vedono l’ora di saperne qualcosa di più.

Il primo capitolo ha subìto, nel 2011, un’edizione remaster uscita per PS3 e Xbox 360, quindi non è così inusuale pensare anche all’arrivo, sulle nuove piattaforme, della versione riveduta e corretta che narra le avventure di Jade e Pey’j, o addirittura un remake tout-court.

In arrivo, per il brand, anche un adattamento live action ad opera del colosso Netflix. Il film sarà realizzato da Rob Letterman, famoso per la sua ultima fatica Detective Pikachu che ha portato sul grande schermo, in veste insolita, l’umorismo dei Pokémon e del topolino elettrico.

Per ora, il rinnovo del marchio include non solo l’opera videoludica, ma un ventaglio di gadjet che vanno da giochi, fumetti, libri ad adesivi, penne persino tavolini da caffé. Una cosa è certa: il marketing si sta muovendo, malgrado la direzione fosse a noi sconosciuta. L’unica, magra, consolazione è pensare al fatto che Ubisoft non si è dimenticata della sua grande IP anche dopo l’addio di Michael Ancel.

Da non perdere: Dopo tre anni è stato scoperto un sacrario segreto su Zelda: breath of the wild!

FONTE GAME RANT

Preparatevi a Saturnalia, survival horror ambientato in Sardegna

Cos’è Improv GdR, e a cosa serve esattamente?