Eidos Montreal tranquillizza i fan: “Deus Ex non è morto”

deus ex
Deus Ex non è morto per Eidos Montreal

Eidos Montreal ha voluto tranquillizzare i suoi fan chiarendo che la serie di Deus Ex non è morta. L’ultimo capitolo, Mankind Divided, ha visto la luce nel 2016, neanche troppo tempo fa dunque, ma i fan delle vicende di Adam Jensen non vedono l’ora di continuare a immergersi nelle splendide atmosfere noir-cyberpunk di un mondo coinvolto in una guerra tra potenziati e non potenziati.


È vero che l’ultimo capitolo è stato rilasciato due anni fa, ma il team è attualmente impegnato con Shadow of the Tomb Raider, un titolo davvero impegnativo e che promette di offrire una straordinaria avventura nel tipico stile Lara Croft.

David Anfossi, il capo dello studio di Eidos Montreal, ha voluto comunque tranquillizzare i fan durante una video intervista, in cui afferma senza mezzi termini che Deus Ex non è morto. Un chiaro messaggio che fa intendere che in futuro potremo mettere le mani su almeno un altro titolo della serie.

Anfossi ha detto che Eidos Montreal “non ha dimenticato Deus Ex” e ha dichiarato che lo studio è stato costruito basandosi proprio sul franchise cyberpunk. “Non è morto”, ha aggiunto Anfossi. “Abbiamo solo bisogno di pensare al suo futuro e continuarlo correttamente e rispettosamente.”

L’anno scorso Square Enix, l’editore della serie, fece notare che un altro Deus Ex non sarebbe uscito a breve a causa delle risorse limitate. Ha anche, però, negato che la serie sia stata interrotta. Yosuke Matsuda, Representative Director di Square Enix, ha affermato quanto segue:

Quello che posso dire è che Eidos Montreal ha sempre sviluppato Deus Ex, e il problema è che non abbiamo risorse illimitate. Abbiamo diversi titoli importanti su cui lavoriamo e questo è in parte un fattore determinante per l’aspetto della nostra line-up.

Certo, sarebbe l’ideale se potessimo lavorare su tutti questi titoli per tutto il tempo necessario, ma il fatto è che alcuni titoli devono aspettare il loro turno. Il motivo per cui non esiste un Deus Ex in questo momento è che, nonostante sia un prodotto della nostra linea di sviluppo, ci sono altri titoli su cui stiamo lavorando.

In parole povere, bisogna aspettare il suo turno. Se avete voglia di cyberpunk potete leggere qualche nostra news inerente a Cyberpunk 2077, ma anche questo gioco non sembra prontissimo per un rilascio da qui a breve. Abbiamo anche scritto un editoriale su Deus Ex: Mankind Divided riguardo alla spinosa tematica dell’apartheid meccanico.

Leggi anche:

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

red dead redemption 2

Red Dead Redemption 2: NPC intelligenti e mille modi per fare soldi

Asmodee Digital rilascia XenoShyft 2.0

Asmodee Digital rilascia XenoShyft 2.0