Abbiamo più e più volte ripetuto nel corso di questi mesi come Fortnite stia diventando uno dei più grandi successi videoludici di tutti i tempi. Lo diciamo noi, lo dice una vera e propria twitch celebrity come Ninja, lo dicono i numeri. Stavolta a dirlo è stato un colosso del settore: Activision Blizzard.

La dichiarazione risale al Q&A del 3 Maggio 2018 ed è forse una delle dichiarazioni più importanti per quanto riguarda il mercato videoludico, riprova ufficiosa di come il mondo dei battle royale stia modificando l’ambiente commerciale del medium videoludico.

Activision Vs Fortnite

Fortnite Activision Blizzard
Bobby Kotick, CEO di Activision Blizzard

I manager della compagnia americana hanno dichiarato di come Fortnite e più nello specifico questa nuova ondata di videogiochi battle royale abbiano “danneggiato” gli affari della compagnia, togliendo loro potenziali videogiocatori e altrettanto potenziali guadagni.

Il publisher non ha quantificato i numeri dietro il danno subito, ne ha esplicitamente citato i giochi che hanno subito maggiormente l’influenza del colosso Epic Games e della sua sfera d’influenza. La novità risiede principalmente nel sentire un management parlare pubblicamente di tali cose.

Durante la conferenza il CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick ha rilasciato anche dichiarazioni positive riguardo Fortnite: secondo lui (e di riflesso secondo la società) Fortnite sta aiutando il gaming a diventare ancora più popolare e mainstream; la modalità battle royale che tanto impazza ultimamente nel mondo dei videogiochi sta contribuendo a innovare l’industria, dando uno slancio di giovialità al tessuto dei videogiocatori.

Fortnite battle royale successo

Sempre secondo il CEO Fortnite ha avuto anche il merito di sdoganare del tutto il gaming sulle piattaforme mobile, sempre state troppo ancorate a gameplay e idee di game design differenti da quelle del gaming su pc.

Che Activision Blizzard stia puntando in quella direzione ?

Fortnite e il suo ruolo di ispiratore.

Nel corso degli ultimi tempi la voce che suggeriva l’introduzione di meccaniche tipiche dei battle royale se non di una modalità ad hoc in un titolo Activision Blizzard era foraggiata da dichiarazioni fugaci. Con il Q&A sopracitato siamo decisamente passati al livello successivo.

Fortnite Successo Soldi

Il presidente del reparto Publishing Coddy Johnson ha dichiarato, nel corso dell’evento:

“Quando vediamo qualcuno innovare i prodotto che trattiamo in modo interessanti e innovativo vogliamo farci ispirare e innovare anche noi. Quando ci accorgiamo di cosa piace al nostro pubblico è nostro compito lasciarci ispirare da queste cose. Pensiamo che in un’ industria in crescita come la nostra ci sia la possibilità di affiancare numerosi modelli di business in parallelo, modelli che si affiancheranno senza danneggiarsi. I videogiochi a 60$ continueranno a far parte della nostra equazione nonostante la nascita di altre tipologie di fruizione come il mondo degli abbonamenti o del free to play. Per Activision Blizzard è importante che il rapporto tra valore del prodotto e prezzo a cui si propone il prodotto venga considerato corretto da chi poi ne usufruisce”.

Activision Blizzard con tutta probabilità cercherà di utilizzare le sue risorse per sfruttare in un modo o nell’altro l’onda che titoli come Fortnite o PUBG hanno generato. Magari sarà l’azienda in grado di dare il là ai servizi in abbonamento come Utomik, magari Call Of Duty: Black Ops 4 sarà, come suggerito nello scorso periodo, sprovvisto di modalità single player per far posto ad una Battle Royale.

Activision Blizzard continua a macinare risultati, con o senza Fortnite.

Nell’ultimo incontro finanziario l’azienda ha fatto sapere agli azionisti di aver incassato ben 1 miliardo di dollari dal settore “in game” nel corso del primo trimestre del 2018. Il settore in-game si riferisce a espansioni, DLC a pagamento e microtransazioni all’interno di giochi.

Questo ha generato una crescita del 3% rispetto al precedente trimestre e del 13% rispetto al primo trimestre del 2017. Secondo i dati rilasciati nell’incontro finanziario l’autore di tale successo sarebbe lo sviluppatore King, autore di Candy Crush e compagnia cantante che con i suoi contenuti ha fatto segnare incassi record.

Per scoprire di più non resta che attendere l’evento di release il 17 Maggio. Call Of Duty: Black Ops 4 arriverà durante la prima metà di ottobre su PS4, Xbox One e PC.

Se invece siete più interessati al lato Fortnite della vicenda potete seguire le nostre guide per ottenere migliori prestazioni in game; chissà che non finiate per meritarvi una borsa di studio in America

Fortnite – Guida alle Armi
Fortnite – dove trovare le lettere F O R T N I T E

 

 

 

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!