Bethesda sull’E3: “Ci sarà da divertirsi”

bethesda e3 2018
Bethesda E3 2018


Manca poco più di un mese all’inizio dell’E3 2018 ma i giocatori di tutto il mondo sono già in fermento per una rassegna che si spera faccia fuoco e fiamme. All’evento ci saranno i più importanti studi di sviluppo che presenteranno i titoli futuri (giochi già annunciati e forse qualche sorpresa). Pochi giorni fa, vi abbiamo parlato della ormai quasi certa presenza di Cyberpunk 2077 di CD Projekt Red, una notizia che sta facendo ancora adesso clamore e continuerà a farlo fino a quando all’E3 non verrà mostrato davvero qualcosa.


Anche Capcom sembra avere qualche colpo in canna, ma non si è ancora sbottonata più di tanto. Chi dovrà farsi valere e non potrà deludere è Bethesda, sulla quale l’attenzione è altissima. Bethesda ha da sempre l’innata capacità di attirare su di sé molto interesse e quest’anno non sarà da meno. Sappiamo tutti cosa si aspettano i fan: The Elder Scrolls VI. Leggendo le parole di Pete Hines, dirigente della compagnia americana, a qualcuno potrebbe essere venuto un sussulto. Su Twitter, infatti, rispondendo ad alcuni utenti, Hines ha affermato, parlando dell’E3:

Siamo davvero molto felici di come sta venendo su. Ci sarà di che divertirsi.

Se un dirigente di Bethesda afferma, un mese prima dell’inizio della più importante kermesse videoludica, che “ci sarà da divertirsi“, l’hype è assolutamente giustificato e non se ne può fare una colpa a chi inizia a volare con la fantasia. Bisogna, però, andarci con i piedi di piombo perché quello di The Elder Scrolls VI sarebbe davvero uno degli annunci più considerevoli degli ultimi anni.

The Elder Scrolls VI all’E3? Difficile

È necessario fare qualche passo indietro e ricordare delle vecchie dichiarazioni che la stessa Berhesda fece nel mese di febbraio sempre tramite Twitter.

Bethesda Game Studios ha altri due giochi di cui occuparsi prima di mettere mano su un altro capitolo della serie delle Antiche Pergamene. Appare quindi molto difficile che all’E3 2018 possa essere annunciato un titolo di tale spessore dopo una smentita di circa tre mesi fa. Quindi, perché ci sarà da divertirsi? Non lo possiamo sapere con certezza, ma qualcosa di grosso bolle in pentola.

D’altronde, non sono di molto tempo fa le parole dello stesso Pete Hines che disse testualmente, riferendosi all’E3:

Che la gente se ne accorga o no, l’E3 è l’inferno sulla Terra in cui viviamo. Siamo nel pieno della pianificazione e del lavoro per tutti questi contenuti, ma sono davvero entusiasta.

Una frase sibillina che vi riportammo in una news focalizzandoci sull’espressione “inferno sulla terra”, un chiaro riferimento a Doom 2: Hell on Earth. All’E3 2018 verrà annunciato il remake del secondo capitolo della serie cult sparatutto? Anche su questo non ci sono certezze, ma almeno c’è un indizio. Su The Elder Scrolls VI invece no.

L’unica cosa sicura è che a Bethesda piace giocare con i propri fan, lanciando messaggi non sempre facilmente decifrabili. Se ci sarà da divertirsi, lo vedremo l’11 giugno, alle ore 3.30 italiane, data e orario in cui inizierà la conferenza Bethesda.


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Arriva Utomik, il servizio di gaming in abbonamento

Arriva Utomik, il servizio di gaming in abbonamento

life is strange dust

Life is Strange: i fumetti saranno basati su uno dei due finali