HOME » news

Non solo Diablo e Call of Duty: Activision Blizzard vuole espandersi nel mercato mobile

Sebbene Diablo Immortal da quando è stato rivelato nel 2018 non abbia avuto un’accoglienza entusiasta da critica e fan per le modalità di comunicazione, Activision sembra puntare forte sul mercato mobile secondo quanto emerge da una dichiarazione fatta da Dennis Durkin, CFO dell’azienda, durante una discussione su Call of Duty Mobile in un Q&A sull’ultimo trimestre finanziario appena trascorso.

Non c’è da sorprendersi, sempre più aziende videoludiche puntano sui nostri smartphone che sono a tutti gli effetti i dispositivi tecnologici più usati e accessibili di sempre. Nonostante gli errori del passato, i giochini di dubbia qualità, le loot box e le tante altre problematiche derivanti dal mobile gaming, pian piano sempre più giochi di notevole fattura stanno facendo breccia nei cuori anche dei giocatori più tradizionalisti e intransigenti, mostrando come questo segmento di mercato, sempre in costante crescita, possa ambire a diventare anche di spessore qualitativo nonché un vero e proprio traino dell’intera industria videoludica.

Schermata di Call of Duty Mobile

C’è ancora molto altro che arriverà su mobile. CoD Mobile è stato un ottimo inizio, ma stiamo solo scalfendo la superficie di ciò che quel franchise può essere su mobile, inoltre integrare le esperienze di gioco attraverso più piattaforme, sappiamo che è proprio un’opportunità incredibile per il franchise.

Durkin non solo giustifica l’idea di Diablo Immortal tramite il successo avuto da Call of Duty Mobile, ma spiega anche come Activision Blizzard nel prossimo futuro punterà sempre di più sul mercato mobile.

locandina di Diablo Immortal su uno smartphone

I primi successi di Call of Duty Mobile rappresentano un’incredibile prova di come la strategia del franchise stia realmente funzionando. E certamente si applica a molti altri franchise che abbiamo. Vediamo che i nostri attuali giocatori cercano sempre più modalità di entrare in contatto con le loro IP preferite, che sia tramite mobile o tramite altre piattaforme, e che offrire esperienze autentiche e davvero profonde su nuove piattaforme può portare a un impegno molto, ma molto elevato. E i risultati di questo trimestre lo dimostrano. […] Non si tratta solo di Diablo, ma anche di tutti i nostri franchise, e i nostri team vedono l’opportunità di raggiungere una portata maggiore di giocatori, di impegno e di investimenti, più grande di quanto non fosse stata prima, in tutti i nostri franchise.

Activision fa anche notare che la sua controparte Blizzard sta pianificando di espandere i test interni di Diablo Immortal a un playtest collettivo di tutta l’azienda nelle prossime settimane. Che la data di rilascio di Diablo Immortal si stia avvicinando? Al momento non abbiamo ancora informazioni rilevanti a riguardo.

Nel frattempo, quali sono i franchise di Activision Blizzard che vi piacerebbe vedere far capolino prima o poi nel mobile gaming?

FONTE PC Gamer

Baldur’s Gate 3 è stato rimandato: nuovo annuncio ad agosto

Ary and the Secret of Seasons: Anteprima (PC)