Tell Me Why: Dontnod ha consultato associazioni indigene per raffigurare la cultura Tlingit

Tell Me Why avrà una forte componente culturale, oltre che narrativa, e Dontnod ha voluto raffigurarla nel modo più realistico possibile.

Il prossimo titolo di Dontnod prenderà parte in una zona rurale dell’Alaska e per rappresentare la civiltà Tlingit tipica di queste zone la casa di sviluppo si è affidata a Huna Heritage Foundation, una risorsa per lo studio ed il mantenimento culturale di tutto ciò che concerne le civiltà aborigene del Canada.

Infatti i due protagonisti Tyler e Alyson Ronan fanno proprio parte di queste comunità; Nelle immagini seguenti possiamo vedere come sono stati rappresentati i murales ed i totem, tipici della cultura Tlingit.

Gli sviluppatori hanno anche contattato due membri di spicco della Huna Heritage Foundation, Gordon Greenwald e Jeff Skaflestad, per poter realizzare quanto più fedelmente possibile le ambientazioni, sia in abito di comparto artistico che di comparto audio, rendendo la cittadina di Delos Crossing, nella quale è ambientato il titolo, il quanto più immersiva e realistica possibile.

In un Blog pubblicato sul sito ufficiale del gioco ci vengono mostrate alcune delle immagini che poi sono state trasposte in digitale nel gioco e viceversa.

comparazione totem artwork e in gioco
A Sinistra: concept di Gordon A Destra: il totem come appare nel gioco

Questo totem per esempio raffigura una donna con in mano una cesta di cibo, e sopra di lei sono presenti una moltitudine di alimenti, sarà infatti presente nel gioco al di fuori di un negozio di alimentari.

comparazione murales digitale
comparazione murales in gioco
Sopra: concept del murales del negozio Sotto: come appare il murales in gioco

Parlando sempre di negozi ecco invece come si presenterà una facciata dello stesso edificio, rappresentate un figura umana che regge un Halibut ed un granchio, a detta di Gordon sono due cibi tipici della zona.

comparazione aquila fisico-digitale
comparazione polpo fisico-digitale

In queste due coppie di immagini abbiamo invece l’esempio contrario, due figure reali rappresentate rispettivamente su di un piatto e su di un dipinto(sulla sinistra) che sono state trasposte in digitale (sulla destra), per poter essere inserite nel gioco così come potremmo trovarle se visitassimo di persona il Canada.

In un’altra news sono stati rivelati inoltre altri due personaggi del titolo: Michael Abila, amico e collega di Alyson e Eddy Brown ufficiale di polizia di Delos Crossing.

Il primo capitolo di Tell Me Why verrà rilasciato il 27 Agosto in esclusiva per Xbox One e PC.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Dualshockers

Articolo a cura di Simone Mauro

Simone, 26 anni, ho iniziato a videogiocare ancora prima di saper leggere, credo che le prime parole che io abbia imparato siano state "1 Player Game", Platform, Action e RPG/GDR sono il mio pane, The Legend of Zelda ha sempre un posto speciale nel mio cuore, ma non mi riservo di provare tutte le ultime novità che mi aggradino.

Assiduo giocatore di Dota 2, grazie alla mia imperturbabile costanza non mi demoralizzo di fronte a nessuna sconfitta e mi incaponisco sempre di più nella sfida impossibile che è conoscerne tutti i segreti.

Ogni giorno coltivo la mia cultura del Videogioco che ritengo la forma d'arte più completa ed elevata.

Avowed,Obsidian, Skyrim, action-rpg, action rpg fantasy,

Avowed: primi dettagli del nuovo open world di Obsidian

La mafia può essere un gioco | Lettera aperta al deputato Miceli