Detroit: Become Human avrà la più ricca struttura a bivi mai creata

detroit become human
Struttura a bivi storia Detroit Become Human


Quantic Dream è tornata a parlare del suo prossimo titolo, Detroit: Become Human. Lo staff è intervenuto durante un approfondimento pubblicato da IGN.com e ha fornito dettagli sulla struttura a bivi che caratterizzerà il videogioco in uscita il 25 maggio su Playstation 4.


Detroit: Become Human metterà i giocatori di fronte a tantissime possibilità di cambiare il corso degli eventi. Detta così non sembra una rivelazione tanto sorprendente o interessante, qualcuno potrebbe pensare che lo staff avrebbe potuto fornire informazioni meno citofonate. D’altronde, tutti i giochi della software house francese hanno questa meccanica, tanto da essere considerati da molti dei veri e propri film interattivi e pionieri di un nuovo genere.

Da Fahrenheit a Heavy Rain fino ad arrivare all’ultimo videogioco quantico, Beyond: Due Anime, gli eventi sono sempre stati influenzati dalle scelte del giocatore. Cosa c’è di diverso questa volta? Secondo i componenti del team che stanno lavorando al titolo, la struttura a bivi presente in Detroit è la più ricca e variegata che abbiano mai sviluppato. Non solo i giocatori influenzeranno la storia, ma potrebbero vivere un’esperienza totalmente diversa gli uni dagli altri.

Stando a quanto si dice nell’approfondimento, due giocatori potrebbero parlare del videogioco per confrontarsi sulle scelte effettuate e rendersi conto di essere alle prese quasi con due titoli diversi. Giocatore X ha parlato con un certo personaggio? Giocatore Y potrebbe invece non incontrarlo mai! Le scelte effettuate andranno dunque a modificare l’esperienza, tanto da determinare la presenza o meno di un personaggio durante tutto l’arco dell’avventura, di una sequenza d’azione o di una serie di dialoghi. Questo, ovviamente, apre scenari tutti da scoprire visto che la concatenazione di una serie di scelte potrebbe portare a conseguenze del tutto uniche e mai riscontrate da altri.

Altro dettaglio importante spiegato da Quantic Dream riguarda le sorti dei personaggi stessi. Prendere una decisione riguardo a un personaggio non cambierà solo la sua esistenza, ma anche quella degli altri, di coloro che gli stanno attorno obbligando così i giocatori a pensare dieci, cento volte prima di fare una scelta.

Si tratta di dichiarazioni importanti che vanno a generare molta più attesa di quanta già non ce ne fosse. Non sempre le produzioni di David Cage hanno convinto al cento percento i fan sull’effettiva rilevanza delle scelte effettuate nei suoi titoli, ma con questi dettagli rilasciati a un mese circa dall’uscita di Detroit, il game director mette molta carne sul fuoco e questa può rivelarsi un’arma a doppio taglio. I giocatori sperano davvero di poter influenzare in maniera così marcata gli eventi di Detroit, ma se così non fosse la delusione sarebbe tanta.

Uno sguardo ai protagonisti

I protagonisti della vicenda narrata nel thriller sci-fi di Quantic Dream sono principalmente tre. Sul sito ufficiale di Playstation possiamo leggere qualche anticipazione:

Connor 

Diventa un avanzatissimo prototipo di androide e indaga su scene del crimine e disordini nella frenetica Detroit.

Nel ruolo dell’investigatore speciale Connor, la tua missione sarà assistere la polizia di Detroit nel rintracciare i devianti, androidi sfuggiti alla loro programmazione e che hanno abbandonato i loro proprietari o si sono dati al crimine.

Markus

La tua possibilità di accendere il fuoco che potrebbe dare il via all’insurrezione androide è nelle mani di Markus, un “deviante” che si è liberato dalla sua programmazione.

Dopo aver abbandonato il suo padrone ed essersi unito a una fazione clandestina di dissidenti, Markus assume il comando del fronte liberale della popolazione androide di Detroit… Ma quando dovrai inviare un messaggio forte agli umani, lo condurrai sulla via dell’interferenza pacifica… o della violenza spregiudicata?

Kara

Guarda il lato povero e in rovina di Detroit attraverso gli occhi di una nuova androide che si è liberata dalla sua programmazione.

Classificata come deviante e in fuga con la ragazzina innocente che ha giurato di proteggere, Kara si ritrova in un mondo brutale, in cui dovrai aiutarla ad accettare le disuguaglianze che la circondano… o a combatterle per tenere al sicuro la sua figlia surrogata.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

ni no kuni II guida cioffi

Guida Ni No Kuni II: dove trovare tutti i Cioffi

Le nuove impostazioni sulla Privacy di Steam distruggeranno Steam Spy

Le nuove impostazioni sulla Privacy di Steam distruggeranno Steam Spy