HOME » news

Cyberpunk 2077 impossibile con il motore grafico di The Witcher 3

CDPR parla del motore grafico di Cyberpunk 2077

Ciò che ha colpito in qualsiasi trailer di Cyberpunk 2077 mostrato fino a oggi è la cura per i particolari e la qualità generale (che non dovrebbe comunque ancora essere vicina al risultato finale). Lo studio polacco che sta lavorando alacremente affinché Cyberpunk 2077 faccia la sua bella figura sia su console sia su PC, CD Projekt Red, ha voluto precisare che con il motore grafico utilizzato con The Witcher 3 tutto questo non sarebbe stato possibile.

Durante un’intervista rilasciata a MCV UK, il produttore del gioco, Richard Borzymowski, ha spiegato che tutto il team ha dovuto fare un enorme sforzo per lavorare su un engine nuovo – REDengine 4 – altrimenti il risultato finale non avrebbe garantito la qualità richiesta dai giocatori e cercata dagli sviluppatori stessi.

Ad esempio, una delle grandi sfide affrontate nello sviluppo di Cyberpunk 2077 risiede nel particolare level design delle ambientazioni.

Innanzitutto, non saremmo in grado di sviluppare Cyberpunk sullo stesso identico motore di The Witcher 3. I vantaggi del nuovo motore sono che siamo in grado di sviluppare Cyberpunk 2077 usando la prospettiva in prima persona, con tutta la verticalità dei vari edifici e dei grattacieli che compongono la città

Un altro ostacolo che avrebbe potuto minare la qualità generale del gioco sta nell’illuminazione che in un titolo come Cyberpunk 2077 è fondamentale per immergere il giocatore nell’atmosfera del gioco.

Un’altra sfida sta nel creare l’illuminazione. Nel momento in cui creiamo qualcosa all’interno della città, dobbiamo avere due versioni: la città diurna e quella notturna. E di notte, hai tutte quelle luci al neon in città, specialmente unite a effetti come la pioggia o qualcosa del genere. Potresti semplicemente sviluppare la geometria per gli edifici e aggiungere le luci al neon. Hai lo shader dell’acqua che gocciola via, ma questo non ti farebbe una grande impressione come con l’illuminazione giusta. Quindi, durante lo sviluppo, abbiamo sempre voluto assicurarci di avere questo fattore ‘wow’.

Il fattore ‘wow’ speriamo di ritrovarcelo presto in casa perché davvero non staimo nella pelle. Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 è in arrivo il 16 aprile 2020 su PS4, Xbox One, PC e Google Stadia.

LEGGI ANCHE —-> Cyberpunk 2077 potrebbe essere la miglior incarnazione del suo genere.

Consigliato da Player.it —> La playlist per entrare nel mood del gioco.

FONTE Gamingbolt

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

inizia la beta del multiplayer di mario kart tour

Ha inizio la beta del multiplayer di Mario Kart Tour

AdventurersCON 2019 | L’evento milanese dedicato al gioco di ruolo e alla sua community