Assassin’s Creed: primi rumor sul prossimo capitolo

assassin's creed
Il prossimo Assassin's Creed potrebbe essere ambientato nell'Antica Grecia


Con Assassin’s Creed: Origins, la saga Ubisoft sta vivendo una nuova era. Unity e Syndicate, nonostante abbiano avuto il consueto successo di vendite, non hanno lasciato intravedere spiragli di innovazione, lasciando alcuni fan con l’amaro in bocca per una serie che sembrava stagnante. Il capitolo ambientato nell’Antico Egitto ha invece riscritto le sorti della saga, offrendo ai giocatori un’esperienza di gioco totalmente nuova.


In queste ore stanno circolando voci sul prossimo capitolo di Assassin’s Creed. I rumor parlano di una data di uscita – solo l’anno in realtà – e della possibile ambientazione, che poi è una delle cose che maggiormente interessano a un fan di Assassin’s Creed. Ormai, i fan della serie di Assassin’s Creed sono abituati a leggere rumor che molto spesso si rivelano infondati, è successo praticamente con ogni episodio.

Assassin’s Creed: visiteremo l’Antica Grecia?

Secondo queste indiscrezioni, la prossima tappa del viaggio ci porterà nell’Antica Grecia. A quanto pare, Ubisoft vuole ripercorrere la storia dell’umanità fin dagli albori (ma non crediamo che ci sarà mai un capitolo ambientato nella Preistoria, come fatto con Far Cry Primal).

Come sempre, quando trattiamo di un rumor, premettiamo che queste voci di corridoio rimangono tali, quindi vanno prese con le pinze. Detto questo, l’ambientazione della Grecia sarebbe stata accompagnata da altri rumor che si erano fatti sentire in precedenza durante lo sviluppo di Assassin’s Creed Origins (che riportava il nome in codice Empire). Nel 2015, inoltre, vi erano stati suggerimenti da fonti di Ubisoft sul fatto che la Grecia potesse essere una possibilità, ma che l’Egitto sarebbe stato il vero obiettivo degli sviluppatori. Successivamente, queste stesse fonti hanno iniziato a segnalare che la Grecia sarebbe stata “rinviata” per poi essere tirata fuori per il capitolo successivo a Origins.

I fan spesso si lanciano in supposizioni sui social, nei gruppi dedicati, sulle possibili tappe di un eventuale nuovo Assassin’s Creed e l’Antica Grecia qualche volta è spuntata, ma con maggior frequenza è saltato fuori il Giappone feudale che piacerebbe molto ai giocatori di vecchia data. Chi ricorda la saga di Onimusha sa che quel tipo di ambientazione è davvero affascinante, ma non c’è bisogno di andare così lontano con la memoria. Nioh è il classico esempio che dimostra che il Giappone medievale può essere una fonte d’ispirazione. Quest’anno, oltretutto, uscirà Ghost of Tsushima, un titolo che sembra molto interessante.

Questi giocatori un giorno, forse, avranno ragione, e Ubisoft farà uscire un Assassin’s Creed canonico ambientato tra samurai e shogun (diciamo canonico perché l’episodio China della trilogia Chronicles ricalca quel setting). Per adesso, i rumor ci parlano di Antica Grecia, i giocatori sapranno accontentarsi, ma non aspettiamoci lotte all’ultimo sangue con gli dei dell’Olimpo, quella è un’altra saga, anzi, hanno cambiato anche quella.

Quando uscirà il prossimo Assassin’s Creed?

I rumor evidenziano anche un anno di uscita (la data precisa sarebbe stato troppo). Il prossimo Assassin’s Creed sarebbe attualmente in programma per autunno 2019. Alcune fonti indicano che il gioco sia entrato in produzione all’inizio del 2017, precedendo addirittura il lancio di Origins. Si dice che sia in sviluppo per Xbox One, PS4 e PC.

D’altra parte, non abbiamo ancora sentito nulla su una versione per Nintendo Switch. Non ci sentiamo però di escluderla, visto il successo che stanno ottenendo i titoli Ubisoft sulla console Nintendo.


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Provato per voi: Darwin Project, il Battle Royale innovativo

Provato per voi: Darwin Project, il Battle Royale innovativo

bethesda nuovo videogame

Bethesda ha due nuovi videogame in sviluppo