Ubisoft ha appena acquisito Brawlhalla

ubisoft acquista brawlhalla
L'ultimo acquisto di Ubisoft.

Come è oramai possibile rendersi conto, Ubisoft si sta allargando sempre più nell’ambito dell’online gaming. Se il multiplayer è stato oramai abbandonato nella saga di Assassin’s Creed, sono diversi i titoli orientati all’online pubblicati dall’azienda francese. Rainbow Six Siege, For Honor, Ghost Recon: Wildlands, ognuno di essi è riuscito ad ottenere il consenso di una vasta fetta di giocatori. Ma il publisher europeo sembra non volersi fermare. È di poche ore fa, infatti, la notizia dell’acquisizione di Brawlhalla, il picchiaduro free-to-play di Blue Mammoth Games, uno studio indipendente con base ad Atlanta, che di recente ha fatto il suo ingresso anche negli esports.

Ubisoft acquista Brawlhalla, il Super Smash Bros indipendente

[amazon_link asins=’B010M6DTWC,B01H6QDMYG,B00UNB5BJ6,B010M6DVDO’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’78da0cbf-1e21-11e8-9739-67be91ad437f’]

Chiunque già sia pratico di Brawlhalla, conoscerà benissimo l’enorme successo ottenuto nel corso di questi anni. Per chi lo sentisse nominare oggi per la prima volta, basti sapere che si tratta, volendo essere sintetici, di un picchiaduro in pieno stile Super Smash Bros. Il giocatore potrà scegliere il suo eroe preferito in un roster di oltre 30 combattenti, e che ciclicamente riceve aggiunte. Ciascun combattente ha una sua storia, le sue statistiche, le sue tecniche e, ovviamente, le sue armi. Il giocatore potrà quindi scegliere l’eroe che maggiormente rispecchia il suo stile di gioco, arrivando a scontrarsi con i tantissimi utenti presenti in rete. Nei suoi nemmeno tre anni di “vita”, Brawlhalla è riuscito a diventare il fighting game più giocato su Steam, nonché ad entrare nella top three dei free-to-play più giocati su Playstation 4.

Proprio per questa ragione, Ubisoft ha deciso di acquisire uno degli indie game più interessanti in circolazione che, come detto in apertura, sta iniziando ad avere una rilevanza anche in ambito esports. Brawlhalla andrà quindi a rimpolpare il parco titoli di Ubisoft maggiormente rivolti all’online. È assai probabile, quindi, che il gigante francese inizi a supportare in maniera massiccia il picchiaduro di Blue Mammoth Games. Di seguito, vi lasciamo in allegato le dichiarazioni con cui il dirigente Ubisoft Laurent Detoc ha commentato l’acquisizione di Brawlhalla.

“Il team di Blue Mammoth Games è esperto nello sviluppo e nella gestione di giochi online multigiocatore dalla forte componente competitiva, e sarà una grande aggiunta alla rete di studi Ubisoft. Con Brawlhalla, otteniamo un titolo estremamente popolare e altamente redditizio, che si allinea alla nostra strategia di espansione del nostro pubblico e di offrire ai giocatori un’esperienza di gioco divertente e di lunga durata.”

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

sword art online fatal bullet recensione

Recensione Sword Art Online: Fatal Bullet (PS4)

attack on titan 2 lancio xbox one

Attack On Titan 2 si mostra in un nuovo trailer