Alcuni codici di Bayonetta 1 su Nintendo Switch non funzionano


Bayonetta è tornata recentemente alla ribalta su Nintendo Switch proponendosi in una versione remaster dei due episodi originali. Nei negozi (e su internet) è possibile però acquistare in formato retail solo Bayonetta 2, che includerà al suo interno anche un codice download per riscattare il primo capitolo. Tutto bene quindi, no?

In realtà non molto, perché sembra che i codici di Bayonetta 1 includi nella versione retail di Bayonetta 2, molto semplicemente non funzionino.

[amazon_link asins=’B078GHSSFD’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f3e84cc6-13d1-11e8-ade6-d31aa248d212′]

Sembra che la maggior parte dei problemi abbia a che fare con la parte iniziale del codice, “URPH”. Per esempio, un utente di Reddit dice di aver deciso di chiamare Nintendo invece di tornare a Best Buy dove aveva acquistato il gioco. E il problema sembra appunto legato alla parte iniziare della stringa, che non è stata convertita prima di essere messa in commercio.

Lo stesso problema infatti lo si riscontra con copie comprate un po’ ovunque, inclusi Amazon e GameStop. La mossa giusta da fare è quella di chiamare il servizio clienti di Nintendo per farci dare una mano con il codice. Sembra ci vogliano dai venti minuti al paio d’ore per risolvere tutti i problemi col proprio codice URPH. Nintendo nel frattempo si è scusata, in modo molto opportuno, tramite il proprio canale ufficiale Twitter.

Nel frattempo, se volete approfondire qualche curiosità su Bayonetta e sul perché la serie rimarrà pubblicata in esclusiva su console Nintendo, vi consigliamo di leggere questa notizia pubblicata su Player.it qualche giorno fa. Restate con noi per tutti gli aggiornamenti del caso.

Bayonetta
Bayonetta

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Pettine

Mi piace leggere, scrivere, videogiocare, approfondire la mia conoscenza delle lingue indoeuropee e mangiare i bambini.

the last of us part II cani

The Last of Us Part II: c’è posto anche per i cani

RiME sta per aggiornarsi su Nintendo Switch, vediamo i cambiamenti