Su Player.it abbiamo affrontato più e più volte il concetto di Battle Royale, analizzandone la storia (in un paio di puntate) e seguendo il successo dei principali giochi di tale genere come Fortnite, PUBG e Apex Legends. Il genere Battle Royale ha talmente tanto preso piede nel mondo dei videogiochi che, a quanto pare, è pronto per venir esportato anche nel mondo reale grazie alle finanze (e alla follia) di personaggi molto facoltosi.

Quello che vi stiamo per raccontare potrebbe sembrare con tranquillità un qualche tipo di scherzo: qualcuno vuole pagare 100 persone per mettere su un Battle Royale su di un isola a colpi di armi da soft-air; questo qualcuno ha addirittura messo in palio un ricco montepremi per cercare di attirare quanta più gente possibile.

Il mondo dei Battle Royale si è sviluppato all’interno della cultura videoludica nel corso di un decennio e prende ispirazione da un romanzo giapponese diventato poi famosissimo attraverso la sua versione manga nel corso del primo quinquennio degli anni duemila; con l’arrivo di Fortnite il fenomeno è diventato praticamente di massa, espandendosi come soltanto i pokémon prima di lui.

Vediamo insieme di che si tratta.

Come ottenere una vittoria royale nella vita reale.

battle royale

Un milionario rimasto anonimo ha pubblicato un curioso annuncio all’interno di HusHush, una piattaforma di eCommerce dedicata al mondo del lusso più sfrenato. In tale annuncio il milionario si dichiara alla ricerca di cento persone da trasportare su un isola privata di sua proprità per poter dar vita ad un battle royale in piena regola.

L’evento per poter cominciare avrà bisogno di 100 partecipanti; questi verranno fatti allenare per 12 ore al giorno e per altre dodici verranno lasciati liberi all’interno di un camping allestito per l’occasione. L’organizzatore all’interno dell’evento ha dichiarato di fornire a tutti i partecipanti l’occorrente necessario al poter operare in totale sicurezza all’interno dell’isola attraverso l’utilizzo di tute mimetiche, protezioni e armi da soft-air di differenti tipologie.

Ogni partecipante verrà pagato 1500 sterline al giorno per sei settimane di lavoro, raggiungendo quota complessiva di 45000 sterline. Se alla fine di queste sei settimane si vincerà la sfida, si avrà accesso al montepremi di 100000 sterline da riportare a casa.

Gli interessati sono pregati di inserire i loro dati all’interno del modulo apposito presente su HushHush; entro il 22 aprile l’organizzatore dell’evento estrarrà i 100 fortunati vincitori che avranno la possibilità di partecipare alla battle royale della durata di sei settimane. Al momento non sappiamo se abbiamo a che fare con uno scherzo estremamente ben elaborato o se abbiamo a che fare con il casting di un nuovo reality show ispirato al genere videoludico più in voga del momento.

Questa versione hardcore dell’isola dei famosi potrebbe essere un curioso esperimento d’intrattenimento che farà parecchio parlare di sè; continuate a seguirci su Player.it per scoprire la reale entità della battle royale e iniziate a leggere tutte le guide che abbiamo scritto al riguardo per poter ottenere il maggior vantaggio possibile rispetto ai vostri avversari.

È sostanzialmente giunto il momento di mettere a frutto tutte le ore passate su Fortnite e Apex Legends; speriamo soltanto di non aver a che fare con una mattanza come quella descritta nell’omonimo romanzo di Koushun Takami.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!