Dopo Blizzard anche ArenaNet subisce il peso di licenziamenti con 400 dipendenti in attesa di una risposta certa.

A comunicarlo è la NCSoft, casa coreana proprietaria di ArenaNet, che ha annunciato licenziamenti nei prossimi giorni senza specificare una vera e propria strategia o i ruoli che verranno tagliati. A farne le spese, però, saranno i membri del team di Guild Wars. Attualmente l’MMO è la fonte principale di entrate per ArenaNet grazie ad un ampliamento continuo del titolo con espansioni e patch di contenuto.

Secondo Kotaku, che ha ricevuto una copia della mail dal CEO di NCSoft Sogyee Yoon, la compagnia è su un baratro finanziario legato ad una gestione sbagliata del capitale da parte dell’azienda coreana. In poche parole le spese stanno superando le entrate e per questo motivo ArenaNet verrà inglobata da NCSoft completamente per tamponare la situazione, di conseguenza molte posizioni verranno cancellate.

Come scritto anche in un altro nostro articolo siamo vicini ai dipendenti di queste aziende ed invitiamo, ove mai dovessero esserci nostri connazionali, di scriverci le loro testimonianze e pensieri a riguardo.

5/5 (1)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!