Capcom rivela la longevità di Resident Evil 2 e dà info sui salvataggi

svelata la longevità di resident evil 2


Sempre più spesso gli sviluppatori decidono di informare gli utenti preventivamente della longevità dei titoli in uscita. Capcom sembra essere la software house più propensa a farlo, quasi a voler essere chiara fin da subito.Lo ha ha fatto recentemente con Devil May Cry 5, mentre nelle ultime ore ha rivelato la durata del prossimo Resident Evil 2.


Resident Evil 2 è ormai in dirittura d’arrivo, sarà disponibile dal 25 gennaio su Playstation 4, Xbox One e PC. Come ci si poteva aspettare, la longevità del remake di Resident Evil 2 non sarà esagerata,anzi, si tratta di una durata abbastanza concisa, in un’epoca di giochi che diventano sempre più dispersivi per le loro mire open world. Resident Evil 2 è un classico survival horror, quindi, non supererà di molto le ore che abbiamo impiegato a terminare il gioco originale uscito su Playstation.

Resident Evil 2: 10 ore di paura

Parlando ad un evento tenutosi a Dubai, il regista Kazunori Kadoi e il produttore Yoshiaki Hirabayashi hanno confermato che il tempo di gioco per vedere i titoli di coda sarà di 10 ore per ogni personaggio.

Detto questo, è importante ricordare che ogni personaggio si sovrappone agli altri in termini di storia e apparirà nelle sequenze degli altri personaggi, quindi ogni playthrough sarà leggermente più breve rispetto a quello precedente. Ciononostante, non possiamo dire di sentirci delusi dalla durata di Resident Evil 2 che è perfettamente in linea con la longevità di titoli di questo genere. Saranno presenti anche collezionabili e l’esplorazione non sarà sempre lineare proprio nella tradizione dei classici giochi dell’orrore, con enigmi nuovi e inediti che ci sbarreranno a volte la strada. Inoltre, il nostro girovagare sarà rallentato dall’oscurità che nel gioco originale era meno presente.

Come si salverà in Resident Evil 2?

Sull’account Twitter del gioco, è stato pubblicato un post in cui si danno informazioni anche su come si salverà in Resident Evil 2. I nastri inchiostratori sono stati sostituiti in RE7 dai registratori, ma torneranno in questa nuova versione del classico secondo capitolo della serie.

Il gioco avrà due modalità, una standard e l’hard mode. Nel post, viene specificato che chi vorrà vivere la stessa esperienza del gioco originale dovrà scegliere hard mode, in cui i salvataggi sono gestiti ancora una volta dgli ink ribbon, i nastri inchiostratori che, come da tradizione, saranno limitati.

Questo, però, può voler dire anche che nella standard mode è stata scelta una diversa gestione dei salvataggi, pensata per i neofiti. Saranno presenti gli autosaving o una gestione illimitata dei nastri? Lo scopriremo quando il gioco sarà rilasciato.

Ricordiamo ancora che Resident Evil 2 verrà lanciato il 25 gennaio per PS4, Xbox One e PC. Se volete provare il gioco, è ancora disponibile la one shot demo che sarà possibile scaricare fino al 31 gennaio.


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gamingbolt

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Star Wars Logo

Electronic Arts blocca lo sviluppo dell’ open-world di Star Wars

steam, 90 milioni di utenti attivi al mese

Valve aggiornerà in modo importante Steam nel 2019