Rockstar Games non è esente da errori e da critiche. L’azienda ha però un buon rapporto con i suoi fan, tanto da non lasciare inascoltati i tanti feedback che riceve da loro. Per questo, Rockstar ha deciso di riequilibrare il sistema economico presente nel mondo di Red Dead Online. Ciò avverrà nelle prossime settimane sulla base del feedback dei giocatori, i quali hanno fin da subito notato un certo dislivello tra l’economia della campagna in singolo e quella della modalità online.

Nelle prossime settimane, ci sarà un aggiornamento proprio per la modalità multiplayer online per Red Dead Redemption 2, e parte di esso prevederà un ribilanciamento del sistema economico, che ha attirato l’ira dei giocatori durante la prima settimana di Red Dead Online.

Red Dead Online: sistema economico da rivedere

Rockstar ha annunciato il rilascio dell’aggiornamento con il seguente messaggio pubblicato sul sito ufficiale di Red Dead Online:

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato alla Beta fino ad ora, apprezziamo il vostro aiuto nel testare il gioco. Il vostro feedback di questi primi giorni sarà fondamentale per aiutare a formulare aggiornamenti su ogni aspetto dell’esperienza. Le nostre attuali aree di interesse includono l’economia di gioco, che richiederà un bilanciamento aggiuntivo per garantire che tutte le attività siano adeguatamente gratificanti e divertenti, così come alcuni bug persistenti che stanno causando l’espulsione di alcuni giocatori dalle sessioni.

Non molto tempo dopo aver dato la possibilità ai giocatori di prendere parte alla Beta di Red Dead Online, questi si sono gettati a capofitto sui propri account di Reddit, Twitter e nei forum di GTA per esprimere il loro dispiacere per una cattiva resa del sistema economico del gioco. I pagamenti a cui si ha diritto dopo aver completato un’attività sono troppo bassi e creano così il rischio “grinding”, cioè di dover rigiocare più e più volte queste attività per accumulare abbastanza soldi per acquistare armi e oggetti. Proprio le armi vengono vendute in-game a prezzi esagerati, quando in RDR2 comprarle non era quasi mai un problema. Persino gli articoli per la manutenzione delle stesse, il cibo e gli aggiornamenti del campo hanno costi spropositati, in netto contrasto con le retribuzioni.

Il selvaggio West è duro e spietato, ma almeno una scatoletta di fagioli stufati a buon prezzo non si negava a nessuno.

Fortunatamente, sembra che Rockstar stia prendendo a cuore questi feedback. Lo sviluppatore ha detto che prevede di implementare alcuni cambiamenti questa settimana e la prossima. A quanto pare, però, le modifiche saranno semplici da apportare, come fa sapere Rockstar.

Il gioco è stato sviluppato in modo che saremo in grado di apportare rapidamente modifiche come queste e abbiamo in programma di pubblicare aggiornamenti già alla fine di questa settimana con ulteriori aggiornamenti in arrivo la prossima settimana. Il feedback della community è stato di valore inestimabile e continueremo a tenervi regolarmente aggiornati man mano che le cose progrediscono.

Voi invece cosa ne pensate del sistema economico di Red Dead Online, è davvero così punitivo ed esoso?

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!