HOME » news

Cyberpunk 2077 avrà dei toni noir e molto altro ancora


Noir e Cyberpunk si sposano alla grande. Luci al neon e localini dove sfogare la propria lussuria vanno a braccetto con sporchi bar in cui consumarsi nell’alcol e protagonisti dall’anima tormentata e grandi dilemmi interiori. Basti pensare a Blade Runner che di questo connubio si è nutrito. Cyberpunk 2077 non sarà da meno e presenterà una storia dalle tinte noir molto accentuate e tanto altro ancora. La trama del prossimo gioco di CD Projekt Red sarà molto complessa, non solo dal punto di vista della progressione e da quello strutturale – ricordiamo, infatti, che le sidequest influenzeranno la quest principale – ma lo sarà per temi trattati e per i generi che si intrecceranno tra di loro andando a ricamare un ordito labirintico e senza strappi nella continuità.


Essendo un gioco sviluppato da CD Projekt RED, non sorprende che l’aspetto che i giocatori vorranno approfondire maggiormente sia quello della narrazione, qualcosa di cui lo studio polacco ha parlato ampiamente in passato e di cui vanno enormemente fieri. In una recente intervista con il canale YouTube Polsat Games (che puoi vedere qui sotto), Adam Badowski, boss di CD Projekt RED, ha diramato qualche altro dettaglio sulla storia del gioco.

Cyberpunk 2077, un noir filosofico

L’intervista è in polacco, quindi anche se potete trovarla qui in basso, difficilmente potrete capire cosa è stato effettivamente detto. Tuttavia, grazie alle traduzioni di un utente di Reddit, siamo a  conoscenza delle cose più importanti che Badowski ha descritto nel video. Badowski nota che la storia di Cyberpunk 2077 non postula lo stato della società del futuro, ma invece è più un racconto noir sulle persone. L’aspetto a cui stanno dando maggior risalto durante lo sviluppo è la credibilità, che potrebbe venir meno a causa del contesto futuristico. Il team, invece, si sta assicurando che tutto sia coinvolgente e credibile, nonostante si parli di una società che, forse, conosceranno i figli dei nostri figli.

Badowski parla anche del tema della filosofia, e dice che è utile quando si cerca di raccontare una storia nei videogiochi, qualcosa che CDPR ha cercato sempre di inserire nei propri titoli. Ha anche confermato che la storia sarà “multi-strato” e avrà numerosi riferimenti alla cultura pop.

Ricordiamo che Cyberpunk 2077 non ha ancora una data di uscita. Tuttavia, le dichiarazioni di CDPR sul rilascio del gioco sui sistemi attuali, fanno pensare che il 2019 potrebbe essere l’anno buono, nonostante molti ancora scherzino sul fatto che il gioco possa uscire proprio nel 2077. Noi invece siamo sicuri che CDPR sarà puntale come un orologio… polacco.

Ricordiamo anche ai nostri lettori che Cyberpunk 2077 sarà distribuito in Europa da Bandai Namco e che non ci saranno, a detta degli sviluppatori, attività inutili per allungare il brodo.

https://www.youtube.com/watch?v=CWRuLwYzzCY

FONTE Gamingbolt
la patch del day one di fallout 76 sarà più grande del gioco stesso

Fallout 76: la patch del day one è più grande del gioco stesso

ninja theory ha progetti per il 2019

Ninja Theory al lavoro su un nuovo progetto per il 2019