HOME » news

Tetsuya Nomura potrebbe trattare col remake anche la Compilation di FFVII

Final Fantasy VII Remake


Nell’ormai lontana E3 2015, dopo una line-up di annunci incredibili, la sala della conferenza Sony venne scossa da un boato generato da un unico, singolo trailer: Final Fantasy VII Remake. 

Uno dei capitoli più amati della saga e il primo in assoluto ad esser distribuito in Europa veniva finalmente riportato in vita dalla potenza delle console di nuova generazione, sotto l’applauso scrosciante di milioni di fan che non aspettavano altro.

Subito iniziò la caccia alle informazioni più inaccessibili, ed il team di sviluppo guidato dal florido Tetsuya Nomura (celebre character designer per FF e creatore della saga di Kingdom Hearts) fu molto propenso a condividerle con la stampa

Queste informazioni, però, sono sempre state poche o nulle: oltre al reveal trailer e ad alcuni screenshot leakati ogni tanto, si sa davvero poco sul titolo, poiché ha subito notevoli ritardi, cambi di sviluppatori e complete inversioni di rotta durante gli anni di sviluppo.

Ciò che si sa, è che Nomura gli dedicherà la più completa attenzione solo dopo la release di Kingdom Hearts 3, il 25 Gennaio del 2019.

È comprensibile la difficoltà nel lavorare ad un progetto simile: in fondo, Final Fantasy VII è una pietra miliare non solo della quinta generazione delle home consoles, ma anche dell’intero medium videoludico.

 

Un’eredità pesantissima

 

Final Fantasy VII playstation 1 Cloud

 

Proprio per la sua enorme fama i cammeo, i progetti paralleli e tutto ciò collegato al settimo capitolo della saga Square sono innumerevoli, tanto da aver generato un vero e proprio “brand nel brand”.

Per il decimo anniversario del titolo, infatti, nacque il progetto “Compilation of Final Fantasy VII” una serie di opere multimediali e non ambientante nell’universo di Final Fantasy VII.

Tra esse abbiamo i due prequel Before Crisis: Final Fantasy VII e Crisis Core: Final Fantasy VII, l’OAV Last Order: Final Fantasy VII, il fim in CGI Final Fantasy: Advent Children e lo spin off action Final Fantasy VII: Dirge of Cerberus.

Il successo commerciale di questi prodotti hanno continuato a sottolineare negli anni l’enorme popolarità del settimo capitolo della saga, e questa cosa sembra esser stata notata anche dallo stesso Nomura.

In una recente intervista riguardo al porting su Switch di The World Ends With You: Final Mix , i giornalisti hanno domandato cosa pensasse il game director del remake di FFVII riguardo ai progetti della Compilation. 

“Tutti noi veterani stiamo pensando a come sviluppare gli eventuali progetti che accompagneranno il remake. Ad esempio a come poter implementare nel remake anche i titoli della Compilation di Final Fantasy VII. Ma per ora dovrete aspettare l’uscita del remake, la nostra vera grande preoccupazione.” Ha dichiarato Tetsuya.

Come sempre, Nomura rimane vago ma speranzoso. Che forse sia in cantiere anche un remake dell’ottimo Crisis Core? Vedere la spavalderia e l’ottimismo di Zack Fair dopo tutti questi anni scioglierebbe il cuore di molti fan.

Restate sintonizzati per ulteriori news al riguardo.

 

Articolo a cura di Riccardo Liberati

Classe 1997, cresciuto immerso dai libri, cartoni e videogiochi, ho sempre desiderato e provato fin dalla tenera età a creare storie fantasiose che rendessero un po' più brillante la mia vita monotona.

Ho trascorso l'infanzia in solitaria, giocando a quanti più titoli possibili, spaziando dai vecchi J-RPG di Square Enix fino ai più violenti sparatutto su PC, non disdegnando nel frattempo RTS, platform e giochi di corse automobilistiche.

Alle superiori riesco finalmente ad aprirmi e a trovare dei compagni con i miei stessi gusti e sogni, e capisco che non amo tanto i videogiochi, quanto la cultura ed i messaggi dietro di essi, gli stessi che ho sempre trovato nei libri, film e qualsiasi altro tipo di medium artistico.

Inizio a lottare per questo concetto scrivendo all'impazzata ed accrescendo la mia cultura ancor di più, sia attraverso la scuola che attraverso gli incontri e le persone d'ogni giorno. Questo bel sogno finisce con l'arrivo all'università, periodo peggio di qualsiasi film horror che abbia mai visto e che mi costringe a mollare tutto e rifugiarmi nella mia Fortezza della Solitudine per tre anni, perdendo interesse e linfa vitale per qualsiasi cosa.

Nel frattempo ho lavorato in numerosi settori, dall'aiuto vendita al libraio al tutor privato, e nel 2018 inizio a scrivere per Player.it, il mio primo incarico ufficiale come giornalista videoludico e che mi ha formato moltissimo sia nell'ambito dei videogiochi che in quello della scrittura basilare.

Oggi ho ripreso a studiare grazie alla scelta repentina ed irrazionale di iscrivermi alla Scuola Holden di Torino, luogo da cui vi scrivo, abbandonando casa per la prima volta ed il luogo natale di ogni mio piccolo successo e grande fallimento. La mia speranza? Quella di poter riuscire a trovare una strada ben delineata, facendo quello che mi piace fare senza dovermi sottomettere a nessuno

Hearthstone | Grandi sconti con gli Amazon Coins per la nuova espansione

Hearthstone | Grandi sconti con gli Amazon Coins per la nuova espansione

Red Dead Redemption 2 Recensione

Red Dead Redemption 2 è arrivato a quota 17 milioni.