HOME » news

Epic Games denuncia uno youtuber che vende cheats di Fortnite

epic games denuncia youtber vende cheats di fortnite

Epic Games non è una software house morbida con chi usa e vende cheats nei suoi giochi. In un titolo come Fortnite, poi, la presenza di cheaters non la scopriamo certo oggi, ma non è consueto vedere addirittura degli youtuber con migliaia o milioni di iscritti arrotondare vendendo cheats di Fortnite.


Lo sviluppatore ha intentato un’azione legale contro lo youtuber Brandon Lucas (alias “Golden Modz”) e il suo “socio” sulla piattaforma Colton Conter (“Excentric”) per l’utilizzo e la vendita di cheats. Lucas, che ha oltre 1,7 milioni di iscritti al suo canale, ha presumibilmente violato il Digital Millennium Copyright Act. Il seguitissimo creatore di contenuti su Youtube ha violato il contratto pubblicando video dei suoi imbrogli all’interno del battle royale di Epic Games, mostrando l’effetto dei cheats e, addirittura, arrivando a vendere questi trucchi attraverso il suo sito web personale. Conter, dal canto suo, a volte partecipava a quei video finendo dunque in mezzo alla faccenda.

Epic ha chiesto a YouTube l’eliminazione di molti di quei video video. Lucas, nel frattempo, ha dichiarato di essere innocente, sostenendo di non vedere il suo comportamento come qualcosa di tanto problematico e che altri youtuber come lui stavano facendo la stessa cosa.

Se lo studio di sviluppo dovesse vincere la causa, la situazione potrebbe farsi molto calda sia per Lucas sia per Conter. Tutto potrebbe rivelarsi costoso perché la richiesta dei danni non crediamo possa essere tanto esigua. Gli avvocati di Epic, infatti, vogliono che i profitti dei due presunti furfanti vengano rimborsati “oltre a pagare i danni e le spese processuali”.

La compagnia vuole chiaramente inviare un messaggio ad altri imbroglioni oltre a punire loro due nello specifico. Vendere e pubblicizzare cheats deve diventare un vero e proprio reato perseguibile per legge, impedendo così l’arricchimento di chi crede di essere più furbo degli altri. Mentre la società sa che deve migliorare il codice anti-cheat di Fortnite, è convinta che cause come queste potrebbero scoraggiare la truffa prima ancora che inizi.

FONTE Engadget

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

red dead redemption 2

Red Dead Redemption 2: la campagna potrebbe avere una durata mastodontica

black ops 4 ha venduto meno copie fisiche nella storia di call of duty

Call of Duty Black Ops 4: diminuite le vendite fisiche