HOME » news

Sony: “Supporteremo sempre le nuove IP”

sony nuove ip

A più di quattro anni di distanza dalla sua release ufficiale, Playstation 4 non sembra voler smettere di sfornare nuovi titoli. Rilasciata sul mercato europeo lo scorso 29 Novembre 2013, la console Sony non può più essere considerata new gen, ma tante esclusive di rilievo sono in sviluppo o in rampa di lancio. Nonostante PS4 si a più di metà della sua “vita” (soprattutto se prendessimo in considerazione i sette anni di longevità di Playstation 3), il ciclo creativo dei suoi first party non sembra conoscere pause. La volontà del colosso nipponico è quella di supportare sempre lo sviluppo di nuove IP. A confermare tutto ciò è Michael Denny, Senior Vice President di SIE Worldwide Studios: le nuove idee sono sempre benvenute.

Sony: le nuove idee sono sempre benvenute

sony nuove esclusive
Ghost of Tsushima è una delle nuove IP targate PS4.

Diciamocelo chiaro: di recente si è molto discusso circa il futuro dei videogame. La chiusura di Visceral Games, la polemica scatenatasi attorno ad Electronic Arts su Star Wars: Battlefront II ed il suo sistema di microtransazioni, il crescente successo dei giochi multiplayer, sembra portare l’industria di settore in una direzione bene precisa. Non pochi gamer temevano che tutto ciò rappresentasse la fine o l’inizio della fine dei titoli single player. Nonostante tutte le preoccupazioni del caso, molti dei best seller di quest’anno sembrano essere proprio giochi incentrati sul single player. The Legend of Zelda: Breath of the Wild, Super Mario Odyssey, lo stesso Horizon Zero Dawn, simboleggiano il fatto che le esperienze non multiplayer sono in perfetta salute e decisamente “dure a morire“.

sony god of war
Il nuovo capitolo di God of War è una delle esclusive più grosse in arrivo nel 2018.

Nonostante lasciare la via vecchia per quella nuova possa sembrare un’operazione rischiosa e poco conveniente, è proprio in questo modo che sono nate molte opere videoludiche di successo. Se Playground Games ha in cantiere un action RPG open world in esclusiva per Microsoft, Sony non sta decisamente a guardare. Poche ore fa, Michael Denny, uno dei massimi dirigenti del colosso nipponico, ha dichiarato che Sony non farà mai mancare il suo supporto alle nuove IP. Intervistato da VG247, Denny si è soffermato a parlare di Guerrilla Games, affermando che il passaggio da Killzone ad Horizon è stato “una grande sfida”, ma che rappresenta appieno ciò che i giocatori desiderano.

Ecco le dichiarazioni ufficiali di Michael Denny

sony nuovi giochi
Anche Days Gone è uno gioco decisamente molto atteso dai gamer.

Di seguito, vi riportiamo un estratto delle dichiarazioni rilasciate da Denny ai microfoni di VG247.

“È interessante notare che in questa fase del ciclo di vita abbiamo a disposizione grandi nuove IP, ed IP tripla A, con Ghost of Tsushima e giochi come Days Gone. Supporteremo sempre le nuove IP. Ma quello che diremo è che dovremo essereo furbi su come sviluppare questi giochi e come assicurarci di avere una forte fase di pre-produzione, e di come dimostrare davvero gli elementi chiave di quei giochi nel corso dello sviluppo. Ma creare nuove IP e tentare di creare nuovi generi è qualcosa che avrà sempre il nostro supporto.”

Denny ha poi continuato affermando che questo è il modo con cui Sony ha sempre operato nell’industria di settore, e che continuerà a supportare nuovi studi con nuove idee. Perché è questo quello che vogliono i giocatori: diversità di approccio ed originalità. Affinché tutto questo si realizzi, il colosso nipponico lascia carta bianca ai suoi sviluppatori.

“Io credo che Sony Interactive Entertainment Worldwide Studios abbia sempre operato in questo modo. Il nostro scopo è quello di incitare gli sviluppatori a presentarci idee eccitanti, innovative, grandi e di grande qualità.”

Chiunque voglia leggere l’intervista completa, può farlo cliccando questo indirizzo.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

 

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Sine Requie - Giorno del Giudizio

Sine Requie Anno 0: avere Paura del Giorno del Giudizio

ubisoft denuvo

Ubisoft è riuscita a proteggere AC Origins dalla pirateria