MGS V: rilasciata una patch per Playstation 4 Pro

mgs v ps4 pro


Come molti sapranno, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain ha di recente ricevuto una patch di aggiornamento. La cosa aveva stupito non poche persone, soprattutto perché, a conti fatti, si tratta di un titolo oramai più di due anni fa. Ebbene, sembra proprio che Konami abbia voluto rispettare la parola data. Il publisher giapponese aveva infatti promesso di aggiornare l’ultimo capitolo del suo franchise di punta, garantendogli una veste grafica e delle performance migliori. Tutto questo, ovviamente, è in funzione di Playstation 4 Pro ed Xbox One X. Andiamo a vedere quali migliore sono state apportate a MGS V sulla console di casa Sony.

MGS V: ecco cosa cambia con la patch

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain è stato l’atteso capitolo conclusivo della saga creata da Konami e dalla mente geniale di Hideo Kojima. Il quinto episodio ha anche segnato la burrascosa fine dei rapporti tra il publisher e il game designer, che subito dopo fonderà Kojima Productions ed imbastirà la produzione di Death Stranding. Forte di un formula di gioco completamente rinnovata rispetto ai suoi predecessori, MGS V è riuscito a spaccare il pubblico dei gamer. Molti lo hanno amato, altrettanti lo hanno ritenuto una conclusione non degna di una delle saghe più belle della storia dei videogiochi. Se a tutto questo aggiungessimo anche il discusso Metal Gear Survive, possiamo facilmente capire che il gradimento dei giocatori sia decisamente calato.

A due anni di distanza dalla sua release ufficiale, MGS V riceve un aggiornamento direttamente da Konami. Il publisher ha affermato che la patch in questione, consente ai possessori di PS4 Pro di giocare al titolo con una risoluzione migliore e con un frame-rate più stabile. Konami non ha dato molti dettagli sulla risoluzione in questione, ma ha garantito che anche i possessori di un TV Full HD potranno beneficiare dell’aggiornamento.

MGS V: un’analisi più approfondita

mgs v aggiornamento
Un aggiornamento che rende il gioco ancora più godibile.

Eurogamer ha voluto vederci più chiaro sulla questione, soprattutto perché il gioco offriva già delle ottime performance sin dal suo lancio. Stando a quanto riscontrato dalla nota testata di settore, nonostante ci si aspettasse qualcosa in più, questa patch rende ancora più godibile un titolo già finemente realizzato. Soprattutto, in molti erano curiosi di vedere eventuali miglioramenti dal punto di vista del frame-rate, già saldamente ancorato a 60 fps. La risoluzione riscontrata è 2560×1440. Come è facile comprendere, si tratta di un aggiornamento in stile enhanced per Playstation 4 Pro, non molto diverso da quello ricevuto da The Witcher 3. Dopo aver eseguito degli stress test, è possibile notare che le cut-scene hanno ottenuto dei notevoli miglioramenti, mentre negli scenari più “affollati” i casi di cali di frame-rate sono rarissimi.

Al di là di questi miglioramenti elencati, c’è poco altro da aggiungere. Sappiamo benissimo che il Fox Engine è capace di grandissime prestazioni, chi ha giocato a MGS V su PC ne sa qualcosa. Come era facile immaginare, l’aggiornamento per PS4 Pro non tocca i picchi raggiunti su PC, il che forse potrebbe scontentare qualche fan. In ogni caso, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain ha ora una definizione a 1440p su Playstation 4 Pro.

È lecito chiedersi, a questo punto, che cosa ci riserverà Xbox One X su titoli di questo genere. L’unico modo per ottenere una risposta al quesito è, per l’appunto, attendere il prossimo 7 Novembre.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

xbox one pubg

[UPDATE] PUBG, su console, è esclusiva Xbox One?

dota 2 duelling fates update

Il Dueling Fates è finalmente arrivato!