Until Dawn censurato in Giappone


I giapponesi non sono nuovi a censure nei videogiochi, e nella loro rete è caduto anche Until Dawn. Solitamente il “pudico” popolo giapponese decide di censurare le immagini sessuali troppo spinte, ma non è il caso di Until Dawn dove a far inorridire sono le immagini cruente.


until-dawn-censurato-giappone

Dopotutto cosa ci si può aspettare da un videogioco horror se non sgozzamenti, sangue a fiumi e scene spaventose? In Giappone però non sono piaciute e così si è deciso di oscurarle. Nel vero senso della parola. Essendo un po’ tutto il gioco molto sanguinolento, non era possibile tagliare ogni fase troppo cruda, e allora i censori hanno deciso che, nel momento in cui un coltello si avvicina troppo al corpo o c’è troppo sangue, è sufficiente coprire tutto con un pannello nero. Almeno l’audio originale però rimane. Per comprendere meglio come avviene la censura vi rimandiamo al video qui di seguito, realizzato dal canale Censored Gaming, avvertendovi di ovvi spoiler al suo interno.

 


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

The Golf Club: in arrivo il simulatore di golf su next-gen

Disney Infinity 3.0: Play Without Limits esce oggi in Italia