Che succede quando tre colossi del gaming made in Japan come Capcom, Atlus e Sega si coalizzano con una delle associazioni in grado di dare i migliori titoli in pacchetti che rimarranno per metà a fare muffa nella propria libreria steam ?

Esatto, un Humble Bundle!

Questo bundle propone titoli di tutte le case sopra descritte in un buon mix di divertimento e stile; sono presenti saghe famose come Dead Rising o Devil May Cry ed anche titoli passati decisamente più in sordina come Motorsport Manager.

Bando alle ciance, ecco la lista di titoli presenti:

Per l’amatissima sezione Pay What You Want abbiamo:

  • Rollers of the realm
  • Zeno Clash 2
  • Sonic Adventure 2
  • Bionic Commando
  • Citizen of Earth

Sonic Adventure 2 e Bionic Commando ad un dollaro sono assolutamente da acquisto compulsivo.

Per la sezione Beat The Average invece abbiamo:

  • Renegade Ops Collection
  • Sonic Generations Collection
  • Resident Evil 4
  • Dead Rising
  • Tesla Effect: A Tex Murphy Adventure

Anche qui titoli come Resident Evil 4 e Dead Rising per prezzi che si aggirano attorno ai 6€ sono assolutamente imperdibili per quanto ahimè ormai datati.

Per chi paga più di 12 dollari invece abbiamo una doppietta di titoli:

  • Devil May Cry 4 Special Edition
  • Motorsport Manager

Acquistando poi il bundle in modalità Beat the average si avrà diritto ad un alcuni vantaggiosi sconti come:

  • 50% di sconto su Dawn of war III
  • 50% di sconto su Street Fighter V
  • 50% di sconto su The Deadly Tower Of Monsters
  • 50% di sconto sul carrello acquistando determinati giochi delle tre case produttrici

I ricavi di questo bundle saranno dedicati all’associazione Actions Against Hunger

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteiPhone X è realta, il futuro nelle nostre tasche
Prossimo articoloIl season pass di Star Wars Battlefront ora è gratis
Classe 93', ore spese sui videogiochi tendenti alle decine di migliaia. Viaggia in rete alla ricerca di notizie strambe su giochi mai usciti e competizioni al limite dell'assurdo mentre si diletta con qualche single player partorito da qualche giapponese impazzito. Ogni tanto tenta anche di arrivare ad un MMR decente su Dota2 ma evita di dirlo troppo in giro.