HOME » news

Capcom, Atlus e Sega si coalizzano per un Humble Bundle

Capcom, Atlus e Sega
Humble Bundle in tutto il suo splendore

Che succede quando tre colossi del gaming made in Japan come Capcom, Atlus e Sega si coalizzano con una delle associazioni in grado di dare i migliori titoli in pacchetti che rimarranno per metà a fare muffa nella propria libreria steam ?

Esatto, un Humble Bundle!

Questo bundle propone titoli di tutte le case sopra descritte in un buon mix di divertimento e stile; sono presenti saghe famose come Dead Rising o Devil May Cry ed anche titoli passati decisamente più in sordina come Motorsport Manager.

Bando alle ciance, ecco la lista di titoli presenti:

Per l’amatissima sezione Pay What You Want abbiamo:

  • Rollers of the realm
  • Zeno Clash 2
  • Sonic Adventure 2
  • Bionic Commando
  • Citizen of Earth

Sonic Adventure 2 e Bionic Commando ad un dollaro sono assolutamente da acquisto compulsivo.

Per la sezione Beat The Average invece abbiamo:

  • Renegade Ops Collection
  • Sonic Generations Collection
  • Resident Evil 4
  • Dead Rising
  • Tesla Effect: A Tex Murphy Adventure

Anche qui titoli come Resident Evil 4 e Dead Rising per prezzi che si aggirano attorno ai 6€ sono assolutamente imperdibili per quanto ahimè ormai datati.

Per chi paga più di 12 dollari invece abbiamo una doppietta di titoli:

  • Devil May Cry 4 Special Edition
  • Motorsport Manager

Acquistando poi il bundle in modalità Beat the average si avrà diritto ad un alcuni vantaggiosi sconti come:

  • 50% di sconto su Dawn of war III
  • 50% di sconto su Street Fighter V
  • 50% di sconto su The Deadly Tower Of Monsters
  • 50% di sconto sul carrello acquistando determinati giochi delle tre case produttrici

I ricavi di questo bundle saranno dedicati all’associazione Actions Against Hunger

 

 

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Ben 10 in arrivo il 9 novembre

Sine Mora EX: annunciata la data d’uscita su Switch