Overwatch Lore: cinque modi per espandere la storia del gioco

overwatch lore cinque modi per espandere la storia del gioco


È oramai inutile sottolineare quanto sia grande il successo ottenuto da Overwatch. In neanche un anno dalla sua release ufficiale, lo shooter targato Blizzard è riuscito a ritagliarsi un ruolo di primissimo rilievo non solo nell’affollatissima platea di giochi MMO, ma anche in quella degli eSports. L’attenzione che la nuova stagione competitiva di OW sta suscitando è la prova di quanto affermato. Quello su cui ci soffermeremo oggi è la Overwatch Lore. A differenza di molti titoli appartenenti al suo stesso genere, l’MMOFPS si è distinto per avere una trama di gioco vasta e ben strutturata. Ogni personaggio ha qualcosa da raccontare, così come anche le varie mappe di gioco. Senza considerare il fatto che Blizzard, attraverso i vari fumetti e cinematic video, è riuscita a svelare, poco alla volta, nuovi pezzi dell’enorme storia di gioco.

Ebbene, quello che faremo noi con questo articolo è “sognare ad occhi aperti“. In parole povere, cercheremo di immaginare quali altri mezzi potrebbero essere utilizzati per espandere ancora di più la storia di Overwatch. Così, su due piedi, ce ne vengono in mente cinque.

Cinque modi per espandere la Overwatch Lore

Giochi Mobile

overwatch lore cinque modi per espandere la storia del gioco

Iniziamo con qualcosa che potrebbe far storcere il naso a qualcuno, ma è impossibile negare la diffusione a macchia d’olio del mobile gaming. Si potrebbe tentare la strada già battuta da Blizzard con Hearthstone e Heroes of the Storm, rivelatisi due formule vincenti, adattandole per dispositivi mobile. In passato, uno dei diretti concorrenti di Blizzard, League of Legends, fece qualcosa del genere per supportare il celebre MOBA, anche se per un periodo di tempo limitato.

Se Blizzard pubblicasse dei giochi mobile, magari a supporto di eventi stagionali, magari garantendo la possibilità di ottenere ricompense uniche, e, aggiungiamo noi, con la possibilità di carpire qualcosa in più della lore di Overwatch, sarebbe fantastico.

Enciclopedia Online del gioco

overwatch lore cinque modi per espandere la storia del gioco

Spieghiamoci bene: un sito internet in stile Wikipedia su Overwatch già esiste, ma non è ufficiale. Provate per un attimo ad immaginare che cosa potrebbe mai accadere se Blizzard decidesse di mettere online un portale di questo genere, diffondendo informazioni dettagliate sulla storia dei vari personaggi, anche su quelli minori, e sugli eventi alla base della caduta di Overwatch. Magari si potrebbe optare per una diffusione graduale e programmata delle notizie in questione, ma sarebbe un enorme passo per l’espansione della trama del gioco Blizzard.

Film dedicati

overwatch lore cinque modi per espandere la storia del gioco

Questo punto rappresenta uno dei due sogni segreti di qualsiasi amante di Overwatch (il secondo sogno lo trovate al termine della lista). Così come avvenuto per i cinecomic targati Marvel e DC, così come avvenuto per i vari film ispirati ai videogame, anche il videogioco Blizzard potrebbe senza dubbio aspirare ad avere il suo adattamento cinematografico.

Cosa potrebbe far espandere la Overwatch lore più di un film? Certo, bisognerebbe essere certi di rilasciare sul mercato un prodotto di qualità. Senza usare troppi giri di parole: meglio evitare pellicole come Super Mario Bros.

L’idea, o il sogno, sarebbe quella di realizzare un film capace di includere e dare spazio a tutti i personaggi, così come avvenuto per gli Avengers, la Suicide Squad e la Justice League. L’unico dubbio in merito, riguarderebbe solo il numero elevato di personaggi da gestire. Proprio per questa ragione, la soluzione presente al punto 1 sarebbe l’ideale, leggere per credere.

Video Musicali

overwatch lore cinque modi per espandere la storia del gioco

Probabilmente molti di voi staranno inarcando un sopracciglio leggendo il titolo di questo punto, ma, secondo il parere di chi vi scrive, potrebbe trattarsi di una trovata geniale. Ricordiamo che, nelle fila di Overwatch, c’è anche un talentuoso DJ: Lúcio. Pubblicare dei video musicali a tema, sfruttando le ultime tendenze musicali, magari ispirati alla Overwatch lore, rappresenterebbe un interessante esperimento. Senza considerare che questa carta, se ben giocata, consentirebbe a Blizzard di piazzare delle hit nelle classifiche musicali, così come accaduto per “Get Jinxed“, canzone ispirata a Jinx, personaggio del roster di League of Legends.

Tanto, peggio di Despacito e dei tormentoni estivi non è possibile fare.

Serie TV

overwatch lore cinque modi per espandere la storia del gioco

Se siete schizzati qui direttamente dal punto 3, ecco, uno show televisivo di questo genere coronerebbe i sogni dei milioni di fan del gioco. Provate ad immaginare le varie serie tv Marvel pubblicate su Netflix, con le loro storie intrecciate e le timeline sovrapposte, capaci di creare un unico universo pulsante. Bene, immaginate ora cosa potrebbe mai uscire fuori con gli eroi di Overwatch. Tante serie tv dedicate ai personaggi più rappresentativi del gioco Blizzard non solo rappresenterebbero un sicuro successo di pubblico, ma sarebbero capaci di approfondirne la trama in un modo unico ed impareggiabile.

In conclusione, è doveroso ricordare che quanto avete appena letto non rappresenta altro che un insieme di fantasie e, soprattutto, desideri di chi vi scrive e, forse, di un insieme più o meno grande di fan di Overwatch. Qualcuno potrebbe trovare tutto questo insensato questo, ma, tanto, sognare non costa nulla.

Qualora uno dei punti, o sogni, menzionati dovesse mai diventare realtà, saremo i primi a dirvelo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Final Fantasy Brave Exvius Tap! è ora disponibile

Batman

Recensione: Batman: The Enemy Within – Episodio 1